Diritto e Fisco | Articoli

Fidanzati risarciti per i danni da incidente al partner

22 Marzo 2013
Fidanzati risarciti per i danni da incidente al partner

Incidenti: anche se non convivente, il fidanzato della vittima ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale per via della sofferenza da perdita del partner.

 

Basta una semplice relazione stabile, finalizzata a costituire una famiglia, per dare diritto al fidanzato, in caso di morte o incidente del partner, al risarcimento del danno non patrimoniale. Dunque, non è necessario che tra i due vi fosse una convivenza stabile.

Lo ha deciso la Cassazione, in una recente sentenza [1], con cui  ha accolto il ricorso della fidanzata di un uomo che aveva riportato lesioni gravissime in un incidente di lavoro.

In passato, la Suprema Corte aveva riconosciuto il diritto al risarcimento del danno al solo convivente del danneggiato, a patto che fra i due vi fosse una relazione connotata da mutua assistenza morale e materiale. Oggi, invece, i giudici hanno optato per una interpretazione più ampia delle norme, riconoscendo tale diritto anche in assenza di una coabitazione.

Il fidanzamento o comunque la relazione prematrimoniale, anche senza convivenza al momento dell’incidente, deve essere comunque finalizzata a formare una famiglia. Famiglia non necessariamente basata sul matrimonio, ma comunque indirizzata a una relazione stabile.


Per essere risarcito, il partner o il fidanzato del danneggiato deve provare non solo l’esistenza di un rapporto affettivo che lo legava alla vittima, ma anche la stabilità della relazione tra i due, continua nel tempo e non occasionale al momento del sinistro.

note

[1] Cass. sent. n. 7128/13 del 21.03.2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube