Diritto e Fisco | Articoli

Rinnovo permesso di soggiorno per colf e badanti

25 Marzo 2013 | Autore:
Rinnovo permesso di soggiorno per colf e badanti

Definita la procedura, la documentazione necessaria e i costi per il rinnovo del permesso di soggiorno per colf e badanti.

La richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno per colf e badanti deve essere compiuta almeno 60 giorni prima della scadenza. È necessario recarsi in qualsiasi ufficio postale e chiedere l’apposito kit: una busta con striscia gialla che contiene due moduli (modello 209, moduli 1 e 2) e le istruzioni per la compilazione. Il kit è presente anche presso i patronati e i Comuni che forniscono questo servizio.

 

Documentazione necessaria

– Fotocopia del passaporto in corso di validità o di altro documento equivalente;

– copia del codice fiscale o tessera sanitaria plastica;

– fotocopia del permesso di soggiorno da rinnovare;

– documentazione relativa al reddito: CUD (per chi ne è in possesso) e bollettini Inps dei contributi pagati (almeno degli ultimi 4 trimestri);

– documentazione relativa all’alloggio (contratto d’affitto, dichiarazione di ospitalità o cessione di fabbricato);

– una dichiarazione del datore di lavoro che il rapporto di lavoro è ancora in corso.

Nel caso in cui si abbia un nuovo datore di lavoro, è necessario allegare una fotocopia della denuncia del rapporto di lavoro fatta all’Inps, più una fotocopia del documento d’identità del datore di lavoro.

Il kit postale per il rinnovo deve essere presentato in busta aperta, insieme alla documentazione elencata, presso gli uffici postali dotati di “sportello amico”. Il sito internet delle Poste italiane è dotato della funzione “cerca sportello amico”, che consente di individuare gli uffici più vicini alla propria residenza. Ecco il link:  http://www.poste.it/altri_servizi/sportello-amico.shtml

La busta deve essere consegnata personalmente. Il funzionario postale chiederà all’interessato di esibire il passaporto e il permesso di soggiorno; dopo aver controllato la documentazione e aver richiesto il pagamento di un bollettino postale (il costo varia a seconda della durata del permesso di soggiorno), procederà all’invio della domanda alla Questura territorialmente competente.

Lo straniero riceverà immediatamente la ricevuta della raccomandata con cui la richiesta di rinnovo è stata inoltrata. Sulla ricevuta sono presenti dei codici che serviranno per controllare lo stato della propria pratica, collegandosi al link http://www.poliziadistato.it/articolo/15002/

Seguiranno due convocazioni in Questura: nella prima, il richiedente dovrà presentare tutti gli originali dei documenti allegati alla richiesta di rinnovo e quattro foto tessere recenti con sfondo bianco; nella seconda sarà rilasciato il permesso di soggiorno o sarà comunicato il rigetto della domanda.

 

I costi

marca da bollo di 14,62 euro;

bollettino postale di 27,50 euro per il rilascio del permesso di soggiorno in formato elettronico, più il contributo per il rinnovo del permesso di soggiorno:

– 1. 80 euro per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno;

– 2. 100 euro per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni;

– 3. 200 euro per il rilascio del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

– 30 euro per costi del servizio postale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube