Food | Articoli

Come preparare l’insalata russa

5 Gennaio 2019 | Autore: Angelica Mocco


Come preparare l’insalata russa

> Food Pubblicato il 5 Gennaio 2019



L’insalata russa è una ricetta a base di verdure cotte al vapore e maionese, ottima da servire come contorno o antipasto: scopri quali sono gli ingredienti necessari e come prepararla in casa.

L’insalata russa è un rinomato contorno freddo che viene preparato in tutto il mondo secondo innumerevoli varianti, alcune delle quali contemplano l’aggiunta di carne, pesce e uova. Questa ricetta è famosa per il suo ricco condimento a base di maionese fatta in casa e viene servita volentieri durante buffet, aperitivi e occasioni importanti. L’insalata russa non può mancare come antipasto d’eccellenza nel periodo natalizio, per accontentare a colpo sicuro grandi e piccoli. È ottima anche per la sua versatilità: può essere realizzata in anticipo e conservata in frigorifero fino al momento opportuno. Se stai cercando una guida completa su come preparare l’insalata russa, questo è l’articolo che fa per te. Proseguendo nella lettura scoprirai come realizzare due gustose varianti di questo contorno, a partire dalla preparazione della maionese fatta in casa, nella versione classica e vegana.

Insalata russa: guida all’acquisto degli ingredienti

Non è un segreto: per preparare delle ottime pietanze occorre scegliere ingredienti di eccellente qualità, preferibilmente di stagione e provenienti da agricoltura biologica. Questo vale per qualsiasi ricetta tu abbia intenzione di realizzare, inclusa la deliziosa insalata russa, un contorno a base di verdure cotte al vapore e maionese. Se conosci un produttore di fiducia, meglio acquistare verdure e uova biologiche a chilometro zero: in questo modo sostieni l’ambiente e sei certo di consumare degli alimenti genuini e stagionali.

Insieme alle verdure, l’ingrediente principale dell’insalata russa è la maionese, che io consiglio di non acquistare confezionata ma preparare in casa con uova fresche. Poter gustare delle uova di galline domestiche è il sogno di tanti ma una realtà per pochi, dunque occorre saper leggere le etichette per effettuare un acquisto consapevole al supermercato.

Ecco qualche suggerimento per acquistare uova di ottima qualità:

  • scegli uova da agricoltura biologica, riconoscibili dal numero 0 presente nella parte iniziale del codice impresso su ogni guscio;
  • prediligi le uova extra fresche, deposte da massimo 9 giorni: questo è importante per preparare una maionese di buona qualità, mentre per un consumo previa cottura è sufficiente attenersi alla data di scadenza, che non deve superare i 28 giorni dalla data di deposizione;
  • prima del loro utilizzo, assicurati che il guscio sia intatto e verifica poi che anche l’albume sia limpido, senza traccia di corpi estranei. Il colore del guscio non è un elemento da tenere in considerazione, in quanto varia in base alla razza della gallina, mentre la tonalità del tuorlo è strettamente legata all’alimentazione del volatile.

Se hai acquistato delle uova prossime alla scadenza o le hai conservate troppo a lungo, puoi accertarti che siano ancora salubri immergendo le uova in un litro di acqua fredda con 25 g di sale. Se rimangono sul fondo in orizzontale significa che sono fresche, se tendono a salire in superficie è preferibile consumarle dopo averle ben cotte, mentre se galleggiano non sono commestibili.

Nella maionese le uova vengono consumate crude, dunque occorre essere scrupolosi nell’acquisto e lavare il guscio prima di romperlo, così da non rischiare di contaminare il tuorlo. Gran parte delle uova presenti in commercio sono sicure, tuttavia è possibile che, in determinate circostanze, il produttore ritenga opportuno ritirare o richiamare un lotto dal mercato in quanto sussiste un “rischio microbiologico” dovuto alla presenza di batteri dannosi come la salmonella.

Se hai in casa un prodotto ritirato dal mercato, portalo all’esercizio commerciale in cui hai effettuato l’acquisto e richiedi al negoziante la sostituzione della merce o il rimborso del prezzo. Per maggiori informazioni in merito, consulta la lista aggiornata dei prodotti alimentari ritirati dal Ministero della Salute e leggi l’articolo “Se ho un prodotto alimentare ritirato dal mercato cosa devo fare?“.

Peraltro la legge indica una specifica etichettatura delle uova dove puoi comprendere da dove provengono. Se c’è scritto sulla scatola o sull’uovo stesso il codice 0 significa che sono uova da agricoltura biologica, ossia le più “buone”. Con codice 1 sono uova da allevamento all’aperto. Con codice 2 sono uova da allevamento a terra. Con codice 3 si tratta delle uova meno pregiate, quelle da allevamento in gabbia.

Come preparare la maionese classica

La maionese è una salsa diffusa e apprezzata in tutto il mondo, ottima per insaporire e accompagnare innumerevoli pietanze, tra cui anche l’insalata russa. La ricetta classica viene realizzata con tuorli d’uovo freschissimi, olio di semi di girasole, succo di limone o aceto di mele. Insieme all’olio di semi di girasole, è possibile utilizzare una parte di olio extravergine d’oliva, così da ottenere una salsa dal sapore ancora più intenso.

Per prepararla velocemente ti consiglio di servirti di uno sbattitore elettrico, che rende semplice montare i tuorli e riduce il rischio che la maionese “impazzisca”, ovvero che i suoi ingredienti non si stabilizzino e rimangano slegati.

Ingredienti

Per preparare 300 g di maionese ti occorrono i seguenti ingredienti:

  • 2 tuorli;
  • 250 g di olio di semi di girasole;
  • 2 cucchiai di succo di limone;
  • q.b. sale fino.

Procedimento

Per ottenere una maionese densa e corposa, è fondamentale utilizzare ingredienti a temperatura ambiente, dunque ricordati di portare fuori le uova dal frigorifero almeno 30 minuti prima della preparazione.

Sguscia i tuorli all’interno di una ciotola capiente e sbattili con una frusta elettrica a media potenza per dargli corpo e volume. Aggiungi un pizzico di sale e inizia a incorporare a poco a poco l’olio di semi di girasole, continuando a montare la maionese con lo sbattitore. Ricordati che, per ottenere un ottimo risultato, è importante procedere lentamente e versare l’olio pochi cucchiai alla volta.

Dopo aver incorporato la metà dell’olio di semi di girasole, aggiungi il succo di limone appena spremuto e filtrato con un colino. Continua a lavorare la maionese con le fruste elettriche e termina di versare l’olio di semi di girasole. La maionese è pronta non appena risulta soffice e voluminosa.

Se la maionese dovesse “impazzire”, risultando liquida e slegata, puoi cercare di porre rimedio alla situazione aggiungendo un tuorlo d’uovo a temperatura ambiente. Montalo con una frusta e incorpora a poco a poco la maionese: questo piccolo accorgimento dovrebbe essere sufficiente a salvare la ricetta. Se così non fosse, prova ad aggiungere un cucchiaio di aceto di mele e montare a lungo con le fruste elettriche.

Se non utilizzi subito la maionese per preparare l’insalata russa, riponila in frigorifero all’interno di una ciotola, ben coperta con un foglio di pellicola trasparente.

Come preparare la maionese vegana

La maionese vegana è una sfiziosa alternativa alla classica maionese, preparata senza i tuorli d’uovo. Per realizzarla occorre utilizzare una bevanda vegetale alla soia che, grazie alla presenza di lecitina, garantisce un’ottima resa e rende possibile ottenere una salsa densa e corposa. Se non puoi consumare la soia, puoi provare a preparare la maionese con il latte di mandorla: il risultato sarà una crema più liquida ma altrettanto saporita e leggera. Seguendo passo dopo passo il procedimento, la possibilità che la salsa “impazzisca” è ridotta al minimo.

La maionese vegana è ottima non solo per chi non consuma i derivati animali, ma anche per chi è allergico alle uova o desidera un’alternativa più leggera.

Ingredienti

Per preparare 300 g di maionese vegana sono necessari i seguenti ingredienti:

  • 200 ml di bevanda vegetale alla soia;
  • 100 ml di olio di vinaccioli;
  • 2 cucchiai di succo di limone;
  • q.b. sale fino.

Procedimento

Così come indicato nella ricetta precedente, anche per preparare la maionese vegana è importante utilizzare esclusivamente ingredienti a temperatura ambiente: in questo caso, l’olio di vinaccioli (che puoi sostituire con l’olio di semi di girasole) e la bevanda vegetale alla soia.

Preparare la maionese è molto semplice ma occorre prestare attenzione durante il procedimento: il segreto per ottenere una salsa ricca di volume è quello di utilizzare un frullatore a immersione e un bicchiere dai bordi alti (solitamente fornito in dotazione all’apparecchio), così da poter incorporare al composto quanta più aria possibile.

Versa all’interno del bicchiere cilindrico la bevanda vegetale alla soia e aggiungi mezzo cucchiaino raso di sale fino. Unisci l’olio di vinaccioli e il succo fresco del limone filtrato, poi inizia a frullare il composto con dei movimenti ritmici, non troppo veloci, dall’alto verso il basso. Mano a mano che continui a frullare, noterai come la maionese inizia a prendere corpo e addensarsi: non avere fretta, in quanto rischieresti di ottenere una salsa liquida e completamente slegata.

Una volta pronta, versala con delicatezza all’interno di una ciotola (puoi usare una spatola in silicone per aiutarti) e coprila con un velo di pellicola trasparente fino al momento dell’utilizzo. Per una migliore conservazione, riponila fin da subito in frigorifero.

Come preparare l’insalata russa

Impossibile stabilire quale sia la ricetta originale dell’insalata russa, ma la più diffusa in Italia è senza dubbio quella che annovera tra gli ingredienti i piselli, le patate e le carote, oltre alla classica e abbondante maionese fatta in casa. Essendo un contorno a base di ortaggi, volendo è possibile utilizzare la maionese senza uova preparata con la bevanda vegetale alla soia, così da ottenere un’insalata russa vegana.

Ingredienti

Ecco gli ingredienti che occorrono per preparare l’insalata russa per 4 persone:

  • 300 g di maionese classica o vegana;
  • 500 g di patate;
  • 200 g di carote;
  • 150 g di piselli freschi o surgelati;
  • q.b. sale.

Procedimento

Per preparare l’insalata russa, pulisci le patate e le carote, poi tagliale a dadini piccoli della medesima dimensione. Cuoci tutte le verdure al vapore separatamente: le patate e le carote per 20 minuti, i piselli freschi per 15 minuti circa, aggiungendo anche un pizzico di sale fino. Una volta cotti al dente tutti gli ortaggi, passali sotto il getto dell’acqua fredda e scolali, poi lasciali raffreddare completamente.

Versa le patate, le carote e i piselli cotti e raffreddati all’interno di una capiente insalatiera e mescolali con la maionese classica o vegana, in base alle tue preferenze. L’insalata russa è pronta per essere gustata!

Insalata russa con tonno e uova

L’insalata russa con tonno e uova è una versione più ricca e nutriente della ricetta classica, ottima da gustare come piatto unico o come semplice antipasto freddo, anche in occasione di un buffet. Rispetto all’insalata russa proposta in precedenza, questa variante è realizzata con la metà della maionese, per non appesantire troppo il piatto dal punto di vista calorico. Per quanto riguarda la preparazione della maionese, è sufficiente dimezzare la dose o conservare l’eccedenza in frigorifero.

Ingredienti

Per preparare l’insalata russa con tonno e uova per 4 persone devi utilizzare i seguenti ingredienti:

  • 200 g di tonno sott’olio sgocciolato;
  • 300 g di patate;
  • 200 g di piselli;
  • 200 g di carote;
  • 150 g di maionese classica;
  • 2 pomodori rotondi grandi;
  • 2 uova;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Per preparare l’insalata russa con tonno e uova, taglia a dadini piccoli le patate e le carote, poi sgrana i piselli e cuoci ogni verdura al vapore separatamente: sono sufficienti 20 minuti per le patate e le carote, 15 minuti per i piselli. Una volta cotte, passale sotto il getto dell’acqua corrente e riponile all’interno di un’insalatiera e lasciale raffreddare.

Intanto metti le uova in un pentolino, coprile con acqua fredda e aggiungi un pizzico di sale. Non appena l’acqua inizia a bollire, conta 9 minuti e poi toglile dal fuoco. Per fermare la cottura e raffreddarle velocemente, ponile sotto il getto freddo dell’acqua corrente.

Sguscia le uova sode e schiaccia con una forchetta il tuorlo, poi uniscilo al tonno sott’olio sminuzzato e alla maionese, formando una crema dall’aspetto omogeneo. Taglia a pezzetti l’albume e uniscilo alle verdure presenti nell’insalatiera, poi condisci con sale e pepe nero macinato.

Versa il composto di maionese, tonno e tuorlo sodo sulle verdure e mescola per amalgamare tutti gli ingredienti. Servi l’insalata russa accompagnandola con fettine di pomodoro.


Di Angelica Mocco


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI