Diritto e Fisco | Articoli

Espulsi gli immigrati irregolari anche se con minori a carico

5 Marzo 2013 | Autore:
Espulsi gli immigrati irregolari anche se con minori a carico

Gli stranieri senza permesso di soggiorno devono essere espulsi dal territorio italiano anche se hanno dei figli piccoli.

Il clandestino extracomunitario deve abbandonare il territorio italiano a seguito del provvedimento di espulsione, nonostante abbia un figlio minore nel nostro Paese. A meno che, infatti, venga dimostrato che l’allontanamento della figura paterna possa compromettere lo sviluppo psico-fisico del minore, l’espulsione deve essere sempre rispettata.

In un caso recentemente deciso dalla Suprema Corte, un immigrato aveva chiesto l’annullamento del provvedimento di espulsione, in quanto, qualora fosse stato costretto a lasciare l’Italia, il figlio sarebbe rimasto senza la figura paterna. L’immigrato, dunque, aveva sottolineato l’opportunità che i bambini vengano sempre educati e seguiti da entrambi i genitori e non da un solo familiare.

Sul punto, la legge italiana [2] stabilisce che il Tribunale dei minorenni può autorizzare l’ingresso o la permanenza del familiare sul territorio italiano, per un periodo limitato e predeterminato qualora, data l’età e le condizioni di salute del minore, lo sviluppo psico-fisico del minore possa essere compromesso. Dunque, è necessario provare concretamente tali gravi circostanze che potrebbero causare traumi all’equilibrio del figlio.


Al clandestino non basta essere padre di figli minorenni residenti in Italia per ottenere l’autorizzazione a permanere sul suolo italiano. Secondo la Cassazione [1] lo status di genitore è irrilevante, o comunque insufficiente, per ottenere un permesso temporaneo per restare in Italia.

note

 

[1] Cass. sent. n. 4721 del 25.02.2013.

[2] D.lgs. n. 286/98, art. 31, c. 3.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube