Diritto e Fisco | Articoli

Autobus di linea: nasce il regolamento dei diritti dei passeggeri

13 Marzo 2013
Autobus di linea: nasce il regolamento dei diritti dei passeggeri

Riconosciuti ai viaggiatori in autobus le stesse garanzie previste per gli altri mezzi di trasporto come l’aereo.

Lo scorso 1° marzo 2013 è entrato in vigore il regolamento dei diritti dei passeggeri nel trasporto con autobus [1].

Adesso, anche i passeggeri che viaggiano in autobus avranno la stessa tutela di coloro che viaggiano in aereo, in treno e in mare all’interno della Comunità europea [2]. Si vuol così garantire una tutela completa e uniforme a tutti i viaggiatori europei, qualunque mezzo essi scelgano per muoversi.

Ecco le garanzie che dovranno fornire gli Stati Membri della CE a chi viaggia in austobus.

 

Non discriminazione

In primo luogo, i viaggiatori in autobus hanno diritto a non essere discriminati in base alla cittadinanza con riferimento alle tariffe e ad altre condizioni contrattuali.

Lo stesso vale per le persone disabili o a mobilità ridotta, le quali hanno anche diritto:

– a essere accompagnate da altro viaggiatore gratuitamente;

– a ricevere assistenza gratuita nelle stazioni di autobus designate e a bordo degli autobus;

– a ottenere la compensazione pecuniaria per la perdita o il danneggiamento delle loro attrezzature per la mobilità.

 

Danni in caso di incidente

Il regolamento impone il risarcimento per il decesso, le lesioni, la perdita o il danneggiamento del bagaglio in seguito a incidenti stradali.

Sull’ammontare degli importi, il legislatore europeo rinvia alle legislazioni nazionali, precisando però che l’importo massimo eventualmente previsto non può essere inferiore a € 220.000,00 per passeggero (decesso) e € 1.200,00 per bagaglio.

Inoltre, nel caso di incidente, il vettore deve prestare assistenza, garantendo  cibo, indumenti, ed eventuale alloggio.

 

 

Cancellazione o ritardo

In tali casi, e qualora il ritardo sia superiore a due ore rispetto all’ora di partenza prevista, il vettore è tenuto a riconoscere al viaggiatore il rimborso del prezzo del biglietto e il ritorno gratuito o il reinstradamento verso la destinazione finale alle stesse condizioni.

Qualora il vettore non offra la scelta tra il reinstradamento e il rimborso del biglietto, il passeggero ha diritto al 50% del prezzo del biglietto oltre al rimborso del prezzo pieno del biglietto stesso.

 

Informazioni

Ciascun passeggero ha il diritto di ricevere informazioni adeguate e accessibili prima e durante il viaggio, nonché informazioni a carattere generale sui propri diritti nelle stazioni di fermata e sulle postazioni internet.

 

Reclami

Il regolamento impone ai vettori di istituire un sistema per la gestione dei reclami a disposizione di tutti i passeggeri.

Inoltre, ciascuno Stato membro dovrà garantire l’istituzione di organismi nazionali indipendenti incaricati di garantire l’applicazione del regolamento e di imporre sanzioni.

Per una completa visione  dei diritti dei viaggiatori in Europa, si può consultare il sito della Commissione Europea a questo indirizzo.

di ANDREA BORSANI

 


note

 

[1] Reg. CE n.181/2011

[2] Reg. CE n.26172004 per chi viaggia in aereo viaggiano in aereo; Reg. CE n.1371/2007 per chi viaggia in treno; Reg. CE n.1177/2010 per chi viaggia in nave.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube