Tech | Articoli

Come fare marketing con WhatsApp e promuovere la propria attività

5 dicembre 2018


Come fare marketing con WhatsApp e promuovere la propria attività

> Tech Pubblicato il 5 dicembre 2018



Cerchi un sistema pratico ed economico per promuovere la tua attività e hai sentito dire che si può fare anche tramite WhatsApp? Sì, è vero: ci sono delle funzioni che possono fare al caso tuo…

Stai pensando a come promuovere la tua azienda? Il tuo negozietto o il tuo e-commerce? Le vendite scarseggiano e cerchi un sistema pratico per incrementare la pubblicità? Beh, i sistemi ci sono: basta conoscerli e saperli utilizzare. Come WhatsApp ad esempio, che oltre a essere una eccellente chat, può rivelarsi un ottimo alleato del marketing, grazie soprattutto alle sue utili funzioni che, se adoperate correttamente, garantiscono un buon risultato, sia a livello promozionale che di assistenza post-vendita. Ti stai chiedendo quali sono e come utilizzarle? Bene, lo vedremo subito e scopriremo come fare marketing con WhatsApp e promuovere la propria attività.

Prima però, è bene fare un paio di brevi premesse che, al di là della funzione che sceglierai di adottare, vanno tenute in considerazione. Premesse che riguardano il perché è utile adottare WhatsApp nelle operazioni di marketing e come “comportarsi”; o meglio, che atteggiamenti è bene assumere con i propri clienti quando si fa uso di una chat.

Partiamo dalla prima…

Perché scegliere WhatsApp?

La risposta la si può trovare analizzando la funzione principale e più conosciuta delle attività di marketing; quella che ogni azienda, piccola o grande che sia, deve fare: la costruzione di una propria strategia pubblicitaria. Un’incombenza che inizia con la classica domanda: “Cosa cerco in un mezzo da impiegare nella promozione – ad esempio – della mia pizzeria?”. E ancora: “Che vantaggi ottengo se utilizzo WhatsApp e non un altro tipo di promozione?”. Dubbi questi che svaniscono quando si vanno a esaminare con attenzione le caratteristiche e le funzioni del software di proprietà di Mark Zuckerberg. Proprietà che possono riassumersi in un breve elenco:

  1. grazie a WhatsApp i tuoi clienti sono a portata di mano, visto che sono quasi sicuramente tutti connessi;
  2. molto probabilmente, la stragrande maggioranza di loro ha la cosiddetta “ansia da notifica”: quella spasmodica tentazione che costantemente ti porta a consultare il telefono centinaia di volte al giorno e a tappare (è stato stimato, in media, nell’arco di 2 minuti) sulla notifica apparsa sul display e segnalata con una lucina o un suono “invitante”;
  3. il tuo messaggino avrà quasi certamente un tasso di apertura del 100%;
  4. è tutto completamente a costo zero;
  5. potrai instaurare con il tuo cliente una comunicazione diretta (anche senza “spammare” nei gruppi, vedremo dopo come fare) e fornirgli un’ottima assistenza post-vendita (servizio sempre più ricercato, che spesso fa anche la differenza);
  6. se vuoi, potrai utilizzare WhatsApp anche da PC e dar vita a una sorta di centrale operativa per gestire la tua campagna pubblicitaria gratuita.

Come comportarsi su WhatsApp?

Premesso che prima bisognerebbe sempre “testare” i propri clienti/amici – in altre parole monitorare i ritorni, anche in termini economici, delle proprie campagne pubblicitarie – vi è un codice comportamentale che sembra funzionare in quasi tutte le situazioni. Un codice che si traduce, in parole semplici, nel comportamento che bisognerebbe adottare mentre si compongono i messaggi e nelle risposte che si danno. Funziona, ad esempio, rivolgersi ai clienti trattandoli non come tali, ma come amici. Si devono rendere “umane le conversazioni”. Ti devi rivolgere a loro con stima e affetto, in sostanza, facendoli sentire amati, coccolati. D’altronde perché non amarli visto che sono loro a pagarti lo stipendio? E che ti hanno dato il proprio numero di telefono? Quindi, scordati il linguaggio burocratico e i paroloni tecnici: usa termini semplici; chiamali per nome; sii cordiale, ovviamente; presentati con il tuo nome di battesimo se non lo conosci a fondo (esempio: “Ciao sono Francesco, hai visto quest’offerta che facciamo?”); cerca di non scrivere troppo testo: sii veloce nelle comunicazioni e nelle risposte (organizzati per essere sempre connesso).

Le 4 funzioni giuste per fare marketing efficacemente

WhatsApp Business 

Passiamo ora alle 4 funzioni di WhatsApp che fanno bene al marketing e cominciamo proprio con la versione del software dedicata a chi fa commercio: WhatsApp Business, una release del programma riservata alle piccole attività economiche. Si tratta di un’applicazione gratuita per Android, pensata per dare la possibilità di interagire facilmente con i clienti grazie all’uso di strumenti automatici e di organizzazione. Per installarla non devi far altro che cliccare sulla pagina di WhatsApp Business (http://bit.ly/2E23XzZ) e, subito dopo, sul pulsante Scarica per Android. Verrai reindirizzato alla pagina del Play Store (http://bit.ly/2QD8fV0) con l’app pronta da installare.

Con WhatsApp Business potrai creare un profilo per la tua attività, inserendo una foto che ti rappresenti, l’indirizzo del tuo sito web, i contatti e tutto il resto; potrai rispondere velocemente alle richieste che ti vengono fatte; utilizzare i messaggi automatici di risposta (benvenuto, assenza e così via); potrai usare anche un numero fisso; usarlo assieme a WhatsApp Messenger sullo stesso telefono; inviare file multimediali, chiamare gratuitamente attraverso Internet ecc. E potrai usare le API di WhatsApp Business.

Per esempio, inserire sul tuo sito web un pulsante con la scritta: Clicca per chattare, che consentirà ai clienti di avviare una conversazione con te. Uno strumento pratico e veloce per acquisire nuovi potenziali clienti. Un sistema che, attualmente, è disponibile – si legge sul sito ufficiale – “in anteprima pubblica limitata. In questo periodo stiamo ampliando il nostro organico, quindi se desideri collaborare con noi, invia ulteriori informazioni sulla tua azienda per l’analisi. Oppure, contatta il tuo rappresentante di Facebook, se ne hai già uno”.

WhatsApp web e dal pc

La seconda funzione che ti presentiamo è quella che consente di utilizzare WhatsApp attraverso un pc: basta essere connessi a Internet.

Puoi scegliere se scaricare o meno il software da installare: se preferisci installare il programma perché magari usi sempre lo stesso terminale, sappi che il file è disponibile per sistemi Windows o Mac alla pagina Download del sito ufficiale (http://bit.ly/2QG4iyO), e che bastano pochi secondi per l’installazione; se scegli invece di utilizzare la versione web, non devi far altro che collegarti alla pagina https://web.whatsapp.com/. In entrambi i casi, devi prima scansionare il QR Code che ti viene proposto a video.

Per farlo, apri WhatsApp sul tuo smartphone, seleziona il menu in alto a destra e scegli la voce WhatsApp Web. Tappa il simbolo + e fotografa il codice a video. Il pc si connetterà automaticamente e ti mostrerà una copia fedele del tuo Messenger. Così facendo, avrai sotto mano una chat aperta con tutti i tuoi clienti: una centrale operativa nel pc che ti consentirà di fornire un ottimo servizio post-vendita e proporre le nuove offerte con semplicità.

I gruppi di WhatsApp

Veniamo ora ai gruppi, che sicuramente già conosci: una funzione di WhatsApp pensata per consentirti di restare in contatto con persone che hanno qualcosa in comune con te. E ovviamente, non esistono solo i gruppi del calcetto del giovedì, della scuola o degli amici o dei colleghi, ma anche i cosiddetti gruppi aziendali, dove – generalmente – le imprese pubblicano le loro offerte, attraverso foto, video e messaggi vocali. Agorà che possono contenere al massimo 256 persone alla volta e che, anche se limitatamente, rappresentano un sistema per comunicare velocemente.

Per creare un gruppo, sia da pc che da smartphone, clicca sull’icona + e seleziona la voce Nuovo gruppo. Subito dopo, scegli i contatti che vuoi includere nel gruppo e, una volta terminato, carica una foto e inserisci l’oggetto del gruppo. Clicca sulla spunta verde e il gioco è fatto.

Lista Broadcast

La quarta funzione di WhatsApp che fa bene al marketing è la creazione di una Lista Broadcast. Una funzione che può essere definita come un’evoluzione di un gruppo.

Creare una Lista, infatti, vuol dire poter inviare contemporaneamente uno stesso messaggio a più destinatari, avviando una comunicazione privata e senza che tutti gli utenti che fanno parte della lista vedano il contatto degli altri. Certo, per farlo è necessario che i contatti inseriti siano registrati nella tua rubrica, ma ciò ti consentirà di dar vita a una conversazione diretta. Ti garantirà, in altre parole, un rapporto diretto con i tuoi clienti: una delle necessità che ogni imprenditore dovrebbe tentare di ottenere.

Per creare una Lista, apri WhatsApp e seleziona il menu in alto a destra con i tre puntini disposti in verticale. Tappa Nuovo broadcast e seleziona i contatti che vuoi includere. Ricorda, ripetiamo, che solo quelli che hanno registrato il tuo numero in rubrica riceveranno il messaggio.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI