Business | Articoli

In arrivo il bonus figli a carico

9 Novembre 2017
In arrivo il bonus figli a carico

Bonus figli:  i genitori avranno diritto a 150 euro per ogni figlio minorenne e a 100 euro per figli di età compresa tra i 19 e i 25 anni

Un quinto delle famiglie italiane con figli a carico non riesce far fronte alle esigenze fondamentali; non molto meglio se la passano la maggior parte delle restanti famiglie. I figli rappresentano una gioia immensa, ma richiedono anche cure e spese non indifferenti. C’è, però, una buona notizia: è in arrivo il bonus figli a carico, che dovrebbe essere approvato entro fine mese e, quindi, essere a disposizione dei beneficiari prima delle feste di Natale. Vediamo, dunque, in cosa consiste il bonus figli a carico, a quanto ammonta, quali i requisiti Isee richiesti e chi potrà beneficiarne.

Bonus figli a carico: cos’è

Buone notizie per le famiglie italiane. È in arrivo il bonus figli a carico, ribattezzato anche bonus Natale proprio perché cadrà in concomitanza delle feste natalizie. Per ogni figlio a carico si potranno ricevere 150 o 100 euro a seconda dell’età del bambino o del ragazzo:

  • 0-18 anni: 150 euro;
  • 19-25 anni: 100 euro (a patto che il ragazzo sia ancora a carico dei genitori e non abbia un reddito complessivo Irpef al di sopra dei 2.840,51 euro annui, al lordo degli oneri deducibili).

I genitori, dunque, avranno diritto a 150 euro per ogni figlio minorenne mentre l’importo scenderà a 100 euro per figli di età compresa tra i 19 e i 25 anni. E’ quanto prevede il disegno di legge recante «Delega al Governo per riordinare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico» all’esame della commissione finanze del Senato che, secondo i rumors, dovrebbe essere approvato in tempi brevi e comunque prima di Natale (in questo modo il Governo punta a dare una spinta agli acquisti sotto le feste sostenendo il commercio, da un lato, e aiutando le famiglie, dall’altro).

Bonus figli a carico: per chi è previsto

Il disegno di legge, che si pone l’obiettivo di aiutare i nuclei familiari con un contributo fisso, si applicherà nei confronti di una platea di beneficiari molto ampia. I requisiti Isee e anagrafici sono, infatti, piuttosto larghi: avranno diritto al bonus figli tutte le famiglie con figli a carico da 0 a 26 anni a patto che l’Isee non superi una certa soglia. Nello specifico, si potrà ricevere il bonus per intero se si ha un reddito Isee che non supera i 30mila euro, mentre se l’Isee è compreso tra 30mila e 50mila euro il bonus si ridurrà progressivamente fino ad azzerarsi.

Bonus figli a carico come bonus “universale”

Facile intuire che le famiglie italiane abbiano accolto di buon grado la novità. C’è però anche una brutta notizia, soprattutto per chi ha figli piccoli, entro i tre anni. Con grande probabilità, infatti, nel 2018 non ci sarà più il Bonus Bebè. Ciò in quanto il cosiddetto bonus figli a carico si andrebbe a sostituire a tutte le altre agevolazioni già esistenti (appunto il bonus bebè, ma sembra anche il bonus asilo nido e i precedenti assegni famigliari) ed è pensato in particolare per le famiglie numerose, che sono quelle con le maggiori difficoltà e che sempre meno spesso riescono ad arrivare a fine mese. In quest’ottica, il bonus figli a carico si pone lo scopo di “abbassare” il costo di un bambino non soltanto per i primi tre anni di vita, ma per tutta la durata dell’infanzia e dell’adolescenza.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

13 Commenti

  1. Buongiorno vorrei sapere bisogna richiederlo il bonus figli a carico o parte automaticamente?
    Grazie

  2. Voglio sapere se questo bonus coincidenza è il bonus dei tre figli dei 1800euro annuale o no e se arriva in busta paga

  3. Se sono 150€ al mese va bene altrimenti, se andrà a sostituire l’assegno familiare, sarà un colpo basso a tutte le famiglie numerose e non numerose

  4. Sarebbe una buona misura che porterà mediamente una famiglia composta da 4 membri con 2 figli con un solo reddito intorno ai 28/30000 a ricevere più o meno 1000 euro in più all’anno..
    Naturalmente con l’arrivo di questo bonus altre misure di sostegno per chi ha una busta paga, quali assegni familiari e detrazioni fiscali a carico ( escluso il partner), saranno cancellate, questo è quello che ho capito leggendo la proposta Lepri!!!

    1. Prima di illuderci aspettiamo ha vedere dove è la fregatura, sti governi se ti danno 10 poi se ne prendono 100. È meglio che non fanno niente.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube