Diritto e Fisco | Articoli

Consulente tecnico d’ufficio: compenso solo se motivato

28 Marzo 2013 | Autore:
Consulente tecnico d’ufficio: compenso solo se motivato

Il giudice ha l’onere di motivare il provvedimento di liquidazione del consulente tecnico d’ufficio

Il Testo Unico delle spese di giustizia [1] prevede un onere, a carico di entrambe le parti del giudizio prima della sentenza finale, di pagamento del compenso spettante al Consulente Tecnico d’Ufficio (C.T.U.) nominato dal Giudice per risolvere questioni o aspetti che richiedono specifiche conoscenze tecniche necessarie per risolvere la controversia.

A tutela delle parti, la stessa legge pone a carico del giudice l’onere di motivare il proprio provvedimento di liquidazione delle spese e del compenso del CTU: concetto ribadito da una recente sentenza della Cassazione Civile [2] chiamata a pronunciarsi su un caso.

Il giudice oltre che rispettare determinati parametri per la liquidazione, deve anche motivare adeguatamente il provvedimento di liquidazione del compenso, illustrando i criteri logici adottati per la determinazione, tanto più quando le parti del giudizio sono numerose; egli deve inoltre evidenziare, anche se in modo succinto, quelle che sono le modalità di computo del compenso.


Quando siamo parte in un giudizio e riceviamo un provvedimento del Giudice che liquida il compenso del consulente tecnico ove riteniamo che lo stesso non sia congruo e appare scarsamente motivato, possiamo, in giudizio, opporci alla pretesa di pagamento. È fondamentale tuttavia non fare scadere i termini per l’impugnazione.

note

[1] D.p.r. n. 115/2002.

[2] Cass. sent. n. 3964 del 18.2.2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube