Diritto e Fisco | Articoli

Gratta e vinci e lotterie nazionali: regole per italiani e stranieri

29 Dicembre 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 29 Dicembre 2018



I premi riguardanti i “Gratta e vinci” od altre lotterie nazionali possono essere incassati da cittadini stranieri e/o da non residenti? Un turista di passaggio in Italia può poi incassarli dall’estero?

Innanzitutto occorre dire che nessuna norma impedisce a chi non sia cittadino italiano di partecipare e quindi di risultare eventualmente vincitore di lotterie o giochi organizzati sul territorio nazionale italiano.

Un turista o, comunque, un cittadino straniero può senza alcun dubbio acquistare i biglietti delle lotterie nazionali tradizionali e dei cosiddetti “gratta e vinci” e, perciò, anche risultare vincitore.

Per completezza si precisa che l’articolo 8 del decreto ministeriale n. 183 del 12 febbraio 1991, che contiene il regolamento base di tutte le lotterie nazionali ad estrazione istantanea (cioè di tutti i cosiddetti “gratta e vinci”), prevede addirittura che i biglietti di tutti i tipi di “gratta e vinci” possono essere anche venduti all’estero attraverso gli istituti nazionali abilitati alla vendita.

Stabilito, quindi, che anche uno straniero o un non residente può sicuramente partecipare alle lotterie nazionali e risultarne vincitore, è bene adesso analizzare che cosa prevedono le norme in vigore sulle modalità di incasso dei premi in palio.

Per quanto riguarda le lotterie nazionali ad estrazione istantanea (cioè per tutti i tipi di “gratta e vinci”) le modalità di pagamento dei biglietti vincenti sono stabiliti in base ad una convenzione tra l’Amministrazione delle Dogane e dei Monopoli e le Lotterie nazionali s.r.l. (che è il concessionario esclusivo delle lotterie istantanee e di quelle tradizionali) e valgono, ovviamente, sia che il vincitore sia un cittadino italiano, sia che il vincitore sia un cittadino straniero.

E la convenzione tra l’Amministrazione delle Dogane e dei Monopoli e le Lotterie nazionali s.r.l. stabilisce che il pagamento dei biglietti vincenti dei gratta e vinci avvenga nel seguente modo:

– i premi fino a 500 euro sono pagabili immediatamente presso un qualsiasi punto vendita autorizzato;

– i premi di importo tra 501 euro e 10.000 euro vanno innanzitutto convalidati presso un qualsiasi punto vendita autorizzato; il vincitore, cioè, deve presentarsi personalmente presso un punto vendita autorizzato e far registrare gli estremi del biglietto vincente, i suoi dati anagrafici e la modalità di pagamento che preferisce (può scegliere di incassare il premio o con assegno circolare presso un’Agenzia di Intesa Sanpaolo o con un bonifico su un proprio conto corrente bancario o postale):

dopo aver registrato questi dati, al vincitore viene rilasciato uno scontrino di prenotazione che dovrà essere esibito quando il premio viene ritirato;

– i premi di importo superiore a 10.000 euro devono essere richiesti dal vincitore presentando e consegnando il biglietto vincente o presso l’Ufficio premi delle Lotterie nazionali s.r.l. che è sito in Roma, cap 00154, al Viale del Campo Boario 56/d (oppure spedendolo per posta a proprio rischio anche con raccomandata) oppure presso gli sportelli di Banca Intesa Sanpaolo (in questo caso la banca ritira il biglietto vincente, rilascia ricevuta al vincitore e invia il biglietto all’ufficio pagamenti di Lotterie nazionali s.r.l.); anche in questo caso il premio, a scelta del vincitore, viene pagato o con assegno circolare oppure con bonifico bancario o postale: naturalmente occorre sempre esibire un documento di identità sia all’Ufficio premi di Lotterie Nazionali s.r.l. sia agli sportelli di banca Intesa Sanpaolo.

Anche lo straniero, quindi, potrà incassare il premio secondo una di queste modalità:

– per i premi sotto i 501 euro potrà incassarlo immediatamente presso un punto vendita;

– per quelli oltre i 500 euro potrà scegliere o l’assegno circolare o il bonifico su conto bancario o postale, ma per poterli incassare dovrà consegnare i biglietti recandosi personalmente a Roma presso l’Ufficio premi di Lotterie nazionali s.r.l. oppure presso uno sportello di Banca Intesa Sanpaolo;

– solo per le vincite oltre i 10.000 euro è possibile anche richiedere il pagamento del premio spedendo per posta il biglietto all’Ufficio premi di Lotterie nazionali s.r.l. (ma con il rischio a proprio carico che il biglietto si perda o venga sottratto).

Per completezza si sottolinea che per quanto riguarda la più nota e diffusa lotteria tradizionale (Lotteria Italia), anche in questo caso nessuna norma impedisce agli stranieri o ai non residenti di acquistare i biglietti e, quindi, di risultare poi vincitori dei premi in palio.

Le modalità di incasso dei premi messi in palio con i biglietti della Lotteria Italia sono le seguenti:

– occorre presentare i biglietti vincenti, integri e originali, presentandosi di persona all’Ufficio premi di Lotterie Nazionali s.r.l. in Roma, cap 00154, al Viale del Campo Boario 56/d oppure spedendoli per posta, a proprio rischio, all’Ufficio premi appena indicato specificando le generalità e l’indirizzo del vincitore e la modalità di pagamento prescelta (si può scegliere il pagamento con assegno circolare oppure il bonifico su conto bancario o postale); in alternativa il biglietto vincente può essere presentato di persona ad uno sportello di Intesa Sanpaolo: in questo caso la banca ritira il biglietto vincente, integro e originale, e lo invia all’Ufficio premi di Lotterie nazionali s.r.l. rilasciando una ricevuta al vincitore (che dovrà indicare la modalità di pagamento tra le solite: cioè o assegno circolare o bonifico bancario o postale).

Queste modalità di pagamento valgono ovviamente sia nel caso di vincitore cittadino italiano che di vincitore cittadino straniero.

 

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA