Diritto e Fisco | Articoli

Se l’avvocato indica la PEC la notifica non può avvenire in cancelleria

19 Marzo 2013
Se l’avvocato indica la PEC la notifica non può avvenire in cancelleria

Il difensore che indica la posta elettronica certificata nel proprio atto non può ricevere le notifiche attraverso il deposito in cancelleria.

La Cassazione dà impulso all’uso della posta elettronica certificata. Con una sentenza di ieri [1], la Suprema Corte di legittimità ha accolto il ricorso di un legale che ha ottenuto il rinvio del processo (innanzi alla Cassazione) perché il decreto di fissazione dell’udienza con la relazione del giudice relatore non era stato ritualmente notificato a mezzo di PEC. Ad essere censurata dagli “ermellini” è stata la comunicazione in cancelleria e non nella casella di posta elettronica certificata indicata dall’avvocato nel proprio atto.

Per come noto, la recente legge di stabilità 2012 [2], ha infatti modificato il codice di procedura civile [3] e ha previsto che la notifica non deve essere più fatta presso la cancelleria quando il professionista ha comunicato al proprio ordine l’indirizzo Pec. Comunicazione che nel caso trattato dalla Suprema Corte era avvenuta.

Da qui la pronuncia a favore dell’avvocato ricorrente e la concessione del rinvio a nuovo ruolo della causa.


note

Servizio a cura di METAPING

Articolo di Federica Micardi, su Il Sole 24 Ore del 19.03.13, pag. 21

[1] Cass. sent. n. 6752 del 18.03.2013.

[2] L. n. 183/2011.

[3] Art. 366 C.p.c.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube