Diritto e Fisco | Articoli

Srl: che rischi corre il dipendente in caso di fallimento?

8 Dicembre 2018
Srl: che rischi corre il dipendente in caso di fallimento?

Mia figlia è socia di una srl, un albergo, e percepisce uno stipendio anche come dipendente, ma questa società sta per fallire. Quali rischi corre mia figlia? Può essere chiamata a rispondere col proprio patrimonio (è proprietaria di un appartamento)? Come può cautelarsi? 

La risposta ai dubbi del lettore si rinviene nell’art. 2462 del codice civile secondo cui nella società a responsabilità limitata per le obbligazioni sociali risponde soltanto la società con il suo patrimonio. 

Pertanto, la figlia del lettore non rischia né la perdita dell’appartamento di sua proprietà, né tantomeno il pignoramento dello stipendio. 

I creditori (e il Curatore per loro), successivamente alla dichiarazione di fallimento, potranno solo rifarsi sul patrimonio sociale, o comunque su quello che resta, senza poter pretendere di attaccare i patrimoni personali dei singoli soci. 

Questo è il grosso vantaggio di queste società di capitali, a differenza di quello che succede nelle società di persone (società semplici, s.a.s., società in nome collettivo) dove i creditori, laddove il patrimonio sociale della compagine debitrice sia insufficiente a soddisfare il proprio credito, possono rifarsi sul patrimonio dei singoli soci, senza alcun limite. 

Tanto premesso, alla luce di quanto sopra esposto, la figlia del lettore potrà stare più che tranquilla sia con riferimento ai suoi beni immobili, sia con riferimento all’integrità del proprio stipendio. 

L’unica cosa che perderà è il conferimento eseguito ai tempi per entrare, in qualità di socia, all’interno della compagine alberghiera. 

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Salvatore Cirilla 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube