Diritto e Fisco | Editoriale

La legge per tutti 2.0: si cambia di nuovo

7 Marzo 2013
La legge per tutti 2.0: si cambia di nuovo

LLPT cambia ancora. In quest’anno di presenza sul web abbiamo raccolto le vostre istanze e le abbiamo metabolizzate, cercando di comprendere le esigenze e le preferenze di chi ci leggeva. Abbiamo tentato di rispondere alle numerose domande e ci siamo sforzati di dare un’informazione completa e tempestiva.

Ma ciò non bastava.

LLPT deve diventare un prodotto anche professionale. Non solo quindi uno strumento per il popolo – per come siamo nati e per cui ci siamo (ad)-vocati – ma anche un prodotto per il lavoro.

People e Business, appunto.

LLPT si sdoppia. Due braccia dello stesso corpo: la sezione per i consumatori e famiglie – quella che avete sempre conosciuto (e che ora chiamiamo area People) e la sezione per le iniziative commerciali, le aziende, le ditte, gli imprenditori (e che chiamiamo area Business).

Ma ciò non bastava.

Abbiamo studiato un sistema per rispondere, in tempi certi, alle vostre domande. Lo strumento del forum non poteva essere sufficiente. Al termine di ogni articolo, troverete pertanto la possibilità di rivolgere i vostri quesiti ad un consulente dello studio associato. Potrete conferire con lui anche via Skype o telefono.

Ma ciò non bastava.

In area Business trova spazio anche la sezione “Consulting”, dedicata alle consulenze h24: un modo per seguire e proteggere le aziende e le iniziative economiche attraverso consulenze, redazione di contratti e registrazione di marchi nominativi e figurativi. La registrazione al servizio creerà un ID personalizzato dell’utente, con lo storico delle consulenze e delle attività svolte.

Ma ciò non bastava.

Per fare tutto ciò, LLPT si doveva dare un’organizzazione: l’associazione professionale Laleggepertutti, nata in questi giorni.

E forse tutto ciò non basterà. Ma attendiamo che siate voi a dircelo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

3 Commenti

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube