Diritto e Fisco | Articoli

Assegno di mantenimento: non spetta a chi se la passa bene

24 Novembre 2011 | Autore:
Assegno di mantenimento: non spetta a chi se la passa bene

Se l’ex moglie, dopo la separazione, convive con un nuovo compagno che le garantisce lo stesso tenore di vita di cui godeva durante il matrimonio, il primo marito non è più tenuto a versarle l’assegno di mantenimento.

Secondo la Cassazione [1], indipendentemente dal fatto che la separazione sia avvenuta per causa del marito (e quindi con addebito a carico di quest’ultimo), se la moglie gode di buone condizioni economiche dopo il matrimonio grazie ad un nuovo partner –  anche in virtù dei risparmi di spesa di cui essa benefici per via del fatto che il mantenimento dei figli è a carico al marito – la stessa non ha più diritto all’assegno di mantenimento.

Il tutto, poi, si risolve in un problema di prova processuale. Di conseguenza, l’ex coniuge, che voglia chiedere la revisione dell’assegno di mantenimento, dovrà anche fornire la ferrea prova delle sopravvenute disponibilità economiche della moglie.



note

[1] Corte Cass. sent. 26.10.2011 n. 22337


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube