Diritto e Fisco | Articoli

Modello domanda disoccupazione

14 Dicembre 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 14 Dicembre 2018



Facsimile domanda Naspi: come compilare la richiesta di disoccupazione, quali dati devono essere inseriti, come inviare l’istanza.

Devi inviare la domanda di disoccupazione e non sai come fare?

Verifica, innanzitutto, di possedere i requisiti per percepire l’indennità di disoccupazione, che ora si chiama Naspi. La Naspi è il sussidio a sostegno del reddito che spetta alla generalità dei lavoratori dipendenti, erogato dall’Inps a chi ha perso involontariamente l’impiego.

La Naspi spetta, nel dettaglio, ai lavoratori subordinati (esclusi i dipendenti pubblici a tempo indeterminato e gli aventi diritto alla disoccupazione agricola) che hanno alle spalle:

  • almeno 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni (che non abbiano già dato luogo ad altre prestazioni di disoccupazione);
  • almeno 30 giornate di lavoro nell’anno (almeno 5 settimane da 24 ore lavorate per i collaboratori domestici).

La Naspi si percepisce per un periodo pari alla metà delle settimane di contributi degli ultimi 4 anni, sino a un massimo di 24 mesi. Il suo importo è pari al 75% dell’imponibile mensile medio (il lordo in busta paga) degli ultimi 4 anni, se inferiore a 1.208,15 euro; se superiore, si aggiunge anche il 25% della differenza tra l’imponibile e i 1.208,15 euro, ma non si possono mai superare 1.314,30 euro mensili.

L’indennità di disoccupazione è riconosciuta su domanda dell’interessato, domanda che può essere inoltrata tramite patronato, oppure dal diretto interessato online, grazie ai servizi dell’Inps, o, ancora, tramite il call center dell’istituto.

Ma come si compila il modello domanda disoccupazione, quali dati si devono indicare e come si invia? Vediamolo nel dettaglio.

Modello di richiesta della disoccupazione

Il modello di domanda della disoccupazione si chiama modello Naspi SR156: lo puoi salvare e stampare dalla sezione modulistica del portale web dell’Inps, oppure lo puoi direttamente compilare dal portale, se decidi di inviare la domanda tramite i servizi online dell’istituto.

Come accedere al modello domanda di disoccupazione?

Se vuoi inviare online la domanda di disoccupazione, e non tramite call center o attraverso i servizi telematici del patronato, devi innanzitutto accedere al portale web dell’Inps (www.inps.it).

Per accedere al sito dell’Inps devi essere in possesso delle apposite credenziali:

  • pin Inps dispositivo; se non lo hai già, puoi domandarlo direttamente dallo stesso portale dell’Inps, alla sezione “Pin online, richiedi Pin”: la metà del codice ti viene inviata subito sulla mail o sul cellulare, l’altra metà ti arriverà via posta; devi poi convertire il pin ricevuto in pin dispositivo, inviando via fax o tramite lo stesso portale web un modulo di richiesta con il tuo documento d’identità; se desideri ottenere da subito il pin dispositivo, lo puoi richiedere presso gli sportelli della tua sede Inps;
  • identità unica digitale Spid, almeno di secondo livello, che puoi richiedere presso gli appositi provider, come InfoCert o Poste Italiane; per saperne di più: Come si ottiene lo Spid?
  • carta nazionale dei servizi, per la quale devi avere un lettore di smart card.

Effettuato l’accesso al portale web dell’Inps, devi entrare nella sezione del sito “Servizi per il cittadino”, all’interno della sezione “Servizi online”; puoi accedere ai servizi per il cittadino anche attraverso la maschera di ricerca, oppure dalla tua area personale My Inps.

Devi poi scegliere il servizio “Invio domande di prestazioni a sostegno del reddito”: a questo punto, tramite il percorso “Naspi-Indennità di Naspi” accederai al form online di compilazione, che coincide col modello domanda di disoccupazione Naspi SR156.

Come si compila il modello domanda di disoccupazione?

Il modello di domanda di disoccupazione online richiede di indicare gli stessi dati presenti nel modulo cartaceo di domanda Naspi SR156.

Vediamo nello specifico come devi compilare il form online:

nella prima sezione del modello online appaiono i tuoi dati, ai quali puoi aggiungere il tuo numero di telefono fisso, il cellulare ed il tuo proprio indirizzo e-mail; devi poi precisare la tua qualifica (ad esempio impiegato/insegnante o operaio);

successivamente, nel modello online ti appaiono precaricati i periodi precedenti per i quali sono stati versati contributi previdenziali e l’ultimo rapporto di lavoro, con la data in cui è terminato: se i dati sono sbagliati, devi segnalarlo, specificando l’ultima azienda per cui hai lavorato e la data in cui è terminato l’ultimo rapporto di lavoro; devi anche dichiarare che hai perso l’impiego involontariamente (ad esempio per licenziamento, anche per giusta causa, per scadenza del termine del contratto, per dimissioni per giusta causa e assimilate, per risoluzione consensuale in specifiche ipotesi);

Nelle schermate successive, devi dichiarare:

  • se la cessazione del rapporto è avvenuta o meno per causa di malattia;
  • se hai percepito, o riceverai, l’indennità di mancato preavviso;
  • se hai svolto periodi di lavoro all’estero;
  • se hai diritto all’assegno ordinario di invalidità e vuoi scegliere il pagamento dell’indennità Naspi limitatamente al periodo per cui ne hai diritto;
  • devi poi mettere il flag sul possesso del requisito di almeno 30 giornate di lavoro nell’anno (se sei lavoratore domestico, nell’anno sono necessarie 5 settimane con almeno 24 ore di lavoro ciascuna).

Modello domanda disoccupazione: svolgimento di attività lavorativa

Compilata la sezione relativa alle precedenti attività di lavoro, devi compilare la sezione relativa all’eventuale svolgimento di attività lavorativa, specificando se attualmente svolgi, o prevedi di svolgere, lavoro subordinato, autonomo, occasionale o parasubordinato.

In questa sezione devi anche riportare l’ammontare del reddito presunto nell’anno, dato che l’indennità di disoccupazione viene ridotta in misura pari all’80% del nuovo reddito; oltre gli 8mila euro annui, per i redditi di lavoro dipendente e assimilati ed oltre i 4800 euro, per i redditi di lavoro autonomo, perdi il diritto all’indennità.

Devi inoltre specificare se ricevi delle pensioni concesse da enti diversi dall’Inps

Modello domanda disoccupazione: dichiarazione di disponibilità

Assieme alla domanda di disoccupazione devi anche compilare la Did, la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e alle iniziative di politica attiva: questa dichiarazione è indispensabile per ottenere dello stato di disoccupazione. Puoi evitare di presentare la Did assieme alla domanda di disoccupazione solo se l’hai già presentata presso un centro per l’impiego.

Con la Did ti impegni espressamente a comunicare all’Inps:

  • entro 5 giorni, la variazione della condizione di disoccupato;
  • entro un mese dall’inizio, l’avvio di un’attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata, o lo svolgimento di attività di lavoro occasionale di tipo accessorio, e il reddito presunto per l’anno in corso;
  • entro 30 giorni dall’inizio di una attività lavorativa subordinata, il reddito presunto per l’anno in corso;
  • entro 30 giorni, la variazione dei dati relativi ai componenti e ai redditi del tuo nucleo familiare;
  • entro 30 giorni, l’apertura di un contenzioso relativo al licenziamento;
  • devi inoltre comunicare l’espatrio, consapevole dell’eventualità che trasferendoti all’estero puoi perdere il diritto alla prestazione di disoccupazione.

Modello domanda disoccupazione: richiesta delle detrazioni

Nel modello di richiesta disoccupazione devi anche specificare se vuoi fruire delle detrazioni per reddito di lavoro dipendente e per carichi di famiglia sull’indennità.

In particolare, puoi scegliere tra le seguenti opzioni:

  • confermare la dichiarazione dell’anno precedente
  • non chiedere alcuna detrazione
  • chiedere la detrazione per lavoro dipendente e assimilati;
  • chiedere la detrazione per carichi di famiglia (in questo caso devi allegare al modello domanda disoccupazione il modulo MV10, che trovi sempre nel sito Inps)

Modello domanda disoccupazione: richiesta di pagamento

Nel modello domanda di disoccupazione devi indicare il tuo codice iban, se desideri l’accredito della Naspi nel tuo conto corrente, bancario o postale, o sulla carta prepagata; diversamente puoi scegliere, come modalità di pagamento, il bonifico domiciliato.

Se non scegli il bonifico domiciliato, devi compilare e allegare anche il modello SR 163, “Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito”: serve per specificare le modalità di pagamento della Naspi e di tutte le prestazioni a sostegno del reddito in generale. Questo documento deve essere timbrato e firmato da un funzionario della tua banca.

Se il tuo conto è online, timbro e firma del funzionario non sono necessari: è sufficiente, difatti, che invii il documento rilasciato on line dalla procedura di collegamento al conto nel quale appare l’intestazione, considerato che il modulo SR163 non potrebbe essere materialmente sottoscritto da un funzionario della banca.

Modello domanda disoccupazione: assegni familiari

Sull’indennità di disoccupazione Naspi puoi anche ottenere, direttamente da parte dell’Inps, il pagamento degli Anf, gli assegni al nucleo familiare. Se hai diritto agli assegni familiari, devi confermarlo mettendo la spunta, nel modello domanda disoccupazione, su “ho diritto all’assegno”. Devi poi compilare e allegare il modello Anf/Prest, codice SR32.

Come si invia il modello domanda disoccupazione?

Al termine della compilazione del form di domanda Naspi, puoi allegare dei documenti e scrivere delle note.

Completata la richiesta, se ritieni di dover fare ulteriori modifiche alla domanda, nell’ultima pagina del modulo online devi cliccare su “Salva ed Esci”, per poter rientrare e terminare la compilazione; diversamente, devi cliccare la scritta Conferma e procedere direttamente all’invio della domanda online.

Inviata la domanda, puoi stampare sia il modello di domanda di disoccupazione, che la ricevuta col numero di protocollo.

Come si modifica il modello domanda disoccupazione?

Se devi modificare la domanda (se è già inviata non puoi più accedere alla funzione “modifica”), o comunicare all’Inps variazioni della tua situazione, come una nuova attività lavorativa, devi utilizzare il modello Naspi Com.


Domanda di Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI) – 1/4

ALL’UFFICIO INPS DI

NOME

CODICE FISCALE

COGNOME

NATO/A IL GG/MM/AAAA

A PROV.
STATO

CITTADINANZA RESIDENTE/DOMICILIATO IN* PROV. STATO

INDIRIZZO
CAP

TELEFONO** CELLULARE**

INDIRIZZO E-MAIL***

1 Chiedo la Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASpI) a seguito di
licenziamento/dimissioni per giusta causa/scadenza del contratto a termine/ risoluzione
consensuale, nell’ambito della procedura di cui all’art.7 della legge n.604

del 1966, dall’azienda: _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
avvenuto in data _ _ _ _ _ _ _

In caso di rioccupazione a tempo determinato per un periodo fino a 6 mesi e con un reddito annuale
superiore al reddito minimo escluso da imposizione, la legge prevede che, al termine di detto
periodo, la prestazione NASpI, rimasta sospesa, sia riattivata d’ufficio senza richiesta da parte
dell’interessato.

In caso di rioccupazione con contratto di qualunque durata e con reddito inferiore al reddito
minimo escluso da imposizione, si conserva il diritto alla prestazione ridotta in misura pari
all’80 per cento del reddito previsto per il rapporto di lavoro subordi- nato purché si provveda a
comunicare detto reddito all’INPS entro 30 giorni dall’inizio del rapporto di lavoro.

1 Dichiaro

3 che ho percepito / percepirò l’indennità di mancato preavviso sino al _ _ _ _ _ _ _

3 che non percepisco / non percepirò l’indennità di mancato preavviso

1 Dichiaro

3 di avere svolto periodi di lavoro all’estero nel seguente Paese

3 di non avere svolto periodi di lavoro all’estero

1 Dichiaro

3 di essere stato licenziato a causa di malattia

3 di non essere stato licenziato a causa di malattia

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

1 Dichiaro

3 di essere titolare di assegno di invalidità e di volere optare per il pagamento dell’indennità
NASpI limitatamente al periodo di concessione

1 Dichiaro

3 di potere far valere 30 giornate di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti la cessazione
dell’ultimo rapporto di lavoro.

Firma del richiedente _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

3 di svolgere una attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata, dalla quale deriva un
reddito inferiore al limite utile ai fini della conservazione dello stato di disoccupazione o, in
caso di svolgimento di lavoro occasionale di tipo acces- sorio, di percepire un reddito che non
supera il limite massimo previsto dalla legge.

Data inizio attività autonoma _ _ _ _ _ _ _ Reddito previsto per l’anno in corso € _ _ _ _ _ _ _ _

Data inizio attività parasubordinata _ _ _ _ _ _ _ Reddito previsto per l’anno in corso € _ _ _ _
_ _ _ _

Data di inizio lavoro occasionale di tipo accessorio _ _ _ _ _ _ _ Reddito previsto per l’anno in
corso € _ _ _ _ _ _ _ _

3 di non svolgere attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata o lavoro occasionale di
tipo accessorio.

3 di svolgere attualmente attività lavorativa subordinata a tempo parziale e di percepire un
reddito annuale non superiore al reddito minimo personale escluso da imposizione ai fini della
conservazione dello stato di disoccupazione.

Reddito previsto per l’anno in corso € _ _ _ _ _ _ _

3 di non svolgere attualmente attività lavorativa subordinata.

Firma del richiedente _ _ _ _

1 Dichiaro

3 di essere titolare di pensione concessa da Ente diverso da INPS con decorrenza _ _ _ _ _ _ _ _

Ente che eroga la pensione _ _

Firma del richiedente _ _ _ _

1 Assegno per il nucleo familiare

3 non ho diritto all’assegno

3 ho diritto all’assegno – obbligatorio presentare il modello ANF/PREST, cod. SR32 (disponibile
sul sito www.inps.it>Moduli)

1 Detrazioni d’imposta (art. 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e
integrazioni)

3 confermo la dichiarazione dell’anno precedente

3 non chiedo alcuna detrazione

3 chiedo la detrazione per lavoro dipendente e assimilati (di cui all’art. 13 del TUIR del D.P.R.
917/1986)

3 chiedo la detrazione per carichi di famiglia (di cui all’art. 13 del TUIR del D.P.R. 917/1986)

(è obbligatorio presentare il modello DETRAZIONI, cod. MV10 debitamente compilato, disponibile sul
sito www.inps.it>Moduli)

1 Modalità di pagamento

3 Bonifico domiciliato presso Ufficio postale

3 Accredito sul conto corrente bancario o postale (indicare le coordinate bancarie che possono
essere rilevate dall’estratto conto bancario)

CODICE IBAN

(composto da 27 caratteri)

1 Stato di disoccupazione

3 Il richiedente si è già presentato o ha già inviato posta elettronica certificata
(PEC) al Centro per l’Impiego di_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ .

Dichiaro di avere attestato il mio stato di disoccupazione e di avere rilasciato la dichiarazione
di essere immediatamente disponibi- le allo svolgimento di attività lavorativa presso il Centro
per l’impiego suddetto in data _ _ _ _ _ _ _ .

3 Il richiedente non ha presentato ancora la dichiarazione di immediata disponibilità ad alcun
Centro per l’Impiego, né personalmente, né tramite posta elettronica certificata (PEC) e
intende avvalersi dell’Inps per trasmettere questa dichiarazione.

Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (art. 2, comma 1, del D.Lgs. n. 181 del 2000
come modificato dall’art. 3 comma 1 del D.L. n. 34 del 2014 convertito in L. n. 78 del 2014 e art.
4, comma 38 della L. n. 92 del 2012) solo se non è stata già rilasciata al Centro per l’impiego.

1. Dichiaro di essere disoccupato dal _ _ _ _ _ _ _ a seguito di cessazione di rapporto di
lavoro subordinato svolto con

l’azienda _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ , con la qualifica di _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
_ _ _ _ _ _ _ _ e di essere

immediatamente disponibile allo svolgimento di attività lavorativa e di impegnarmi nella ricerca di
lavoro.

2. Sono inoltre consapevole che per eventuali comunicazioni riguardanti politiche attive del
lavoro nonché per offerte di inserimento lavorativo, di colloqui di orientamento, di formazione o
per aggiornamenti riguardanti la scheda anagrafica professionale (ad esempio comunicazioni
riguardanti titoli di studio o professionali conseguiti, conoscenza lingue straniere,

corsi professionali frequentati ecc.) mi rivolgerò al Centro per l’Impiego di _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
_ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ .

Mi impegno a comunicare all’Inps:

2 entro cinque giorni, la variazione della mia condizione di disoccupato;

2 entro un mese dall’inizio, l’avvio di un’attività lavorativa in forma autonoma o
parasubordinata o lo svolgimento di attività di lavoro occasionale di tipo accessorio e il reddito
presunto per l’anno in corso;

2 entro trenta giorni dall’inizio di una attività lavorativa subordinata, il reddito presunto per
l’anno in corso;

2 entro trenta giorni, la variazione dei dati relativi ai componenti e ai redditi del mio nucleo
familiare;

2 entro trenta giorni, l’apertura di un contenzioso relativo al licenziamento;

2 l’espatrio verso altro stato membro UE, Svizzera, Liechtenstein, Norvegia ed Islanda alla
ricerca di lavoro, consapevole che il mio diritto alla prestazione di disoccupazione può essere
conservato per un massimo di tre mesi, nel rispetto dei regola- menti CE 883/2004 e 987/2009;

2 l’espatrio verso altro Stato membro UE, Svizzera, Liechtenstein, Norvegia ed Islanda per altri
motivi diversi dalla ricerca di lavoro, consapevole dell’eventualità che posso perdere il diritto
alla prestazione di disoccupazione;

2 l’espatrio verso un Paese non comunitario alla ricerca di lavoro o per altri motivi,
consapevole dell’eventualità che posso perdere il diritto alla prestazione di disoccupazione.

1

Data _ _ _ _ _ _ _ _ Firma del richiedente _ _ _

1 Dichiarazione di responsabilità

Dichiaro che le notizie da me sopra fornite ai sensi degli artt. 46, 47, 48 del D.P.R. n. 445/2000
rispondono a verità e sono consapevole delle conseguenze previste per chi rende dichiarazioni false
(artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000).

Data _ _ _ _ _ _ _ _ Firma del richiedente _ _


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA