Food | Articoli

Come preparare i cantucci

23 Dicembre 2018 | Autore: Angelica Mocco


Come preparare i cantucci

> Food Pubblicato il 23 Dicembre 2018



I cantucci sono dei deliziosi biscotti a base di mandorle tipici della cucina toscana: scopri la ricetta originale e come preparare le deliziose varianti con pinoli, nocciole e cioccolato.

Croccanti, profumati e sfiziosi come pochi altri dolcetti al mondo: a tutto si potrebbe rinunciare ma non ai cantucci toscani, preparati in casa con ingredienti semplici e genuini. Questi biscottini a base di mandorle sono famosi in tutto il mondo per la loro bontà e risultano ancor più buoni se accompagnati con il tipico Vin Santo toscano. Conosciuti anche come “biscotti di Prato”, i cantuccini vengono realizzati fin dal XVII secolo unicamente con farina, zucchero, uova, mandorle e un pizzico di lievito, mentre le ricette più recenti contemplano l’aggiunta di burro, miele e aromi naturali che ne esaltano il sapore e il profumo. Ottimi da assaporare in ogni periodo dell’anno, ma ancor più graditi se serviti durante le festività natalizie al termine di un pranzo o una cena in famiglia: i cantucci fatti in casa piacciono a grandi e piccoli, nessuno escluso! In questa guida troverai i consigli che ti occorrono per sfornare degli ottimi biscotti tradizionali, buoni quanto quelli acquistati in pasticceria. E per una coccola extra, non farti mancare i golosi cantuccini preparati con nocciole, il cioccolato fondente e i pistacchi: ti conquisteranno al primo assaggio! Dunque, ingredienti alla mano, leggi le ricette che ti propongo e scopri come preparare i cantucci toscani.

La ricetta originale dei biscotti di Prato

I tradizionali cantucci di Prato vengono preparati da secoli utilizzando pochi ingredienti: farina, zucchero, uova fresche e mandorle dolci, rigorosamente intere e non tostate.

Molti preferiscono spellare le mandorle prima di aggiungerle all’impasto, così da rendere i biscotti meno rustici e più delicati, tuttavia questo procedimento si discosta dall’antica usanza. Ad ogni modo, se preferisci rimuovere la pellicina, puoi farlo con semplicità dopo aver scottato le mandorle in acqua bollente per alcuni istanti.

Per asciugarle, ponile nel forno preriscaldato a 150° per circa 10 minuti, prestando attenzione affinché non si scuriscano troppo. Detto ciò, ecco come preparare in casa i deliziosi biscotti di Prato!

Ingredienti per 8 persone:

  • 500 g di farina 00;
  • 350 g di zucchero semolato;
  • 250 g di mandorle dolci;
  • 4 uova;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale.

Preparazione 

Per preparare i biscotti di prato, disponi la farina 00 a fontana su un piano di lavoro pulito e asciutto, forma una piccola cavità centrale e sguscia al suo interno le uova fresche. Aggiungi lo zucchero semolato, un pizzico di sale, il lievito per dolci e inizia a impastare gli ingredienti con le mani.

Non appena il composto inizia a prendere forma, aggiungi le mandorle dolci. Per comodità, puoi spezzettarle grossolanamente con un coltello prima di incorporarle all’impasto, oppure unirle intere come indicato nella ricetta tradizionale. Continua a impastare energicamente, affinché gli ingredienti si amalgamino e le mandorle si distribuiscano in modo uniforme.

Accendi il forno statico a 200° e, mentre attendi che raggiunga la temperatura desiderata, realizza con l’impasto dei filoncini dal diametro di 3 cm. Mano a mano che sono pronti, disponili con delicatezza sopra una leccarda rivestita con carta da forno. Cuocili per 20 minuti circa, fin quando non risultano piuttosto dorati in superficie, dopodiché sfornali e lasciali intiepidire.

Una volta freddi, taglia i filoncini a fettine diagonali utilizzando un coltello ben affilato: otterrai così dei piccoli cantuccini spessi 1,5 cm, pronti per essere tostati. Accendi nuovamente il forno statico e impostalo a 160°. Inforna i cantuccini e lasciali biscottare per altri 20 minuti. Al termine, devono risultare croccanti e fragranti, pronti per essere gustati con un ottimo bicchiere di Vin Santo.

Come preparare i cantucci con mandorle e pinoli

I cantucci con mandorle e pinoli sono una variante semplice e golosa dei classici biscotti di Prato, caratterizzati da un delizioso aroma vanigliato che esalta la bontà della frutta secca. Puoi aggiungere un cucchiaio di miele millefiori per dare maggiore morbidezza all’impasto e utilizzare mandorle pelate per ottenere dei dolcetti più delicati e raffinati. Questi cantuccini sono ottimi da gustare con il classico Vin Santo, ma anche con un tè o un caffè nel pomeriggio. Se ti piacciono gli originali, non puoi che provare anche questi!

Ingredienti per 8 persone:

  • 500 g di farina 00;
  • 400 g di zucchero semolato;
  • 200 g di mandorle;
  • 100 g di pinoli;
  • 4 uova;
  • 1 tuorlo d’uovo;
  • 1 cucchiaio di miele millefiori;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale.

Preparazione 

Per preparare i cantucci con mandorle e pinoli, inizia versando su un piano di lavoro la farina 00. Aggiungi lo zucchero semolato, la vanillina, il lievito e un pizzico di sale fino, mescola gli ingredienti e disponili a fontana, formando con le mani una piccola cavità centrale.

Sguscia al centro della fontana le uova e aggiungi un cucchiaio di miele millefiori. Lavora gli ingredienti con le mani, fino a dare consistenza ed elasticità all’impasto. A questo punto, incorpora le mandorle dolci tritate grossolanamente e i pinoli, dopodiché impasta il tutto fino a ottenere un panetto dall’aspetto omogeneo.

Suddividi l’impasto in piccole parti e crea con esse dei filoncini dal diametro di 3 cm. Adagiali sopra una teglia rivestita con carta da forno, distanziandoli leggermente affinché non si attacchino durante la cottura, e spennellali in superficie con un tuorlo d’uovo sbattuto.

Cuoci i filoncini nel forno preriscaldato a 200° per circa 20-25 minuti, finché non appaiono dorati in superficie. Lasciali intiepidire per 5 minuti, dopodiché tagliali diagonalmente utilizzando un coltello affilato, così da creare di cantuccini spessi 2 cm. Infornali a 160° e lasciali biscottare per il tempo necessario a renderli croccanti.

I cantuccini con mandorle e pinoli sono ideali da assaporare freddi in ogni momento della giornata. Conservano la loro croccantezza e fragranza se riposti all’interno di un contenitore in latta, come dei classici frollini fatti in casa.

Come preparare i cantucci al cioccolato e nocciole

Friabili, golosi e stuzzicanti: i cantucci al cioccolato e nocciole sono talmente buoni che uno tira l’altro! Hanno la forma tipica dei classici biscotti di Prato, ma si differenziano per gli ingredienti utilizzati.

Le mandorle sono sostituite con le deliziose nocciole tostate, mentre le gocce di cioccolato fondente donano un sapore intenso e avvolgente al quale è impossibile resistere. L’olio di semi di girasole, che puoi eventualmente sostituire con 80 g di burro morbido, rende i cantucci più morbidi e friabili rispetto ai biscotti originali, caratterizzati, come è risaputo, da una consistenza croccante e asciutta.

Ingredienti per 8 persone:

  • 400 g di farina 00;
  • 300 g di zucchero semolato;
  • 50 g di cacao amaro;
  • 200 g di gocce di cioccolato fondente;
  • 100 g di nocciole tostate;
  • 4 uova;
  • 60 ml di olio di semi di girasole;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale.

Preparazione

Per preparare i cantucci al cioccolato e nocciole, inizia montando le uova insieme allo zucchero semolato, così da ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungi l’olio di semi di girasole e incorpora il cacao amaro setacciato, mescolandolo affinché si sciolga senza formare grumi.

Mescola la farina 00 insieme alla vanillina e al lievito per dolci, aggiungi un pizzico di sale e crea una fontana con cavità centrale. Incorpora la miscela di uova, zucchero, olio e cacao amaro, iniziando a lavorare il composto con le mani.

Impasta gli ingredienti energicamente, dopodiché incorpora le nocciole tritate grossolanamente e le gocce di cioccolato fondente. Crea quattro filoncini dal diametro di 5 cm e disponili sopra una leccarda ricoperta con la carta da forno. Cuocili per 25 minuti nel forno preriscaldato a 190°, poi sfornali e lasciali intiepidire per una decina di minuti.

Utilizzando un coltello affilato, taglia i filoncini a fette diagonali dal diametro di 2,5 cm e adagiali sopra la leccarda, distanziandoli leggermente. Infornali nuovamente e cuocili per 10 minuti a 180°, fin quando non appaiono croccanti e dorati. Prima di sfornarli e porli a raffreddare sopra una gratella, lasciali intiepidire per alcuni minuti sulla teglia a forno spento.

Come preparare i cantucci con pistacchi e uvetta

Altrettanto sfiziosi e ricchi di sapore, i cantucci con pistacchi e uvetta sono dei dolcetti ideali da servire durante un pomeriggio con le amiche o come dessert di fine pasto. Il sapore fruttato dell’uva sultanina, abbinato al gusto tostato dei pistacchi, conferisce a questi biscottini un aroma irresistibile che riuscirà a sorprendere anche i buongustai più esigenti.

Ingredienti per 8 persone:

  • 450 g di farina 00;
  • 300 g di zucchero semolato;
  • 150 g di uva sultanina;
  • 200 g di pistacchi;
  • 100 g di olio di semi di girasole;
  • 4 uova;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • un pizzico di sale.

Preparazione

Metti in ammollo l’uva sultanina in poca acqua per 10 minuti, affinché gli acini si idratino e diventino morbidi. Al termine, scolali accuratamente e strizzali. Intanto prepara l’impasto, mescolando insieme la farina e lo zucchero semolato, dopodiché aggiungi il lievito per dolci e un pizzico di sale.

Disponi gli ingredienti a fontana e incorpora le uova leggermente sbattute e l’olio di semi di girasole. Lavora l’impasto con le mani fin quando non inizia a prendere consistenza, poi aggiungi l’uva sultanina ammollata e i pistacchi interi. Continua a impastare gli ingredienti, così da ottenere un panetto dall’aspetto omogeneo.

Suddividi l’impasto in quattro parti e forma con esse dei filoncini spessi 5 cm. Cuocili nel forno preriscaldato a 170° per circa 30 minuti e sfornali non appena risultano sufficientemente dorati. Dopo averli fatti raffreddare per alcuni minuti, tagliali a fette diagonali sottili 1 cm e adagiali sopra la leccarda rivestita con carta da forno.

Inforna nuovamente i cantucci con pistacchi e uvetta nel forno preriscaldato a 170° e lasciali biscottare per una decina di minuti. Prima di gustarli, lasciali raffreddare completamente, dopodiché conservali all’interno di un contenitore in latta per mantenerli fragranti e croccanti.


Di Angelica Mocco


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI