Diritto e Fisco | Articoli

Chi votare? Suggeriscilo tu

24 febbraio 2013


Chi votare? Suggeriscilo tu

> Diritto e Fisco Pubblicato il 24 febbraio 2013



Elezioni 2013: il tam tam di internet è servito a partiti e candidati per diffondere programmi elettorali, accuse, smentite, promesse. Ora, però, a parlare saranno solo gli elettori, sia con il loro gesto attivo nell’urna o, del tutto, con un comportamento passivo di rifiuto al voto.

E tu hai già votato? Intendi farlo? Spiegaci le motivazioni delle tue scelte nel forum qui sotto ed, eventualmente, prova a convincerci…

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

20 Commenti

  1. Non voterò del tutto. Così brinderanno senza il mio voto. In nome del popolo sovrano, meno uno: me

  2. Ho letto i programmi. Quello del PD è il più generico che esista. Non c’è una promessa concreta, Credo che non voterò per nessuno

  3. Volete sapere chi vincerà un’altra volta? Berlusconi. PErché alla fine gli italiani dicono sempre di non votarlo ma chissà ha sempre poi la maggioranza.

  4. Movimento 5 Stelle. Votare tutti gli altri vuol dire di sicuro continuare quello che è stato finora, Il Movimento 5 Stelle è l’unica speranza, seppur flebile, che qualcosa cambi in meglio…

  5. Non siamo un partito, non siamo una casta, siamo cittadini punto e basta. Ognuno vale uno! Ognuno vale uno! Rovesciamo la piramide!

  6. Fare per fermare il declino anche senza master contro delinquenti faccendieri e pregiudicati che siedono in parlamento, siete circondati!

  7. già votato stamattina……………………………..ovviamente “meglio un salto nel buio con Beppe, ke un suicidio assistito con gli altri”……………………………M5S!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  8. Tra due mali, si deve scegliere sempre il minore e, cosi’, sono andata a votare….D’altra parte si spera sempre!!…

  9. Segnalazione da Chieti – “ATTENZIONE! Alla sez. n. 14 della Scuola Elementare Arniense fino alle ore 12,35 si è votato con matite cancellabili come ho personalmente potuto verificare con una comune gomma. Ho segnalato il Problema al Presidente di seggio, lasciando le schede nella cabina, e restituito la matita pretendendone la giusta sostituzione. Le matite indelebili erano effettivamente rimaste nel sacco che viene consegnato per l’allestimento del seggio. Dopo aver votato e inserito le mie schede nelle rispettive urne, ho chiesto e ottenuto il verbale di quanto accaduto. Presente un rappresentate di lista del Partito Democratico. Successivamente ho riferito l’episodio ad altri esponenti di partito di mia conoscenza. Dunque fino alle 12,35 in quella sezione si è votato con la matita sbagliata. Scopro adesso da FB che nella stessa scuola alla sezione n. 21 si è verificato lo stesso problema e che tutt’ora di sta votando con matite cancellabili perché nessuno ha pensato di far mettere a verbale.”

  10. E’ assolutamente necessario, in ogni caso, votare: difatti, non votando, si demanda sempre ad altri la facoltà di decidere chi andrà a rappresentarci in Parlamento.
    Nello specifico, vedo complessa la formazione di un governo: non ci sono coalizioni compatte e delineate; per cui, chiunque dovesse vincere, si troverà un alleato non particolarmente gradito, se non addirittura inviso: Berlusconi con la Lega (amore ed odio, affinità ma forti divergenze programmatiche su abolizione province, tagli ai costi della politica, pensioni); Bersani con Monti (è vera alleanza? Monti ha dichiarato apertamente che si sarebbe alleato con la destra se non ci fosse Berlusconi); l’incognita Grillo: non con la sinistra, non con Ingroia, non si capisce con di Pietro, forse col solo SEL… Insomma, grande confusione e poche certezza, proprio ora che ci vorrebbero…

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI