Food | Articoli

Ricette dolci natalizi

6 dicembre 2018 | Autore:


> Food Pubblicato il 6 dicembre 2018



Scopri le ricette dei classici dolci natalizi per sorprendere i tuoi ospiti in occasione dei pranzi e dei cenoni di Natale.

Ogni pranzo e cenone natalizio che si rispetti si conclude con il tradizionale dessert. Che tu preferisca il cioccolato, gli agrumi, l’uvetta o la frutta secca, hai solo l’imbarazzo della scelta. Per festeggiare il Natale in dolcezza, scopri golose ricette e mettiti alla prova in cucina preparando i dolci natalizi tipici di ogni regione. Dal Nord al Sud dello stivale, potrai trovare le squisitezze che più sapranno deliziare il tuo palato e accontentare tutti i tuoi ospiti. Ricette dolci natalizi: quali sono le più adatte per sorprendere i tuoi invitati? In questo articolo, ti spiegherò passo passo come preparare alcuni dei dolci tradizionali più apprezzati di sempre come: croccante, struffoli, susumelle, roccocò, tronchetto di Natale. In ogni caso, ti consiglio di tenere in casa sempre un pandoro o un panettone che restano tra i classici a cui nessuno sa rinunciare. Il decreto del ministero delle attività produttive “Disciplina della produzione e della vendita di taluni prodotti dolciari da forno” [1] ha stabilito che affinché possano avere tale denominazione, pandoro e panettone devono contenere alcuni ingredienti specifici e presentare precise caratteristiche. Tanti marchi fanno a gara per conquistare le preferenze dei consumatori. Ce n’è per tutti i gusti: confettura di albicocche e cioccolato, zenzero candito e marron glacé, crema chantilly, crema al cioccolato, crema al limone, crema alla gianduia, crema al pistacchio, crema all’arancia, crema al cioccolato bianco, crema alle fragole. Se non ami pandoro e/o panettone e non vuoi preparare in casa il tuo dessert, puoi trovare in commercio i dolci tipici natalizi già confezionati. Cosa succede se ti accorgi che hai acquistato del cibo avariato? No problem, la legge viene in tuo soccorso. Il Codice del consumo [2] stabilisce che i venditori sono responsabili nei confronti del cliente per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del prodotto acquistato. In ogni caso, se vuoi evitare spiacevoli sorprese, mettiti tu stesso/a ai fornelli e segui i miei consigli per cucinare in poche mosse cinque classici dolci natalizi.

Come preparare il croccante

A Natale lasciati tentare da un dolce sfizioso e tradizionale per arricchire la tua tavola delle feste. Frutta secca tostata e caramello sono un’accoppiata vincente da servire ai tuoi ospiti in pratiche barrette. Il croccante è un dolce molto semplice da preparare e si presta a numerose varianti in base alla frutta secca che preferisci o che hai a disposizione.

Ingredienti

Per preparare il croccante ti occorreranno:

  • 200 g di mandorle pelate;
  • 100 g di nocciole;
  • 2 cucchiai di semi di sesamo;
  • 350 g di zucchero;
  • 3 cucchiai d’acqua;
  • succo di limone.

Preparazione

Prendi una teglia da forno e riponi mandorle e noci. Lascia tostare la frutta secca in forno statico preriscaldato a 180° per circa 5 minuti. Dopodiché, prendi un tagliere, trita tutto grossolanamente e versa il trito in una ciotola in cui andrà aggiunto il sesamo.

Per preparare il caramello, mescola acqua, zucchero e succo di limone in un pentolino. Quando risulterà ambrato e in superficie compariranno delle bollicine, potrai aggiungere la frutta secca. Mescola bene il composto fino a farlo amalgamare. Dopodiché, versalo in uno stampo rettangolare ricoperto con la carta da forno e distribuiscilo con un cucchiaio di legno.

Fai raffreddare il croccante a temperatura ambiente e poi staccalo delicatamente dallo stampo. Taglia il croccante in barrette e lascialo riposare finché non sarà completamente indurito.

Per realizzare il croccante puoi aggiungere: pinoli, arachidi, pistacchi, gherigli di noci.

Come preparare gli struffoli

Gli struffoli sono un dolce tipico della tradizione napoletana, preparato in occasione del periodo natalizio in diverse regioni d’Italia. La ricetta classica può essere rivisitata con alcune varianti come l’aggiunta di canditi per la decorazione o di un liquore nell’impasto.

Ingredienti

Per preparare gli struffoli avrai bisogno di:

  • 450 g di farina 00;
  • 40 g di zucchero;
  • 90 g di burro;
  • scorza d’arancia grattugiata;
  • 3 uova;
  • 20 ml di liquore all’anice o rhum bianco o Strega;
  • codette colorate e confettini argentati q.b.;
  • ciliegia/ arancia/ cedro canditi;
  • un pizzico di sale;
  • 200 g di miele;
  • olio di semi di arachide per la frittura.

Preparazione

In una ciotola, setaccia la farina e aggiungi lo zucchero, un pizzico di sale, le uova, la scorza grattugiata d’arancia, il burro morbido ed il liquore che preferisci. Lavora l’impasto velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo. Avvolgi il panetto con la pellicola trasparente e lascia riposare in frigo per circa un’ora.

Dopodiché, suddividi il panetto in sei parti uguali. Da ognuna di queste ricava dei cilindri di 1 cm e tagliali in pezzettini da 1 cm.

Nel frattempo, scalda l’olio di semi di arachide in padella ed immergi poco per volta gli struffoli. Man mano che saranno pronti, lascia scolare l’olio e riponili su una carta assorbente. Fai raffreddare gli struffoli e sciogli il miele in un pentolino a fiamma bassa.

Poi, a fuoco spento, aggiungi al miele sciolto gli struffoli, le codette colorate ed i confettini. Mescola tutto delicatamente.

Prendi un piatto da portata e riponi al centro un barattolo di vetro. Attorno al barattolo, distribuisci con cura gli struffoli. Una volta che il composto si sarà solidificato, togli il barattolo. Per completare la decorazione, puoi aggiungere ciliegie, scorzette d’arancia o di cedro candite. Gli struffoli sono pronti per essere serviti!

Come preparare le susumelle

Le susumelle sono tra i dolci calabresi più amati delle feste natalizie. Note anche come pitte di San Martino, le susumelle sono morbide e gustose con un deciso sapore di cannella ed uno strato al cioccolato fondente, bianco o al latte.

Ingredienti

Per preparare le susumelle ti serviranno:

  • 500 g di farina 00;
  • 180 g di zucchero;
  • 10 g di cacao amaro in polvere;
  • una bustina di lievito in polvere per dolci;
  • un cucchiaino di cannella in polvere;
  • 200 g di miele millefiori;
  • 60 g di latte;
  • 50 ml di acqua;
  • 200 d di cioccolato fondente/ bianco/ al latte.

Preparazione

In un pentolino versa il miele con l’acqua. In un’altra ciotola, setaccia insieme la farina, il lievito ed il cacao. Unisci lo zucchero, il latte e la cannella. Se preferisci puoi anche aggiungere l’uvetta sultanina. Poi, inserisci il miele con l’acqua e mescola tutto con le mani fino ad ottenere un composto uniforme.

Trasferisci l’impasto su un piano da lavoro e aggiungi un po’ di farina. Stendi con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa 1 cm. Utilizza uno stampo ovale per dare forma alle susumelle. Poi, disponi i biscotti così ottenuti su una leccarda foderata di carta da forno e distanziali l’uno dall’altro. Procedi con la cottura in forno statico a 180° per circa 15 minuti. Quando compariranno delle crepe in superficie, le susumelle saranno pronte. Dopodiché, lasciale raffreddare.

Nel frattempo, sciogli il cioccolato a bagnomaria. Puoi scegliere il gusto che preferisci. Quando il cioccolato sarà tiepido, immergi la parte superiore del dolce e lascialo raffreddare per circa un’ora.

Come preparare i roccocò

I roccocò sono dolci speziati a forma di ciambella. Secondo la tradizione, si tratta di una ricetta delle monache del Real Convento della Maddalena, risalente al 1320.

Ingredienti

Ecco gli ingredienti per preparare i roccocò:

  • 500 g di farina 00;
  • 300 g di zucchero;
  • 200 g di mandorle con la pellicina;
  • scorza di un limone;
  • scorza di un’arancia;
  • un pizzico di sale;
  • un cucchiaino di cannella in polvere;
  • 30 ml di acqua;
  • 10 g di pisto;
  • 1/2 cucchiaino di ammoniaca per dolci;
  • 140 g di miele millefiori;
  • 100 ml di succo d’arancia;
  • 30 g di mandorle con la pellicina per la decorazione;
  • un tuorlo d’uovo ed un cucchiaio di latte per spennellare.

Preparazione

Per preparare i roccocò prendi 200 g di mandorle con la pellicina e tritale in un mixer fino a polverizzarle.

In una ciotola unisci la farina, lo zucchero, le mandorle, la scorza grattugiata d’arancia e di limone. Mescola gli ingredienti ed aggiungi il sale, il pisto, la cannella e l’ammoniaca dolce. Dopodiché, incorpora il miele, il succo d’arancia e l’acqua. Lavora l’impasto con le mani e fai amalgamare bene tutti gli ingredienti fino a creare un panetto liscio, compatto ed asciutto.

Dal panetto puoi ricavare alcuni pezzi e modellarli per formare delle ciambelline. Disponi i roccocò su una teglia rivestita con carta da forno, taglia grossolanamente 30 g di mandorle con la pellicina e decora i roccocò.

Spennella la superficie dei dolci con il tuorlo d’uovo sbattuto con il latte. Fai cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, finché i roccocò saranno dorati. Lasciali raffreddare. Dopodiché, potrai servirli accompagnandoli con marsala o limoncello.

Come preparare il tronchetto di Natale

Il Bûche de Noël (in italiano “ceppo di Natale”), meglio conosciuto come tronchetto di Natale, è un dolce tipico della tradizione natalizia francese che nell’aspetto ricorda un ceppo di legno, simbolo di buon auspicio in molti paesi del Nord Europa.

Si tratta di un soffice rotolo di pasta biscotto farcito e ricoperto con una ganache al cioccolato che si presta ad innumerevoli rivisitazioni. Puoi farcirlo con crema di nocciole, crema d’arancia, crema pasticcera, crema chantilly, crema di pistacchio. Una volta che avrai imparato a preparare la pasta biscotto, potrai scatenare la tua fantasia.

Ingredienti per la pasta biscotto

Per preparare la pasta biscotto avrai bisogno di:

  • un pizzico di sale;
  • 100 g di farina;
  • 3 uova;
  • 120 g di zucchero;
  • un cucchiaio di miele;
  • essenza di vaniglia.

Ingredienti per la ganache

Per la crema ganache ti occorreranno:

  • 300 g di panna fresca liquida;
  • 300g di cioccolato fondente.

Decorazione

Puoi decorare il tuo tronchetto di Natale con scaglie di cioccolato fondente, bianco e/o al latte. Puoi aggiungere granella di nocciole o la frutta secca che preferisci.

Preparazione

Per preparare la pasta biscotto separa tuorli e albumi. Con una planetaria o con le fruste elettriche sbatti i tuorli per almeno 10 minuti insieme a 80 g di zucchero, un cucchiaio di miele ed essenza di vaniglia finché il composto diventerà spumoso. Poi, monta gli albumi a neve con 40 g di zucchero.

Unisci tutto con una spatola e aggiungi la farina setacciata. Se vuoi preparare la pasta biscotto al cacao basta aggiungere un cucchiaio di cacao amaro ben setacciato per evitare la formazione di grumi.

Dopodiché, prendi uno stampo rettangolare e rivestilo con un foglio di carta da forno. Stendi l’impasto e livellalo con una spatola piatta e liscia. Mettilo in forno già riscaldato a 180° per circa 15 minuti. Ti accorgerai della cottura non appena la superficie del dolce sarà diventata dorata. Una volta pronta, togli la pasta biscotto dalla teglia e, con tutta la carta forno, riponila su un piano.

Per evitare che la pasta si possa appiccicare occorre spolverizzare la superficie con lo zucchero semolato e ricoprirla con la pellicola trasparente. Arrotola la pasta biscotto su se stessa e lasciala riposare per 10 minuti.

Nel frattempo, prepara la crema ganache. Trita il cioccolato e riponilo in una ciotola. Versa la panna in un pentolino portandola a sfiorare il bollore. Non appena la panna sarà calda, versala poco per volta sul cioccolato ed inizia a mescolare con le fruste o con una spatola fino ad ottenere una consistenza liscia. Una volta che il cioccolato si sarà completamente sciolto, puoi montare la crema con uno sbattitore elettrico.

Quando la pasta biscotto si sarà raffreddata, puoi farcirla con la ganache al cioccolato e arrotolarla su se stessa. Su tutta la superficie del rotolo spalma la crema ganache avanzata e con l’aiuto di una forchetta puoi creare l’effetto delle venature del legno. Per la decorazione puoi aggiungere scaglie di cioccolato fondente o del gusto che preferisci.

note

[1] In Gazz. Uff. n. 177 del 01.08.2005.

[2] Art. 130 Codice del consumo.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI