Cultura e società | Articoli

Come imparare una nuova lingua partendo da zero

14 Dicembre 2018 | Autore: Sabrina Mazzocca


Come imparare una nuova lingua partendo da zero

> Cultura e società Pubblicato il 14 Dicembre 2018



Le lingue straniere possono essere imparate in modo dinamico e divertente, basta giusto un po’ di costanza. Ecco i sistemi online per imparare inglese, tedesco, francese, spagnolo o qualsiasi altra lingua straniera. 

Imparare una nuova lingua è un’attività davvero gratificante, soprattutto nell’era della globalizzazione, in cui è molto più facile entrare a contatto con persone provenienti da culture diverse. Parlare più di una lingua, inoltre, può far sì che tu venga maggiormente apprezzato sul lavoro oppure ti può permettere di essere assunto per una posizione lavorativa anche al di fuori dell’Italia. Tuttavia, vi è la convinzione più o meno generalizzata che imparare altre lingue sia difficile, che occorre passare ore e ore sui libri oppure, ancora, che sia necessario investire obbligatoriamente i propri soldi in costosi corsi a pagamento in aula. Le difficoltà che incontriamo nell’approcciarci ad una nuova lingua derivano anche dal metodo utilizzato nelle nostre scuole dell’obbligo che non sempre ci forniscono gli strumenti necessari per apprendere veramente una lingua straniera. Oggi scoprirai come imparare una nuova lingua partendo da zero con facilità e divertendoti.

Non incentrare il tuo studio unicamente sui libri di grammatica

Conoscere le regole della grammatica è fondamentale, ma nessuno dice che deve essere il perno centrale del tuo studio. Pensaci bene, quando hai iniziato a parlare da bambino ti sei messo subito con un libro in mano oppure, sentendo i genitori e i nonni, hai iniziato a formare le prime frasi via via più complesse? Quello che ti vogliamo far capire è che la grammatica deve essere un supporto imprescindibile, non il perno centrale, altrimenti corri il rischio di essere un asso delle regole grammaticali, ma di non essere in grado di comunicare, di capire e di essere capito dagli altri, che è la cosa che realmente conta.

Un altro rischio che si cela dietro uno studio ossessivo della grammatica è che, pur essendo molto preparato, al momento di aprire bocca tu finisca con l’impiegare più tempo per pensare alla regola da applicare piuttosto che al concetto che intendi esprimere.

L’obiettivo è fornirti dei suggerimenti per imparare a dialogare in un’altra lingua esprimendoti con naturalezza.

Facci l’orecchio

Il trucco migliore per imparare una nuova lingua è farci l’orecchio, ti troverai a imparare tante cose senza nemmeno accorgertene.

Un ottimo modo per imparare il linguaggio colloquiale è attraverso le serie televisive. Esatto, finalmente puoi far fruttare le tante ore che passi davanti a Netflix o ad Amazon Prime video. Ovviamente, devi impostare come lingua quella che intendi imparare e darti un supporto ulteriore con i sottotitoli (inizia con qualcosa di semplice!).

In molti sostengono che i sottotitoli, almeno in una fase iniziale, andrebbero impostati in italiano, in realtà in questo modo corri il rischio di concentrarti esclusivamente sulla lettura del testo e di non prestare attenzione alle parole degli attori.

All’inizio potrebbe sembrarti complicato, ma già dopo il primo episodio guardato inizierai a incontrare meno difficoltà. Durante la visione, tieni sempre accanto a te un quaderno o un bloc-notes e una penna in modo da appuntare le parole nuove che ascolti, i modi di dire oppure cose che vorresti approfondire.

Ascoltare i dialoghi delle serie televisive ti aiuterà senz’altro a non incontrare difficoltà quando ti troverai a parlare con delle persone reali. Per quanto tu possa saper parlare bene una lingua, infatti, è normale che tu mantenga un accento diverso (fatta eccezione per pochi, pochissimi, fortunati) e potresti non comprendere completamente un madrelingua.

Questo rischio è in agguato anche qualora tu, ad esempio, volendo imparare l’inglese, dopo aver guardato molte serie televisive americane, ti ritrovi in luoghi come l’Inghilterra o la Scozia che, come saprai, hanno un accento del tutto differente, tanto che potresti non essere in grado di capire tutto ciò che ti viene detto.

Per questo motivo, quando scegli una serie per migliorare le tue capacità linguistiche, presta attenzione anche agli accenti.

Un altro modo per fare l’orecchio ad una lingua diversa è attraverso la musica. Certamente non è una cosa semplice, ma se inizi ad ascoltare canzoni che conosci a memoria in italiano, vedrai che imparerai un sacco di parole nuove ascoltando le versioni in altre lingue.

Se, per dirne una, conosci a memoria le canzoni Disney che hanno accompagnato la tua infanzia, perché non provi ad ascoltarle in inglese, in francese, in spagnolo o in tedesco? Fidati che funziona.

Cambia l’homepage del tuo browser

Un buon proposito ricorrente tra tutti coloro che si propongono di imparare una nuova lingua è quella di migliorare le capacità di scrittura e il proprio vocabolario leggendo degli articoli in lingua. Tuttavia, molto spesso tutto ciò rimane sul piano delle intenzioni.

Un trucco per aiutarti ad essere costante è impostare la pagina web di un quotidiano straniero come homepage del tuo browser internet. In tal modo, ogni volta che lo apri, ti vedrai quasi costretto a leggere almeno un articolo.
Se ancora non te la senti di passare alla lettura di un quotidiano perché lo ritieni troppo complicato, sappi che esistono molti siti che ti offrono la possibilità di leggere dei testi di attualità e cultura diversificati a seconda del tuo livello di padronanza della lingua.

Trova un compagno per uno scambio linguistico

Hai mai pensato che potresti offrire la tua conoscenza della lingua italiana come merce di scambio per imparare una nuova lingua? Come tu desideri imparare una lingua straniera, tante persone sono desiderose di imparare l’italiano.
Questo metodo si chiama Tandem e consente a due persone di incontrarsi, dialogare e imparare l’uno la lingua dell’altro.

Tutto ciò che devi fare, quindi, è incontrarle ed è più facile di quello che pensi: basta inserire il tuo annuncio in uno dei tanti siti dedicati (come Italki o Speaky) oppure, se frequenti ancora l’università, nella bacheca universitaria.
Il tandem è l’ideale per entrare a contatto con culture diverse e magari per far nascere qualche nuova amicizia.

Aperitivi multiculturali

Gli aperitivi multiculturali sono un’altra ottima occasione per mettere alla prova le tue capacità linguistiche.
Sicuramente nella tua città ne organizzeranno diversi, basta verificare su internet.

Il punto di forza di questi eventi è che avere un po’ di alcol (senza esagerare) in circolo ti aiuterà ad essere più disinvolto. È risaputo che la paura di sbagliare o di essere giudicati costituisce un forte freno inibitorio quando ti trovi ad esprimerti in un’altra lingua, soprattutto quando sei all’inizio. Scioglierti un po’ non potrà che farti bene!

Lanciati

Ricollegandoci a quanto detto sulla paura di essere giudicati o di sbagliare, il miglior consiglio che tu possa ricevere è quello di lanciarti. Se hai occasione di intavolare una conversazione, semplicemente fallo. Non lasciare mai che la paura di sbagliare ti impedisca di migliorarti. Infischiatene del fatto che magari la tua pronuncia non è perfetta o che potresti avere bisogno di più tempo per esprimere un concetto, il tuo interlocutore di sicuro apprezzerà i tuoi sforzi.

Lezioni su YouTube

Ora che hai mosso tutti questi passi lungo il tuo percorso di apprendimento, puoi considerare l’idea di prestare una maggiore attenzione alla grammatica (ricorda che un libro di grammatica è un importante supporto nella fase iniziale per studiare le cose che hai già imparato vedendo le serie televisive).

Un ottimo modo per imparare le regole senza annoiarsi troppo è quello di cercare su YouTube i canali che si occupano proprio di questo: di insegnare la grammatica ai neofiti. Tra l’altro chi si cimenta in questa impresa di aprire un canale dedicato alla grammatica straniera, stai pur certo che è una persona di esperienza e dotata di forti capacità comunicative (per dire, non sai quante simpatiche professore un po’ geek hanno il loro canale su YouTube).

Il suggerimento PRO: solo se sei già abbastanza ferrato in una lingua, facciamo l’esempio dell’inglese, puoi considerare l’idea di iscriverti ad un canale di un utente americano che insegna il francese o il tedesco.

Sfrutta la tecnologia

Babbel

Se cerchi un metodo più tradizionale in aggiunta o in sostituzione a quelli proposti, puoi considerare l’idea di creare un account su Babbel, la prima piattaforma online interamente dedicata all’insegnamento delle lingue straniere.
La grande fortuna che ha incontrato Babbel in questi anni è dovuta al fatto che ti offre dei corsi – a prezzi contenuti – completi (trovi sia la grammatica che sezioni dedicate alla scrittura, alla lettura e alla comprensione orale) calibrati sui livelli di riferimento europei (A1-A2-B1-B2-C1-C2).

Gli abbonamenti disponibili, facilmente acquistabili sul sito web, sono mensili (9,95€), trimestrali (19,95€), semestrali (33,30€) o annuali (59,40€) ma, non di rado, iscrivendoti alla newsletter, potresti venire a conoscenza di offerte molto convenienti, come due o più lingue al prezzo di una oppure un abbonamento annuale al costo di un semestrale (occhio al Black Friday che si avvicina!).

Babbel, tra l’altro, non è fruibile esclusivamente dal computer ma da ogni dispositivo in tuo possesso, sia esso un tablet o uno smartphone, grazie alle app che sono state sviluppate sia per iOS che per Android. Ciò ti permette di fare una lezione anche mentre sei in fila alla posta. Nel corso degli anni, i corsi disponibili sono aumentati: se vuoi imparare il norvegese, l’indonesiano, lo svedese, il russo o il turco puoi cimentarti in questa impresa partendo da zero e venendo seguito passo passo.

Duolingo

A metà tra un gioco e un corso, Duolingo è l’app che ti consente di imparare una nuova lingua, divertendoti ed in modo totalmente gratuito (dovrai solo skippare qualche pubblicità ogni tanto).

Uno degli aspetti più degni di nota dell’app è che ti permette di imparare davvero qualsiasi lingua, partendo dal greco moderno, passando per il cinese e il giapponese e arrivando al klingon.

Una volta selezionata la lingua, l’app ti permette di scegliere quanto tempo dedicare all’apprendimento, a partire da cinque minuti fino ad arrivare a quarantacinque minuti quotidiani. Se pensi a quanto tempo trascorriamo sui social network che alla fine, possiamo benissimo dirlo, è tempo sprecato, perché non impegnarci in qualcosa in grado di arricchirci?

Duolingo, in più, è perfetto anche per offrire ai bambini un primo approccio con le lingue straniere.


Di Sabrina Mazzocca


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA