Diritto e Fisco | Articoli

Lavoro stagionale e indennità di disoccupazione

5 Gennaio 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 5 Gennaio 2019



Un’azienda di noleggio auto con conducente può assumere personale stagionale per il periodo estivo? Se sì, il dipendente può poi iscriversi all’Ufficio di Collocamento per ottenere l’indennità di disoccupazione?

Innanzitutto occorre dire che ai dipendenti delle imprese esercenti autorimesse, noleggio autobus, noleggio auto con autista, locazione automezzi, noleggio motoscafi, posteggio e custodia autovettura su suolo pubblico e/o privato eccetera si applica il Contratto collettivo nazionale stipulato il 20 giugno 2013, integrato con modifiche il 26 luglio 2016 (modifiche in vigore dal 1° gennaio 2016) e che sarà in vigore fino al 31q dicembre 2018.

Questo Contratto collettivo nazionale consente in modo chiaro, all’articolo 29, di assumere lavoratori per lo svolgimento di attività stagionali.

Sempre l’articolo 29 del Contratto collettivo nazionale stabilisce, per quanto riguarda in particolare gli stagionali, che:

– si considerano stagionali quelle attività che si intensificano nel periodo che va dalla settimana prima di Pasqua fino al 31 ottobre, con esclusione delle attività solo amministrative/contabili;

– all’interno di questo periodo (cioè dalla settimana prima di Pasqua e fino al 31 ottobre) la durata del contratto individuale stagionale non potrà essere inferiore a novanta giorni;

– per il solo settore del soccorso stradale la stagionalità copre anche il periodo dal 15 dicembre al 15 gennaio;

– il lavoratore assunto a termine per attività stagionali avrà la precedenza nelle nuove assunzioni a termine da parte dello stesso datore di lavoro e per le stesse attività (in base all’’articolo 24, comma 4, del decreto legislativo n. 81 del 2015, il lavoratore stagionale che vorrà avvalersi del diritto di precedenza dovrà manifestare la sua intenzione al datore di lavoro entro tre mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Detto questo, bisogna aggiungere che attualmente per ottenere la Naspi (per ottenere cioè l’indennità mensile di disoccupazione prevista per i lavoratori dipendenti) è necessario:

– essere privi di impiego (cioè il soggetto non deve svolgere alcun tipo di attività di lavoro, né autonoma, né subordinata);

– dichiarare, con apposita dichiarazione, la propria immediata disponibilità a svolgere attività lavorativa e a partecipare a misure di politica attiva di lavoro (dichiarazione che viene detta DID, cioè dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro).

Perciò se un soggetto ha in corso un contratto di lavoro non può iscriversi al Centro per l’impiego con lo scopo di ottenere l’indennità di disoccupazione perché per poter ottenere l’indennità di disoccupazione è necessario lo stato attuale di disoccupazione cioè essere privo di qualsiasi tipo di impiego.

Quando, invece, il lavoratore stagionale perderà il proprio lavoro involontariamente (perché ad esempio il contratto cesserà) allora potrà iscriversi al Centro per l’impiego con lo scopo di chiedere l’indennità mensile di disoccupazione.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA