Diritto e Fisco | Articoli

RC Auto, tutto quello che c’è da sapere

20 Dicembre 2018


RC Auto, tutto quello che c’è da sapere

> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 Dicembre 2018



Tra le polizze assicurative più diffuse sicuramente vi è l’rc auto. Per questo motivo è importante scegliere quella più conveniente. Per risparmiare una delle soluzioni migliori è scegliere un’offerta assicurativa online. Ancora molti utenti diffidano di questo tipo di servizio. In realtà, attivare un’assicurazione online ha la stessa valenza di stipulare un contratto in un’agenzia assicurativa tradizionale.

Per semplificare la vita dell’utente in cerca dell’assicurazione più conveniente è possibile utilizzare il servizio per la ricerca delle tariffe rc auto più adatta alle esigenze del cittadino.

Il comparatore online confronta i preventivi messi a disposizione dalle più importanti agenzie assicurative. Le assicurazioni online, inoltre, garantiscono anche ampia tutela grazie al servizio di assistenza clienti così come le compagnie assicurative tradizionali.

Come scegliere il preventivo migliore

Per effettuare il calcolo del preventivo assicurativo sono necessari una serie di documenti, come il documento di identità, il libretto del veicolo e l’attestato di rischio.

Scegliere l’rc auto più conveniente è davvero molto semplice. Per prima cosa bisogna compilare un form presente sul sito, in cui vanno inseriti i dati anagrafici, i dati del veicolo e i dati assicurativi. Una volta compilati i campi e riportate tali informazioni si potrà accedere alla lista di preventivi; vengono messe in ordine, dalla più economica alla più costosa, tutte le offerte presenti attualmente in circolazione in Italia.

Durante la lettura dei preventivi è consigliabile non indirizzare la propria solo sulla logica del risparmio. Non sempre l’assicurazione più economica corrisponde alla migliore o a quella più adatta alle proprie esigenze. Per questo motivo è bene tenere conto di diversi fattori e soprattutto porre attenzione durante la compilazione del form inserendo le coperture aggiuntive e le prerogative che si vuol includere nel piano assicurativo.

Massimale e franchigia, le differenze

Tra i fattori di maggiore interesse di cui si deve tenere conto durante la scelta di un’offerta assicurativa vi sono il massimale e la franchigia.

Per massimale si intende il valore massimo che l’assicurazione pagherà in caso di sinistro. Se il valore del danno supera quello previsto dal contratto, il residuo dovrà essere aggiunto dall’assicurato.

La franchigia si riferisce al danno a carico dell’assicurato ed equivale a un importo fisso o a percentuale; la compagnia si impegna a coprire la cifra che eccede la franchigia per raggiungere il massimale.

Le diverse tipologie di assicurazione

Un’assicurazione rc auto può essere scelta anche in base al periodo in cui si intende garantire una copertura assicurativa per il proprio veicolo. Per questo motivo esistono assicurazioni semestrali e giornaliere.

Esistono assicurazioni semestrali, ossia una polizza assicurativa tradizionale annuale divisa in due semestri: si tratta di una scelta ottima per chi utilizza il mezzo solo in un determinato periodo dell’anno.

La polizza giornaliera, invece, è indicata per chi ha bisogno di una copertura assicurativa per pochi giorni; si pensi a chi si trova in vacanze.

Questo tipo di assicurazioni temporanee prevede, oltre ad un forte risparmio, anche l’attivazione del servizio di sospensione temporanea, per chi non ha la certezza su quale periodo il veicolo starà fermo.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA