Business | Articoli

Dove guadagnare facilmente con gli affitti brevi

17 ottobre 2017


Dove guadagnare facilmente con gli affitti brevi

> Business Pubblicato il 17 ottobre 2017



Ecco le città in cui conviene di più comprare casa per guadagnare facilmente con gli affitti brevi

Abbiamo già parlato del bonus spettante a chi compra casa per poi concederla in locazione.  Chi compra una casa per poi affittarla avrà diritto ad un’importante agevolazione consistente in una riduzione Irpef pari al 20%. Il bonus vale fino al 31 dicembre prossimo ed è soggetto ad una serie di limitazioni. Qui tutti i dettagli: Bonus del 20% per chi compra una casa da affittare.

Tuttavia, anche a prescindere dal predetto bonus, in alcune zone di Italia è sempre conveniente  comprare una casa per chi ha intenzione di darla in locazione per brevi periodi. Negli ultimi anni,  infatti,  in alcune grandi città l’investimento immobiliare è sempre più spesso legato all’attrattività turistica e molti imprenditori acquistano una casa per affittarla a turisti e visitatori. Vediamo, dunque, dove conviene acquistare un appartamento da concedere in locazione e quali sono le città preferite da chi acquista una casa da affittare ai turisti, incrementando così i propri guadagni.

Acquistare casa per affitti brevi: ecco dove conviene

Vediamo, secondo le statistiche, dove conviene di più acquistare casa per guadagnare facilmente dagli affitti brevi. A condurre le analisi di mercato è stato l’ufficio stampa del Gruppo Tecnocasa, che ha stilato una vera e propria classifica delle città preferite da chi compra casa per poi affittarla a visitatori e turisti.

  • Roma: in vetta c’è naturalmente la capitale, che rimane pur sempre la città più bella del mondo.
  • Firenze: al secondo posto la culla del Rinascimento, città in cui la ricerca di abitazioni da trasformare in B&b è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni.
  • Sul podio troviamo anche Napoli. Nel capoluogo campano, la domanda di immobili da mettere a reddito è passata in tre anni dal 28% al 41%. Un vero e proprio boom che ha interessato in particolare le case posizionate nelle zone centrali. D’altronde, all’ombra del Vesuvio sono cresciuti nel frattempo anche i rendimenti immobiliari annui lordi da locazione, passati dal 3,5% al 4,6%.
  • Meta ambita è anche Palermo, soprattutto da quando la città è stata designata capitale della cultura per il 2018, ed è stata interessata da numerosi progetti di riqualificazione. Inoltre, alcune statistiche sugli arrivi dei turisti stranieri in Italia la definiscono una delle mete più amate dagli europei.
  • Verona è un’altra meta che suscita l’interesse degli investitori, attese le orde di turisti pronti ogni anno a visitare la città di Giulietta e Romeo e tutti i suoi tesori.
  • Milano la domanda per investimento è passata dal 18,2 % nel 2013 al 25,5 % nel 2016, ma al momento sembra prevalere la volontà di acquistare casa per destinare l’immobile ad affitti residenziali o a studenti e lavoratori, in grado di garantire introiti continui.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI