Cultura e società | Articoli

Come ridurre lo stress

12 Dicembre 2018


Come ridurre lo stress

> Cultura e società Pubblicato il 12 Dicembre 2018



Metodi per combattere lo stress in casa e fuori casa, un esercizio di respirazione yoga da sperimentare, consigli per affrontare l’attività fisica, trucchetti per affrontare lo stress quotidiano.

Lo stress sembra essere la malattia che affligge tutti nel nuovo millennio, e con i ritmi a cui ti sottopone la vita quotidiana senti che anche tu sei pronta/o per superare il limite salutare oltre il quale pensi di non potercela fare e che tutto questo stress si possa ripercuotere negativamente sul tuo lavoro e sulla tua famiglia. Ti propongo una serie di idee su come ridurre lo stress che certamente ti regaleranno una qualità di vita nettamente superiore. Ti sei sempre domandato/a cosa sia lo yoga e vorresti avere qualche informazione che ti faccia capire se fa per te? Vorresti capire come affrontare un’attività fisica antistress? O la tua maggiore fonte di stress è relativa all’ambiente casalingo? Prova a leggere i paragrafi che seguono, ci saranno molte possibilità da sfruttare ogni giorno per combattere lo stress.

Lo yoga

Se parliamo di lotta contro lo stress non possiamo prescindere dal parlare di yoga, poiché negli ultimi anni è pressoché universalmente riconosciuto come il più efficace metodo per ridurre le ansie della quotidianità. Lo yoga è una disciplina olistica, una dottrina di vita che parte dalla convinzione che l’uomo può vivere in armonia con sé stesso solo se c’è equilibrio tra corpo, anima e spirito.

Nasce più di 5000 anni fa da saggi abitanti della valle dell’Indo che svilupparono esercizi e posizioni un grado di portare equilibrio tra le energie del corpo dello spirito e dell’anima; equilibrio che coincide con la salute. Quindi lo yoga non è da intendersi come una semplice ginnastica speciale, poiché oltre a potenziare la mobilità e a fare ottenere più forza è in grado di aiutarci a trovare la calma e ridurre lo stress della quotidianità.

Se deciderai di avvicinarti allo yoga per combattere lo stress noterai una serie di benefici: ti sentirai più forte e meno fiacco perché lo yoga stimola la circolazione e sviluppa i muscoli, sarai in grado di concentrarti meglio perché arriverà più ossigeno al tuo cervello con una corretta respirazione; inoltre, essendo più rilassato tutta una serie di disturbi psicosomatici come insonnia, sindrome da colon irritabile ed emicranie con molta probabilità scompariranno.

Proverò a spiegarti un esercizio semplice di respirazione, se sentirai una sensazione di calma, serenità e armonia allora la tua strada per combattere lo stress passa attraverso lo yoga.

Esercizio sono la calma

Mettiti in una posizione comoda con la schiena dritta e chiudi gli occhi. Presta attenzione al tuo respiro senza cercare di influenzarlo e quando il ritmo è lento e costante prova a unirlo alla formula: sono la calma. Durante l’inspirazione cerca di riempire prima la parte inferiore dei polmoni e sentirai il ventre sollevarsi, poi gradualmente le costole e infine lo sterno e le clavicole estendersi, concentrati in questa fase sulla parola “sono”.

Durante l’espirazione concentrati invece sulla parola “calma” e procedi con l’espirazione rilassando gradualmente tutti i muscoli: prima le clavicole e lo sterno, poi le costole, infine il ventre. Ripeti 7 volte.

Se vuoi sperimentare altri esercizi prova a scaricare una delle molte app sullo yoga presenti sia su Google Play che su App Store. Sono spesso accompagnate da video e/o foto che potranno coadiuvare l’esecuzione degli esercizi e programmi specifici per le tue esigenze come lo yoga da effettuare in pochi minuti sul posto di lavoro, quello per riposare meglio o aiutare la digestione.

L’attività fisica

Se proprio lo yoga non fa per te non preoccuparti esistono alternative altrettanto valide, quello a cui non devi rinunciare è fare attività fisica. Questa infatti migliora il benessere psicologico, regola il sonno e riduce l’ansia; infatti aumenta la produzione di endorfine, neurotrasmettitori che inducono una sensazione di benessere.

Devi però seguire dei suggerimenti di base:

  • pratica un’attività che ti piace davvero. Dovrai spendere del tempo in qualcosa che ti piace altrimenti sarà solo un altro impegno a cui far fronte e sarai tentato/a a lasciar perdere finché non mollerai del tutto. Asseconda quindi le tue esigenze di compagnia andando per esempio in palestra o di solitudine recandoti al parco senza interferenze altrui;
  • non scegliere un’attività competitiva. Lo sport a differenza dell’attività fisica sottopone a uno stress competitivo che di per sé non ha nulla di negativo al contrario può essere per molti di sprone; ma se è la fuga dallo stress e magari dalla competizione quotidiana quello che cerchi, allora lo sport potrebbe non essere la soluzione adatta;
  • rivolgi a te stesso frasi di incoraggiamento. Mentre pratichi l’attività fisica prova a dire a te stesso frasi come: “ce la puoi fare” o “rilassati”, questo permetterà di creare uno status psichico ottimale di energia mentale libera da stress;
  • poniti degli obiettivi realistici. Pensa ai tuoi impegni e struttura con attenzione il tuo programma di allenamento perché darsi degli obiettivi che si possono realizzare aiuta a migliorare la fiducia nelle proprie possibilità. I benefici maggiori li otterresti con un’attività quotidiana anche solo di mezz’ora al giorno, ma anche tre sessioni settimanali di almeno 45 minuti potrebbero darti un inaspettato senso di benessere. Preferisci però le attività aerobiche come camminata veloce, nuoto, bicicletta che favoriscono maggiormente l’obiettivo di attenuazione dello stress.

Anche in questo caso potrai trovare numerose app per il fitness  disponibili sia per dispositivi Android che per quelli iOS, quasi tutte gratuite nella loro versione base. Potrai utilizzare quella che più si avvicina alle tue esigenze anche per effettuare attività fisica a casa o per programmare sessioni di allenamento di appena 5 minuti. Molte ti danno la possibilità di inserire parametri precisi come il tuo sesso, le sessioni settimanali che intendi praticare o la zona del corpo su cui intendi lavorare di più, senza perdere mai di vista il tuo obiettivo che è quello di liberarti dallo stress.

Passeggiata nella natura

Quante volte sei andato/a a fare una passeggiata per sbollire un momento di nervosismo? Se ti è capitato almeno una volta sai benissimo che dopo circa un quarto d’ora hai iniziato a respirare più lentamente, i muscoli si sono sciolti e le idee chiarite. Questi effetti possono essere potenziati da una camminata nella natura. Secondo uno studio dell’Università del Michigan, i maggiori benefici del passeggiare in mezzo alla natura in compagnia, sono stati ottenuti da coloro che avevano avuto di recente eventi particolarmente stressanti nella loro vita.

Inoltre, il contatto con la natura e l’aria pulita e salubre dei boschi, della campagna o della riva del mare è connesso a un abbassamento dei livelli dell’ormone dello stress.

Ed ecco qualche consiglio per la tua passeggiata:

  • questo è un trucco per capire qual è il tuo ritmo: se riesci a parlare senza affannarti allora quello è il tuo ritmo perfetto: ricordati ovviamente di non andare troppo piano;
  • lascia chiuso il tuo telefono. In questo modo staccherai dagli impegni e dalle preoccupazioni quotidiane prendendoti un momento solo per te e non rischierai di inciampare mentre osservi lo schermo;
  • goditi il paesaggio. Osserva la natura intorno a te, i colori e i profumi nonché il passare delle stagioni; cerca di ritrovare la dimensione naturale dell’uomo che è quella di essere in comunione con il mondo naturale;
  • la borsa e le scarpe. Scegli scarpe comode e mai appena comprate, utilizza una soletta specifica nel caso tu abbia qualche difficoltà come fasciti plantari o simili, porta in borsa tutto il necessario per affrontare un cambio di temperatura esterna e soprattutto non dimenticare l’acqua perché idratarti è fondamentale a seguito di ogni attività fisica.

La spesa e lo shopping antistress

Una delle faccende quotidiane che più ci affatica è spesso la spesa, rumori e confusione, conoscenti con cui devi fermarti a chiacchierare e alla fine ti ritrovi con un carrello di cose superflue e a casa non sai comunque cosa cucinare o cosa indossare per il weekend in montagna.

Ti spiego in pochi e semplici passi come far diventare la spesa e lo shopping un momento gradevole:

  • prepara la lista della spesa a casa. Sembrerà un suggerimento scontato ma spesso non ci rechiamo al supermercato consapevoli di quello di cui abbiamo necessità; perciò ti invito a preparare su un foglio il menù della settimana e a procedere con la lista della spesa solo in base a ciò che intendi cucinare. In questo modo farai una spesa veloce puntando solo ai reparti che ti interessano e per tutta la settimana non avrai il pensiero fisso di capire cosa cucinare. Appuntandoti gli alimenti che intendi mangiare ti renderai conto che sarà facile correggere gli errori alimentari alla base, la ripetizione degli stessi piatti e la carenza di alcuni nutrienti. Quindi mangerai più sano, spenderai di meno e non dovrai stressarti a pensare cosa cucinare…non ti senti già più sollevato/a?;
  • non andare a fare shopping il fine settimana, perché è il momento in cui i negozi sono più affollati, le file interminabili, i camerini e le casse congestionati. Ricavati un momento nella pausa pranzo (ormai moltissimi negozi fanno orario continuato) ti sentirai disteso/a e spensierata/o, ma ricordati che se decidi di fare la spesa al supermercato in questo momento della giornata non dovrai essere a digiuno perché rischieresti di acquistare montagne di cibo inutile e spazzatura in preda i morsi della fame;
  • acquista su internet. Oggi lo shopping on-line ti permette di trovare risposta a qualunque tua esigenza, quindi se proprio ti annoia l’idea di andare a comprare le lampadine o il tostapane, apri il pc e troverai tutto ciò di cui hai bisogno in un click. Ti svelo una piccola curiosità: negli ultimi anni gli acquisti in rete hanno visto un aumento considerevole, questo è dovuto anche al fatto che nonostante il dispendio economico provenga sempre dal nostro portafoglio, la sensazione quando arriva un pacco a casa è quella di ricevere un regalo, con tutti i benefici di cui può beneficiare il nostro corpo con questa scarica di endorfine.

In casa senza stress

Anche i doveri casalinghi possono essere fonte di stress, soprattutto se sei donna e le incombenze domestiche ricadono quasi tutte sulle tue spalle; sembra infatti che solo una donna su cinque sia sostenuta dal proprio compagno, mentre per le altre quasi tutto il carico di lavoro è affrontato in solitudine. Siamo già da un po’ nel nuovo millennio quindi è ora che tutti in casa collaborino attivamente. Sembra infatti che per combattere questa fonte notevole di stress sia fondamentale la suddivisione dei compiti in casa.

Prova ad organizzare un elenco di responsabilità per il tuo compagno e/o i tuoi figli, ma ricordati che siano in accordo alle inclinazioni di ciascun membro della famiglia e che rispettino gli impegni della settimana. Scoprirai che il tuo rapporto di coppia e in generale in famiglia sarà più disteso e avrete tutti più tempo da dedicare ai vostri hobbies.

Riprendere i tuoi passatempi è il tuo prossimo compito per combattere lo stress. Praticare un hobby con regolarità infatti, porta a stimolare il lato sinistro del cervello che attiva l’attenzione sugli aspetti positivi della vita e sulle emozioni positive. Innesca quindi il tuo atteggiamento positivo regalandoti del tempo per quella passione che hai messo da troppo tempo da parte.

Adotta un animale domestico. Se hai sempre desiderato un compagno animale nella tua vita questo potrebbe essere il momento giusto. Con un cagnolino potrai uscire a fare lunghe e salutari passeggiate e accoccolarti sul divano in compagnia; un gatto invece, sarà un antistress naturale, accarezzarlo mentre fa le fusa produce effetti benefici come l’abbassamento della pressione sanguigna. Anche se un animale domestico è quasi sempre una buona idea per abbassare lo stress, ricorda che devi avere un’ambiente adatto a ospitarlo e il tempo da dedicare al tuo nuovo amico.

Suoni della natura. Per provare l’effetto rigenerante della natura puoi provare ad ascoltare i suoni della natura su cd, scaricarli ad esempio su Spotify o usufruire di quelli che troverai facilmente on-line. Dagli studi effettuati non solo emerge il beneficio per la psiche, ma risulta anche che riescano ad aiutare la concentrazione e a contrastare i rumori artificiali della città che spesso disturbano il tuo lavoro o il tuo tempo libero. Io però ti consiglio di fare il jackpot e passare tu stessa/o una giornata nella natura per registrare i suoni che più ami e riascoltarli quando ne avrai maggiormente bisogno.

Di ROBERTA JERACE


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI