Food | Articoli

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles

7 Febbraio 2019 | Autore: Angelica Mocco
Come cucinare i cavoletti di Bruxelles

> Food Pubblicato il 7 Febbraio 2019



I cavoletti di Bruxelles sono dei piccoli ortaggi invernali dal sapore intenso e gradevole, ottimi da cucinare in padella e al forno. Scopri come prepararli per renderli incredibilmente sfiziosi!

Tra le tante varietà di crucifere presenti in commercio, i cavoletti di Bruxelles si distinguono per la loro dimensione ridotta e il loro sapore particolarmente intenso. Questi deliziosi germogli hanno una forma tondeggiante e vantano un profilo nutrizionale di tutto rispetto: tanti sali minerali, antiossidanti, fibre e un ragguardevole contenuto di vitamina C, che li rende degli ottimi alleati per rafforzare le difese immunitarie durante l’inverno. Come cucinare i cavoletti di Bruxelles in modo semplice ma irresistibilmente saporito? Se i contorni non sono il tuo forte e sei alla continua ricerca di ricette sfiziose che piacciano a tutta la famiglia, continua a leggere il seguente articolo e scoprirai quante bontà è possibile preparare con questi piccoli ortaggi. I cavoletti di Bruxelles sono un alimento reperibile tutto l’anno surgelato, mentre fresco è disponibile solamente nel periodo che intercorre tra ottobre e fine febbraio. Per capire se i cavolini che stai per acquistare sono in ottimo stato di conservazione, osserva il loro aspetto: le foglie devono apparire sode, compatte e di un color verde intenso brillante. Sorprendi i tuoi ospiti servendo come antipasto i cavoletti alla pancetta, oppure opta per un contorno leggero in padella arricchito con cipolle al vino rosso. Se segui un’alimentazione vegana o i tuoi ospiti sono intolleranti al lattosio, non perdere occasione per preparare i deliziosi cavoletti di Bruxelles alla besciamella di soia: il successo è assicurato!

Cavoletti di Bruxelles: norme di commercializzazione

Come ogni varietà di frutta e verdura, anche i cavoletti di Bruxelles sono soggetti alle norme di commercializzazione generali previste dall’Unione Europea per i prodotti ortofrutticoli. La normativa stabilisce che, oltre al Paese di provenienza, occorre specificare in etichetta o nell’imballaggio anche il nome e l’indirizzo dell’imballatore e/o dello speditore [1].

È necessario che ogni ortaggio, entro una soglia di tollerabilità del 10%, risulti intero, sano, privo di marciume, parassiti, umidità, odori e sapori estranei all’alimento stesso [2]. L’etichettatura, obbligatoria sia per i cavoletti di Bruxelles freschi preimballati, sia per quelli venduti sfusi, deve riportare informazioni quali la denominazione dell’alimento e il peso netto, oltre alla dichiarazione d’origine. Come per ogni prodotto ortofrutticolo fresco, non è necessario inserire una tabella con i valori nutrizionali [3], l’elenco degli ingredienti [4] e specificare la data di scadenza o il termine minimo di conservazione [5].

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles alla parmigiana

I cavoletti di Bruxelles alla parmigiana gratinati al forno sono una ricetta semplice e sfiziosa, ideale da portare in tavola anche nelle grandi occasioni. Il sapore del parmigiano grattugiato rende gradevole l’aroma intenso dei cavolini, anche a chi solitamente non ne apprezza il gusto al naturale. Questo contorno è ottimo da servire caldo con dei crostini o delle fette tostate di pane casereccio.

Ingredienti

Ecco di quali ingredienti hai bisogno per cucinare i cavoletti di Bruxelles alla parmigiana per 4 persone:

  • 800 g di cavolini di Bruxelles;
  • 100 g di parmigiano grattugiato;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles alla parmigiana, devi innanzitutto lessare i cavolini in abbondante acqua bollente salata per circa 10 minuti, fin quando non risultano abbastanza teneri. Se utilizzi dei cavolini surgelati, puoi cuocerli senza che occorra scongelarli, mentre se preferisci quelli freschi, ricordati di pulirli e lavarli accuratamente sotto l’acqua corrente.

Una volta cotti, rosolali in padella con poco olio extravergine d’oliva per alcuni minuti, poi trasferiscili all’interno di una pirofila, cospargili con il parmigiano grattugiato e infornali a 200° per circa 10 minuti. Sfornali non appena risultano ben gratinati in superficie e portali in tavola ancora caldi.

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles con cipolle

Un altro modo facile e veloce per preparare i cavoletti di Bruxelles consiste nel rosolarli in padella con olio extravergine d’oliva e abbondante cipolla cotta con il vino rosso. La ricetta che ti propongo è ideale da portare in tavola come contorno aromatico e genuino: pochi grassi di cottura, ingredienti semplici e un sapore intenso che conquisterà tutti gli amanti di questo ortaggio.

Ingredienti

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles con cipolle per 4 persone ti occorrono i seguenti ingredienti:

  • 800 g di cavoletti di Bruxelles;
  • 4 cipolle rosse;
  • 1/2 bicchiere di vino rosso;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe;

Procedimento

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles con cipolle, lessa per circa 15 minuti i cavolini in acqua bollente salata. Una volta cotti, scolali e tagliali in quattro parti. Intanto procedi pulendo le cipolle rosse e affettandole a rondelle piuttosto sottili. Versa un abbondante filo d’olio extravergine d’oliva sul fondo di una padella antiaderente e rosola le cipolle per alcuni minuti a fuoco medio fin quando non appaiono dorate.

Aggiungi il vino rosso, abbassa la fiamma e copri con un coperchio. Fai stufare le cipolle per circa 10 minuti, fin quando non risultano morbide e profumate. Aggiusta di sale e pepe, poi unisci i cavolini di Bruxelles precedentemente lessati e lasciali insaporire a fuoco vivace per alcuni minuti. Portali subito in tavola e gustali come contorno, accompagnandoli con del pane o delle bruschette.

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles con pancetta affumicata

La ricetta dei cavoletti di Bruxelles con pancetta affumicata è un grande classico che piace a tutti, un’autentica delizia da portare in tavola quando si ha poco tempo per cucinare. Sono ottimi da servire non solo come contorno, ma anche come antipasto, per sorprendere tra i propri ospiti anche i buongustai più esigenti. Prepararli è talmente semplice che puoi divertirti a provare altre stuzzicanti varianti, sostituendo la pancetta con speck, prosciutto crudo o salame.

Ingredienti

Ecco gli ingredienti che occorrono per preparare i cavoletti di Bruxelles con pancetta affumicata per 4 persone:

  • 600 g di cavolini di Bruxelles;
  • 200 g di pancetta affumicata a fette sottili;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale.

Procedimento

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles con pancetta affumicata, devi innanzitutto cuocere al vapore i cavolini per circa 15 minuti. Non appena risultano ben cotti, avvolgili uno ad uno con le fette sottili di pancetta affumicata, poi adagiali all’interno di una pirofila unta con poco olio extravergine d’oliva. Cuoci gli involtini di cavoletti nel forno statico preriscaldato a 180° per circa 10 minuti, fin quando la pancetta non risulta trasparente, dopodiché sfornali e portali in tavola ben caldi.

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles con prosciutto crudo

Un altro modo per cucinare i cavoletti di Bruxelles in padella consiste nell’aggiungere del prosciutto crudo tagliato a dadini e qualche cucchiaio di concentrato di pomodoro. È una ricetta semplice e sostanziosa, che può essere gustata come un classico contorno o utilizzata per condire in modo stuzzicante e originale un primo piatto di pasta o riso.

Ingredienti

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles con prosciutto crudo per 4 persone devi utilizzare i seguenti ingredienti:

  • 600 g di cavoletti di Bruxelles;
  • 150 g di prosciutto crudo;
  • 4 cucchiai di concentrato di pomodoro;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Inizia a cucinare i cavoletti di Bruxelles con prosciutto crudo versando un filo d’olio extravergine d’oliva sul fondo di una padella antiaderente. Unisci il prosciutto crudo tagliato a dadini e lascialo rosolare per alcuni minuti, poi aggiungi i cavoletti di Bruxelles precedentemente lessati per 10 minuti in acqua bollente e insaporiscili con sale e pepe nero macinato.

Aggiungi il concentrato di pomodoro stemperato in poca acqua calda, copri con un coperchio e cuoci a fuoco medio per circa 15 minuti. Mescola di tanto in tanto e assicurati che il fondo di cottura non si asciughi troppo. I cavoletti di Bruxelles con prosciutto sono pronti per essere portati in tavola non appena risultano abbastanza morbidi. Se preferisci utilizzarli per condire la pasta o il riso, tagliali a metà o in quattro parti prima di rosolarli.

Come cucinare i cavoletti di Bruxelles alla besciamella vegana

I cavoletti di Bruxelles alla besciamella con mandorle tritate sono un piatto facilissimo da cucinare e perfetto per ogni occasione. Per preparare la besciamella vegana occorre utilizzare una bevanda alla soia (in alternativa puoi optare per il latte di mandorle non zuccherato), olio extravergine d’oliva e farina. Il risultato è garantito: una besciamella delicata e cremosa che non ha nulla da invidiare alla ricetta originale e che renderà i cavoletti di Bruxelles gratinati al forno irresistibilmente squisiti.

Ingredienti

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles alla besciamella vegana per 6 persone devi utilizzare i seguenti ingredienti:

  • 800 g di cavoletti di Bruxelles;
  • 500 ml di bevanda vegetale alla soia;
  • 40 g di farina 00;
  • 40 g di olio extravergine d’oliva;
  • 50 g di mandorle tritate;
  • 50 g di pangrattato;
  • q.b. noce moscata;
  • q.b. sale.

Procedimento

Per cucinare i cavoletti di Bruxelles alla besciamella vegana, poni a lessare i cavolini in acqua bollente salata per 10 minuti o, in alternativa, cuocili al vapore per un quarto d’ora. Nel frattempo prepara la besciamella, scaldando in una casseruola l’olio extravergine d’oliva. Unisci la farina setacciata e mescola con una frusta fino a ottenere un composto omogeneo.

Versa a filo la bevanda alla soia e continua a mescolare in modo tale che non si formino grumi. Lentamente porta la besciamella a ebollizione e lasciala cuocere a fuoco basso fino a ottenere la densità desiderata. Insaporiscila con un pizzico di sale e una generosa spolverata di noce moscata.

Non appena i cavoletti di Bruxelles sono ben cotti, disponili all’interno di una pirofila capiente unta con olio extravergine d’oliva, poi cospargili con la besciamella e con una miscela di mandorle tritate e pangrattato. Infornali a 200° per circa 15 minuti, fin quando la superficie non appare ben gratinata, poi sfornali e servili caldi.


Di Angelica Mocco

note

[1] Allegato I, par. 1 Regolamento di esecuzione (UE) n. 594/2013.

[2] Allegato I, parte A Regolamento di esecuzione (UE) n. 543/2011.

[3] Allegato V Regolamento (UE) n. 1169/2011.

[4] Art. 19 Regolamento (UE) n. 1169/2011.

[5] Allegato X Regolamento (UE) n. 1169/2011.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA