Business | Articoli

Shopping: l’affitto fashion è il futuro

20 ottobre 2017


Shopping: l’affitto fashion è il futuro

> Business Pubblicato il 20 ottobre 2017



Perchè comprare quando si può noleggiare? È il motto di una famosa azienda americana che sta rivoluzionando l’idea di shopping

Un’azienda americana ha fatto del noleggio di abiti e accessori la sua fortuna. Si chiama Rent the Runway la società newyorkese che ha deciso di lanciare una nuova idea di shopping. La sua fortuna ha delle solide basi antropologiche: infatti è un dato indiscusso che la società contemporanea si è dematerializzata. Non ci tiene a possedere fisicamente e concretamente qualcosa a lungo termine. Le esigenze sono estemporanee. Le necessità momentanee e mutevoli. Questo fenomeno è trasversale e comune a tantissimi beni di consumo. Si pensi ai film o ai libri. In passato era frequente avere il desiderio di possedere fisicamente un certo film (in Vhs prima e Cd o Dvd dopo), un libro, o un’auto. Poi sono arrivati Netflix, gli e-book, i noleggi di autovetture a lungo termine.

Il consumismo ha preso altre pieghe e altre modalità e l’abilità della società americana è stata certamente quella di intercettarla e saperla cavalcare.

Rent the Runway è stata fondata nel 2009 a New York. Inizialmente il suo sito web offriva solo abiti eleganti e da passerella. Più di recente ha pensato di far tremare grandi colossi della moda come Zara ed H&M e di lanciare un nuovo servizio contenente capi adatti alla vita di tutti i giorni e rivolto al consumatore medio.

Come funziona il noleggio fashion?

Il nuovo modello di shopping si basa su un abbonamento mensile da sottoscrivere online. Al costo di 89 dollari al mese il cliente ha a disposizione quattro capi da noleggiare tra vestiti e accessori. I capi vengono recapitati direttamente a casa, freschi di lavanderia e con il bollino per essere rispediti gratuitamente a fine mese. Dunque spedizione, restituzione, pulizia e assicurazione del prodotto sono inclusi nell’abbonamento.

Lo shopping a noleggio in Italia

L’esperienza americana è stata replicata anche in Italia da diverse realtà imprenditoriali. Una start up propone il noleggio di abiti e accessori delle ultime collezioni. Il sistema dell’azienda italiana, però è diverso. Qui il noleggio diventa finalizzato: si tratta di un abito per un evento, una cerimonia, un matrimonio. Dopo la registrazione al sito si sceglie l’abito preferito, si seleziona la taglia, la data di consegna e si prenota l’abito. Il noleggio dura quattro giorni. Al termine, un corriere passa a casa del cliente e ritira l’abito. Ci sono poi dei siti di noleggio destinati ad accessori particolari come le borse griffate o addirittura gli abiti da sposa.

Chi sono i clienti?

I clienti non si avvicinano ai siti di noleggio di abiti o accessori per il prezzo, che non è poi così basso. Affittare un vestito può costare tra i 100 euro ed i 500. Le borse griffate tra i 50 e i 300 euro.  L’obiettivo delle aziende, invece, è quello di puntare su un target di clienti che non rinunciano al prodotto da passerella o alla borsa griffata, ma con la possibilità di spendere meno e cambiarli sempre.

note

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Non solo risparmiare noleggiando, ma guadagnare mettendo a noleggio! è la novità italiana di DressYouCan: per ogni donna è possibile accedere ogni giorno ad un armadio infinito ad un prezzo totalmente compatibile con il proprio tenore di vita e senza preoccupazioni di sorta, e rientrare del costo di ogni look grazie ad anni e anni di acquisti sbagliati.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI