Diritto e Fisco | Articoli

Verifica pagamento bollo auto

2 Gennaio 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 2 Gennaio 2019



Come verificare la regolarità del versamento del bollo auto? Come calcolare l’importo dovuto? Come controllare che il bollo sia stato pagato?

Se vuoi un’auto devi pagare: non solo il prezzo della vettura, ma anche tutto ciò che occorre in termini di manutenzione e di tasse. Proprio come un’abitazione, anche l’auto è soggetta alle imposte: in particolare, il tributo che si paga in relazione alle vetture è il famoso bollo auto. il bollo è una vera e propria tassa, il cui pagamento spetta a tutti i proprietari di un’auto indicati nel P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico). Il bollo deve essere pagato annualmente a favore della Regione di appartenenza; il soggetto onerato è colui che risulta proprietario di una o più automobili, indipendentemente dal fatto che il veicolo circoli o meno. Proprio per quest’ultima ragione, è scorretto definire il bollo come una tassa di circolazione, trattandosi in realtà di una tassa sulla proprietà. In quanto tributo regionale, ogni Regione ha la possibilità di prevedere una normativa diversa per il bollo auto; sostanzialmente, però, la disciplina è analoga sull’intero territorio nazionale. In buona sostanza, l’entità del bollo è proporzionata alla potenza del veicolo e al suo livello di inquinamento: maggiori sono i cavalli vapore (o i chilowatt) di cui è fornita l’auto, maggiore sarà l’importo da pagare. A volte, presi dai tanti impegni, può capitare di dimenticare di pagare il bollo; altre volte, invece, non ricordiama se il versamento è stato fatto o meno. La verifica del pagamento del bollo auto è molto importante, soprattutto nel caso in cui dovesse arrivare un atto dell’Agenzia delle Entrate con il quale si contesta, appunto, il mancato adempimento. Diventa allora essenziale comprendere come recuperare i vecchi pagamenti (se vi sono stati). Con questo articolo voglio aiutarti ad effettuare una verifica del pagamento bollo auto.

Bollo auto: quando deve essere pagato?

Prima di affrontare l’argomento della verifica del pagamento del bollo auto, voglio ricordarti entro quanto tempo il bollo deve essere pagato. Secondo la legge, questa tassa deve essere versata entro il mese di immatricolazione; però, se l’immatricolazione avviene negli ultimi dieci giorni del mese, la scadenza viene rinviata all’ultimo giorno del mese successivo. Esempio: se acquisti un’auto nuova il nove gennaio, avrai tempo fino al trenta dello stesso mese per regolarizzare il pagamento; se l’immatricolazione avviene, invece, il giorno ventisei di gennaio, avrai tempo fino al ventotto febbraio. Se il giorno di immatricolazione è un sabato o un festivo, il computo decorre dal primo giorno lavorativo successivo.

Lombardia e Piemonte fanno eccezione: queste due Regioni, infatti, consentono sempre di versare la tassa entro lo scadere del mese successivo a quello d’acquisto.

Chi deve pagare il bollo auto?

Tra un istante arriviamo alla verifica del pagamento del bollo auto; vorrei ora fare qualche breve precisazione in merito al soggetto onerato dell’adempimento. Come in parte anticipato nell’introduzione, il bollo auto deve essere pagato dal proprietario dell’autovettura; fin qui tutto chiaro. Ma cosa accade se l’auto non è nuova? In questa ipotesi, il bollo sarà dovuto da chi risulta proprietario all’ultimo giorno utile per effettuare il pagamento. In altre parole, il bollo grava su chi è intestatario della vettura il giorno della scadenza del termine del pagamento.

Bollo auto: verifica del pagamento

Come verificare se il bollo auto è stato pagato? Una domanda più che legittima, che si pone ogni volta che non riesci a trovare la ricevuta di pagamento dell’anno precedente oppure ti è stato notificato un avviso da parte dell’Agenzia delle Entrate e vuoi provare di aver già adempiuto al tuo obbligo. Ebbene, per effettuare una verifica del pagamento bollo auto non devi fare altro che collegarti ad internet e visitare il sito dell’Agenzia delle Entrate; in alternativa, puoi fare lo stesso andando sulla pagina web ufficiale dell’Aci. Leggi i prossimi paragrafi per capire come fare.

Verifica pagamento bollo sul sito dell’Agenzia delle Entrate

La verifica del pagamento del bollo auto può essere compiuta validamente visitando il sito istituzionale dell’Agenzia delle Entrate. Per essere reindirizzato alla pagina giusta ti basta cliccare qui; dovrai solamente inserire i dati che il form ti richiede.

Questo modo di verificare il pagamento del bollo dell’auto è valido solamente per quelle regioni per le quali la tassa automobilistica è gestita dall’Agenzia delle Entrate, e cioè per il Friuli Venezia Giulia, la Sardegna, la Sicilia, le Marche e la Valle D’Aosta.

Verifica pagamento bollo sul sito dell’Aci

In alternativa alla verifica del pagamento bollo auto sul sito dell’Agenzia delle Entrate, puoi visitare il sito dell’Aci per ottenere le medesime informazioni: clicca qui e, dopo aver fornito le indicazioni che il sito ti richiede (le stesse viste nel paragrafo precedente), potrai ottenere tutte le informazioni che cerchi. Questo strumento, infatti, ti consentirà non solo la verifica del pagamento del bollo auto, ma anche di calcolarne l’importo e di controllare la regolarità di tutti gli adempimenti precedenti.

note

Autore immagine: Pixabay.com


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA