Diritto e Fisco | Articoli

La Cassa mette da parte 50 milioni di euro per i giovani avvocati

15 Marzo 2013
La Cassa mette da parte 50 milioni di euro per i giovani avvocati

Nuovi sostegni per i giovani avvocati in arrivo dalla Cassa Forense.

A margine dell’VIII Congresso giuridico-forense, in corso a Roma, il presidente di Cassa forense, Alberto Bagnoli, ha reso noto che per aiutare i professionisti più giovani sono stati messi a disposizione 50 milioni di euro da investire nel 2013. I progetti per l’anno in corso riguardano: interventi di microcredito a favore dei giovani iscritti, borse di studio a figli e orfani di iscritti, bonus bebé, ulteriori forme assicurative, contributi per pensionati non autosufficienti, benefit per intraprendere la professione, accesso alle banche dati e formazione. In cantiere anche l’anticipazione delle somme dovute agli avvocati che hanno prestato il patrocinio a spese dello Stato. Progetti all’insegna dell’autonomia e della solidarietà.

Lo stesso Presidente fa sapere che è stato siglato un accordo con Equitalia per rateizzare i debiti fino a 100 euro al mese.


note

Servizio offerto da METAPING

Articolo di Patrizia Maciocchi, su II Sole 24 Ore, pag. 23. 


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube