Diritto e Fisco | Articoli

Disegnatore meccanico: come descrivere la figura sul proprio sito web

17 Novembre 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 Novembre 2018



Sono un disegnatore meccanico, non iscritto all’albo e, su segnalazione del mio consulente informatico, nella homepage del mio sito, vi è una sezione chiamata “Definizione”, dove si riporta cosa fa un disegnatore meccanico. È corretto quanto ho indicato al riguardo o devo modificare e/o riscrivere la figura su vostra indicazione? 

È piuttosto usuale che, all’interno di un sito web, ci sia un’area dedicata alla presentazione della professione, soprattutto quando quest’ultima non sia tra le più conosciute. La sezione denominata “Definizione” nel sito del lettore è corretta: è tratta per intero dall’Isfol (ora Inapp). Al limite, sarebbe a parere dello scrivente da aggiornare l’indicazione della fonte, visto che rimanda ad una pagina non disponibile, e da correggere la forma: in alcune parti il testo è spezzato e forma un capoverso inutile. Qualche dubbio sorge per via del fatto che ci si riferisce sempre al disegnatore industriale anziché meccanico. 

Su un diverso sito internet (http://professioniweb.regione.liguria.it/Dettaglio.aspx?code=0000000150) si trova una definizione più concisa di disegnatore meccanico: «Il disegnatore meccanico elabora disegni tecnici di macchinari o parti di macchinari utilizzando software CAD (Computer Aided Design) e cura la definizione delle schede tecniche di prodotto. Realizza lo sviluppo tecnico di dettaglio, individuandone le componenti costruttive e le relative soluzioni tecnologiche di produzione. I disegni sono utilizzati sia per la produzione dei pezzi sia per manuali operativi con le specifiche di funzionamento del macchinario. Nello svolgimento del suo lavoro, il disegnatore parte da schizzi o progetti di massima realizzati dal progettista. Le schede tecniche, invece, vengono redatte a seguito della realizzazione del prototipo. In alcune realtà dove vengono utilizzati anche strumenti CAM (Computer Aided Manufacturing), egli si occupa della programmazione di tali sistemi per produrre il pezzo progettato». 

Se il lettore ritiene che tale definizione inquadri meglio la sua attività lavorativa, allora potrebbe preferirla, in quanto più breve e sintetica e, probabilmente, di maggiore impatto. Inoltre, viene specificamente individuata la professione di disegnatore meccanico, mentre quella presente sul sito del lettore parla di Disegnatore industriale: sebbene affini, sembra che le professioni non siano del tutto identiche, atteso che lo stesso Inapp (ex Isfol) citato dal lettore distingue, all’interno della macrocategoria delle professioni tecniche e nella sottocategoria dei Disegnatori tecnici, il disegnatore meccanico da quello industriale. L’Inapp presenta la categoria dei disegnatori tecnici in questo modo: «Le professioni comprese in questa unità applicano ed eseguono procedure e tecniche proprie per realizzare disegni dettagliati di elementi architettonici e strutturali di edifici e di altre opere civili, di macchine, congegni ed apparecchiature meccaniche, elettriche ed elettroniche, di prodotti industriali e di beni di consumo». 

Il lettore potrebbe, pertanto, utilizzare quest’ultima descrizione per individuare l’area dei disegnatori tecnici (cui egli appartiene), specificando poi che il disegnatore meccanico è un particolare disegnatore tecnico che elabora disegni tecnici di macchinari o parti di macchinari utilizzando software CAD e cura la definizione delle schede tecniche di prodotto, riallacciandosi così all’altra descrizione sopra fornita (eventualmente, parafrasandola). 

Riassumendo, il lettore potrebbe aprire la sezione dedicata alla «Definizione» introducendo dapprima la nozione di disegnatore tecnico tratta dall’Inapp, per scendere poi nel dettaglio con quella di disegnatore meccanico, come riportata sopra. 

Resta il fatto che la definizione deve attagliarsi a quello che realmente il lettore svolge ed offre ai clienti, a prescindere da concetti a volte troppo nozionistici e di difficile comprensione. 

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Mariano Acquaviva


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI