Diritto e Fisco | Articoli

Tempi duri per la libera professione: avvocati e architetti non guadagnano più come prima

26 Marzo 2013
Tempi duri per la libera professione: avvocati e architetti non guadagnano più come prima

Un calo di fatturato di circa il 20,4%: tra i professionisti più penalizzati dalla crisi economica ci sono gli avvocati.

Tempi duri per la libera professione.

Le stime dell’Adepp confermano il trend negativo: i redditi dei professionisti sono scesi anche nel 2012. Le cause principali sono la crisi economica e il conseguente blocco dei pagamenti delle parcelle. I più penalizzati sono in assoluto gli avvocati il cui imponibile previdenziale è calato del 6,4% rispetto al 2011. Seguono gli architetti (-6,1%). Gli avvocati, oltre a risentire della crisi economica, pagano anche i continui aumenti del contributo unificato.

Traducendo le stime in valori assoluti si registra una perdita di tremila euro all’anno per i legali, con gli imponibili che in media sono calati da 47.561 euro nel 2011 a 44.529 euro nel 2012.

In controtendenza ci sono, invece, gli infermieri e gli agrotecnici.

Negli ultimi cinque anni, gli avvocati hanno visto ridurre gli imponibili previdenziali in media del 20,4%.

Meno forte l’impatto della crisi su commercialisti e ragionieri, ma pesa il ritardo negli incassi.

Le casse previdenziali si interrogano su come arricchire le prestazioni di assistenza per gli iscritti. Per aiutare i giovani la Cassa dei commercialisti ha deciso di destinare parte del contributo integrativo ai montanti individuali con un meccanismo che premia i nuovi iscritti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube