Food | Articoli

Ricette da preparare con il tonno in scatola

3 Gennaio 2019 | Autore: Angelica Mocco


Ricette da preparare con il tonno in scatola

> Food Pubblicato il 3 Gennaio 2019



Il tonno in scatola è un alimento versatile e perfetto da utilizzare quando si ha poco tempo a disposizione: ecco cinque ricette sfiziose e semplici da realizzare con questo ingrediente.

Capita a tutti di ritrovarsi la sera senza idee e il tempo necessario per preparare una cena elaborata. In queste occasioni, per non rinunciare a un pasto sfizioso e saporito, la soluzione migliore è quella di utilizzare il tonno in scatola, un ingrediente ottimo per realizzare antipasti, primi piatti e secondi ricchi di gusto. Sicuramente anche tu conservi in dispensa una buona scorta di tonno sott’olio, da consumare all’occorrenza con del semplice riso bianco bollito o con un’insalata di pomodori. Sei stanco delle solite ricette e ti andrebbe di provare dei piatti nuovi e sfiziosi? In questo articolo ti propongo sei pietanze da realizzare con il tonno in scatola, dall’antipasto al contorno: idee semplici e stuzzicanti grazie alle quali potrai sbizzarrirti a provare anche nuove varianti, utilizzando gli ingredienti che preferisci e le verdure fresche di stagione. Per esempio, un’ottima alternativa ai pomodori ripieni potrebbero essere i peperoni al forno ripieni, o le zucchine farcite da ripassare al forno. Non ti resta che leggere l’articolo e scoprire le prelibate ricette da preparare con il tonno in scatola!

Tonno in scatola: quale scegliere?

Acquistare del tonno di ottima qualità è essenziale per realizzare dei piatti degni di nota. In linea generale, scegliere il tonno in vasetti di vetro è preferibile, in quanto consente di valutare la freschezza del pesce ancor prima di aprire la confezione. Il tonno fresco è facilmente riconoscibile per il suo colore tenue e rosato, non tendente al grigio o al giallo.

Un altro dubbio che potresti avere riguarda la tipologia di conservazione: meglio al naturale, ovvero in salamoia, oppure sott’olio? La risposta non può essere univoca, in quanto dipende dalle necessità individuali. Se desideri risparmiare calorie e realizzare piatti leggeri, è meglio optare per il tonno al naturale, mentre il tonno sott’olio è più indicato per la preparazione di ricette sfiziose e prelibate. In tal caso, è fondamentale leggere l’etichetta e accertarsi che venga utilizzato l’olio d’oliva o, ancor meglio, l’olio extravergine d’oliva.

Se sospetti che la confezione del tonno sia deteriorata o il prodotto sia guasto, ricordati che hai diritto a ottenere il rimborso del prezzo o la sostituzione della merce acquistata. Puoi leggere ulteriori dettagli nel seguente articolo: “Alimentari: restituzione merce guasta“. La garanzia di rimborso è valevole anche in caso di spesa a domicilio e spesa online tramite e-commerce, effettuando un reclamo entro 8 giorni dalla data di consegna.

Per una maggiore tutela, è preferibile accettare il pacco con firma di riserva o verificare l’integrità dei prodotti al momento della consegna. Per ulteriori dettagli leggi l’articolo “Spesa a domicilio: cosa fare se i prodotti sono rovinati“.

È bene ricordare che in Italia non è vietata la vendita di prodotti scaduti, purché siano ancora in ottimo stato di conservazione e non costituiscano un pericolo per la salute del consumatore. Al contrario, è reato vendere sostanze alimentari nocive, per cui, qualora l’acquirente subisca un danno legato al loro consumo, può avviare una causa in tribunale per ottenere un risarcimento da parte del produttore o del rivenditore. Per approfondire questa tematica, leggi l’articolo “Sicurezza alimentare: come tutelarsi a tavola“.

Bignè alla mousse di tonno

Piccoli, sfiziosi e irresistibilmente gustosi: i bignè alla mousse di tonno sono perfetti per le occasioni in cui occorre preparare un antipasto all’ultimo minuto, come un buffet o un aperitivo con gli amici. Il ripieno a base di tonno è arricchito con ricotta vaccina, olive verdi e maionese, ma puoi realizzarlo anche con yogurt greco o formaggio fresco spalmabile.

Ingredienti 

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 12 bignè già pronti;
  • 100 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 100 g di ricotta vaccina;
  • 150 g di maionese;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • 6 olive verdi denocciolate.

Procedimento

Per preparare i bignè alla mousse di tonno e ricotta, versa all’interno del boccale di un mixer il tonno in scatola sgocciolato, le olive a rondelle e la ricotta vaccina fresca. Frulla il tutto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo, poi versalo in una ciotola capiente e aggiungi la maionese.

Mescola con una spatola la mousse e incorpora il prezzemolo finemente tritato, poi taglia la parte superiore dei bignè e farciscili con il ripieno che hai realizzato, aiutandoti con due cucchiaini o una classica tasca da pasticcere con beccuccio a stella.

Copri i bignè farciti con la parte superiore precedentemente tagliata e riponili all’interno di un ampio vassoio. Consiglio di lasciarli raffreddare una mezz’oretta in frigorifero prima di servirli e gustarli.

Insalata di riso venere con tonno, rucola e piselli

Le insalate di riso sono un piatto tipicamente estivo, ma nulla vieta di prepararle anche in altri periodi dell’anno. Per una versione ricca e sostanziosa, ti propongo di utilizzare il riso venere integrale, caratterizzato da un intenso colore nero con sfumature viola. Abbinato ai piselli, alla rucola e al tonno in scatola, crea un connubio di sapori davvero accattivanti, che non stenterà a sorprendere anche i buongustai più esigenti.

Ingredienti

Ecco cosa ti servirà:

  • 360 g di riso venere integrale;
  • 240 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 200 g di piselli;
  • 100 g di rucola;
  • 2 cucchiai di semi di girasole;
  • q.b. erba cipollina;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Per preparare l’insalata di riso venere con tonno, rucola e piselli, devi innanzitutto sciacquare accuratamente il riso sotto l’acqua corrente, al fine di rimuovere eventuali impurità. Questo passaggio è necessario solamente se utilizzi un riso integrale non processato, se hai acquistato il riso venere parboiled puoi procedere direttamente alla cottura.

Versa abbondante acqua all’interno di una pentola e portala a ebollizione, poi aggiungi una presa di sale e unisci il riso venere. Il tempo di cottura varia in base alla tipologia del riso: per il parboiled sono sufficienti 25 minuti circa, mentre quello integrale classico cuoce in 40-45 minuti. Se desideri dimezzare le tempistiche, utilizza la pentola a pressione.

Una volta cotto, scola il riso e passalo subito sotto l’acqua corrente per raffreddarlo, poi ponilo ad asciugare sopra un canovaccio pulito. Intanto cuoci al vapore i piselli e affetta finemente la rucola, dopodiché mescola entrambi gli ingredienti con il tonno in scatola sgocciolato.

Trasferisci il riso venere all’interno di un’insalatiera capiente, unisci i restanti ingredienti e mescola il tutto con un cucchiaio, aggiungendo dell’olio extravergine d’oliva per condire. Completa l’insalata unendo una spolverata di erba cipollina finemente tritata, un pizzico di pepe nero e i semi di girasole.

Pasta con tonno, pomodorini e avocado

Un grande classico della cucina italiana rivisitato con l’aggiunta dell’avocado tagliato a dadini: la pasta con tonno e pomodorini saltati in padella è un primo piatto semplice e ideale da gustare durante un pranzo in famiglia. In questa ricetta ti propongo di utilizzare le farfalle, ma sentiti libero di cuocere il formato di pasta che preferisci: ottime le pennette, i fusilli e le ruote.

Ingredienti

Ti occorreranno:

  • 360 g di farfalle;
  • 160 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 200 g di pomodorini ciliegini;
  • 1 avocado maturo;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Versa abbondante acqua all’interno di una pentola e attendi che raggiunga il bollore, poi salala e cala la pasta. Cuocila al dente rispettando i tempi indicati sulla confezione e intanto prepara il condimento. Sbuccia uno spicchio d’aglio e affettalo finemente, poi lava i pomodorini e tagliali in quattro parti.

Versa 4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva all’interno di una padella capiente, soffriggi l’aglio e fai saltare i pomodorini a fuoco vivace per alcuni minuti. Taglia a metà l’avocado, rimuovi il seme presente al suo interno e riponi la polpa sopra un piatto. Fatto questo, taglialo a dadini piccoli.

Sgocciola il tonno e sminuzzalo con un coltello, poi uniscilo ai pomodorini rosolati in padella. Scola la pasta al dente e versala direttamente all’interno della padella, mescola il tutto con un cucchiaio e aggiungi i cubetti di avocado. Condisci le farfalle con una macinata a piacere di pepe nero e servi.

Frittata con tonno, cipolla e patate

Stai pensando di realizzare per cena un piatto unico sfizioso che metta d’accordo grandi e piccoli? Ecco la ricetta della frittata con tonno, cipolla e patate, un secondo sostanzioso e decisamente saporito. Si contraddistingue per il suo aspetto rustico e il suo profumo avvolgente: impossibile resistere al bis!

Ingredienti

Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 6 uova;
  • 3 patate;
  • 1 cipolla;
  • 160 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Dopo averle sbucciate e tagliate a fettine sottili, lessa le patate in acqua bollente per una decina di minuti, poi scolale e lasciale intiepidire. Affetta a rondelle la cipolla e soffriggila con poco olio extravergine d’oliva in una padella, togliendola dal fuoco non appena risulta dorata e appassita.

Sguscia le uova all’interno di una terrina e sbattile energicamente fin quando non risultano abbastanza schiumose. Aggiungi il prezzemolo finemente tritato e il tonno sott’olio sminuzzato con un coltello. Mescola il tutto con una spatola, dopodiché incorpora anche le patate lessate e le cipolle rosolate in padella.

Aggiusta di sale e aggiungi a piacere il pepe nero macinato, poi versa il composto all’interno di una padella unta con olio extravergine d’oliva. Cuocila per 15 minuti coprendola con un coperchio, poi girala con delicatezza e prosegui la cottura a fuoco medio per altri 10-15 minuti. Servi la frittata con tonno, cipolla e patate ben calda.

Pomodori ripieni di tonno

Preparare i pomodori ripieni di tonno è un ottimo modo per portare in tavola questo ortaggio estivo e realizzare così un piatto unico dall’aspetto prelibato. Seguendo lo stesso procedimento puoi farcire anche altri tipi di verdure, come zucchine, melanzane e peperoni.

Ingredienti

Per 4 persone avrai bisogno di:

  • 4 pomodori rotondi grandi;
  • 250 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 50 g di olive verdi denocciolate;
  • 2 cucchiai di formaggio fresco;
  • 1 cucchiaio di capperi sott’olio;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • q.b. pepe nero macinato.

Procedimento

Lava i pomodori e asciugali con un canovaccio, poi taglia la calotta superiore e svuotali dalla polpa e dai semi presenti all’interno. Ponili sopra la carta da cucina a sgocciolare dall’acqua di vegetazione e intanto dedicati alla preparazione del ripieno.

Sminuzza con un coltello il tonno sott’olio sgocciolato, poi mescolalo con il formaggio fresco e il prezzemolo tritato. Aggiungi un trito di olive verdi e capperi, dopodiché condisci a piacere con una macinata di pepe nero. Farcisci i pomodori con il ripieno realizzato e portali in tavola.


Di Angelica Mocco


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA