Diritto e Fisco | Articoli

Ecobonus 2019: per quali auto è previsto

23 Dicembre 2018 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 Dicembre 2018



Ecobonus: cos’è e a chi si applica? A quanto ammontano gli incentivi statali per l’acquisto di auto non inquinanti? A chi spetta l’ecobonus?

Tempo di manovra di bilancio; tempo di cambiamenti. Tra pochi giorni il Parlamento approverà in maniera definitiva quelle che saranno le disposizioni normative vigenti a partire dal prossimo anno. In pentola bollono tanti cambiamenti: dalla pace fiscale al reddito di cittadinanza; dalla famosa quota 100 al taglio delle pensioni d’oro, passando per ecotassa ed ecobonus auto. Proprio sul settore automobilistico vorrei soffermarmi. Il governo gialloverde introdurrà, a partire dal 2019, una nuova tassa sulle auto particolarmente inquinanti: in pratica, chiunque comprerà, nel triennio 2019 – 2021, una vettura ad alta emissione di anidride carbonica, verrà penalizzato con una tassa non inferiore a 1.100 e non superiore ai 2.500 euro. Una vera batosta, insomma. La ragione dell’ecotassa è molto semplice: incentivare l’acquisto delle auto ecologiche, cioè a bassa emissione di Co2. Per raggiungere questo obiettivo, il governo ha predisposto una duplice misura: da un lato, come detto, una tassa che colpirà chi acquista auto inquinanti; dall’altro, un incentivo a favore di coloro che, al contrario, decideranno di mettersi alla guida di una vettura green, cioè ecologica (ibrida, a metano o elettrica) o, comunque, poco inquinante. Ecotassa ed ecobonus, quindi, sono due facce della stessa medaglia, tanto più se si pensa che gli introiti utili a finanziare gli incentivi che lo Stato elargirà a favore di coloro che si dimostreranno particolarmente attenti all’ambiente deriveranno proprio dalla tassazione aggiuntiva per le auto inquinanti. In altre parole, l’ecotassa auto pagherà l’ecobonus. Se sull’ecotassa ci siamo già soffermati (per saperne di più, leggi questo articolo), ora vorrei spiegarti cos’è l’ecobonus 2019 e per quali auto è previsto.

Ecobonus auto 2019: cos’è?

L’ecobonus auto 2019 è la misura che il governo adotterà a partire dal 2019. Nello specifico, l’ecobonus auto consiste in un incentivo economico che lo Stato garantisce a chi acquista auto a bassa emissione di anidride carbonica. In pratica, se nel triennio 2019 – 2021 deciderai di acquistare un’auto ibrida, a metano, elettrica o, comunque, a basa emissione di Co2, riceverai un contributo da parte dello Stato.

Ecobonus auto 2019: quando si applica?

L’ecobonus auto 2019 troverà applicazione a partire dal primo marzo 2019 e fino al 31 dicembre 2021, in concomitanza con l’entrata in vigore dell’ecotassa auto. I contributi cui dà diritto l’ecobonus (e che analizzeremo nel prossimo paragrafo) saranno elargiti direttamente ai rivenditori: in pratica, significa che saranno questi ultimi ad effettuare lo sconto, per poi rivalersi sullo Stato.

Ecobonus: per quali auto è previsto?

L’ecobonus auto 2019 è un incentivo proporzionale: minore è il livello di inquinamento dell’auto acquistata, maggiore sarà il contributo. Possiamo quindi schematizzare l’importo dell’ecobonus auto in questa maniera:

  • 6.000 euro per chi rottama la propria auto (euro 0, 1, 2, 3 o 4) e ne compra una elettrica con emissione non superiore ai 20 grammi/km di Co2 (cioè non superiore a 20 grammi di anidride carbonica per chilometro);
  • 2.500 euro di ecobonus per chi rottama la propria auto e ne acquista una la cui emissione di Co2 rientra nella fascia di 21-70 grammi/km.

Senza rottamazione, l’ecobonus auto scende, rispettivamente, a 4mila euro per i veicoli rientranti nella prima fascia (0 – 20 g/km) e a 1.500 euro per la seconda (21 -70 g/km).

L’ecobonus 2019 riguarda anche l’acquisto di scooter elettrici o ibridi con potenza fino a 11 kw: è previsto, infatti, un contributo pari al 30% del prezzo fino a tremila euro se si rottama un veicolo euro 0,1 e 2.

Inoltre, è prevista una detrazione Irpef del 50% per i cittadini che installano nelle proprie abitazioni dispositivi per la ricarica elettrica dei veicoli.

Ecobonus auto 2019: a quali auto non si applica?

Non tutte le auto beneficeranno dell’ecobonus: oltre al tetto massimo di emissione di anidride carbonica (posto, come visto, a 70 g/km), l’ecobonus non verrà elargito per le auto lusso o extralusso, individuate dalla legge in quelle che costano più di 50mila euro, iva esclusa (soglia innalzata di cinquemila euro rispetto agli iniziali 45mila).

In definitiva, possiamo quindi dire che l’ecobonus auto 2019 non si applica:

  • all’acquisto di auto con una soglia di inquinamento superiore ai 70 g/Km di Co2;
  • all’acquisto di auto il cui prezzo ufficiale di listino sia superiore ai 50mila euro, iva esclusa;
  • ai veicoli non immatricolati in Italia.

note

Autore immagine: Pixabay.com


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

6 Commenti

  1. Buongiorno,
    riguardo questo punto:
    ” I contributi cui dà diritto l’ecobonus (e che analizzeremo nel prossimo paragrafo) saranno elargiti direttamente ai rivenditori: in pratica, significa che saranno questi ultimi ad effettuare lo sconto, per poi rivalersi sullo Stato.”

    varie concessionarie a cui mi sono rivolto sostengono che non devono fare loro la detrazione ma devo richiederla io come cittadino. Questo dettaglio è scritto in un punto della legge?

    1. Egr. Sig. Salvatore,
      Le riporto il testo dell’art. 1, comma 1036, della legge di bilancio: «Il contributo di cui al comma 1031 è corrisposto all’acquirente dal venditore mediante compensazione con il prezzo di acquisto e non è cumulabile con altri incentivi di carattere nazionale». Il comma 1037 così prosegue: «Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo e recuperano tale importo quale credito d’imposta».

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA