HOME Articoli

Lo sai che? Si all’assegno di divorzio anche a chi ha un nuovo convivente

Lo sai che? Pubblicato il 27 febbraio 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 27 febbraio 2013

Mantenimento e assegno di divorzio: l’eventuale cessazione dell’obbligo di versamento non dipende da eventuali convivenze sopravvenute ma solo dal tenore di vita goduto.

Il coniuge meno abbiente non perde l’assegno di divorzio anche se ha iniziato una nuova relazione stabile. Infatti il diritto all’assegno non viene meno automaticamente solo per il fatto che vi sia una convivenza con un altro compagno. L’obbligo di mantenimento cessa (o può essere ridotto) solo se il tenore di vita goduto grazie a tale convivenza è simile a quello di cui si beneficiava durante il matrimonio.

A ribadire ancora una volta tale principio, ormai pacifico per la giurisprudenza, è la Cassazione [1]. I giudici devono infatti limitarsi a comparare il reddito di cui il beneficiario dell’assegno godeva durante il matrimonio con quello di cui, invece, usufruisce dopo lo scioglimento del legame, senza tenere conto né di eventuali convivenze sopravvenute, né del tempo trascorso dopo il divorzio, né ancora delle scelte economico-patrimoniali fatte dagli ex coniugi. Solo se il tenore di vita è analogo a quello goduto durante il matrimonio, il magistrato potrà autorizzare una riduzione o cessazione dell’obbligo dell’assegno.

Se il coniuge beneficiario dell’assegno di divorzio inizia una convivenza con un altro partner, ma il suo tenore di vita è comunque rimasto più basso rispetto a quello di cui godeva durante il matrimonio, non perde il diritto all’assegno medesimo.

note

[1] Cass. sent. n. 3398 del 12.02.2013.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. mio figlio prossimo al divorzio.
    dopo 3 anni di separazione la ex

    lamoglie le ha rivelato , la convivenza
    con il suo nuovo compagno, cosa nascosta
    da chissà quanto tempo! in + lo ha ingannato
    suo lavoro nn facendolo partecipe , cosi
    usufruiva di 1 intero mantenimento. il suo stile di
    vita,e esuberante ! contro quello del mio ragazzo
    ke dopo la separazione si è impoverito, con 1 mutuo
    da pagare , dopo i sacrifici fatti x mettere in piedi 1 casa,
    ed ora mi chiedo che razza di giustizia è questa ?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI