Diritto e Fisco | Articoli

Si al telo verde sulla rete divisoria nel confine tra due terreni

29 Marzo 2013
Si al telo verde sulla rete divisoria nel confine tra due terreni

Il telo verde, a divisione tra due proprietà, non può considerarsi né antiestetico né illegittimo.

È legittimo, e non va rimosso, il classico “telo verde” sulla rete divisoria tra due proprietà, generalmente posto per tutelare la privacy. A garantire tale pratica è la Cassazione stessa [1] che ha rigettato la domanda di un vicino volta alla rimozione del telo collocato lungo la linea di confine tra due terreni.

Secondo la Cassazione è legittimo, e tutelato dall’ordinamento, il diritto del proprietario di creare una barriera fra le due proprietà attraverso un telo verde, per preservarne la riservatezza, anche a ulteriore sostegno di una eventuale siepe già piantata. Tale tipo di sistema divisorio, secondo i giudici, non impedisce alla luce di filtrare né può considerarsi antiestetico.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

3 Commenti

  1. la mia piazza davanti casa è separata da quella del vicino da una brutta rete metallica di sua proprietà e da un muretto di 40 cm sopra il quale stano vasi con piante e fiori non più alti di un metro che nel giro di un anno uno alla volta si sono seccati improvvisamente. venerdì ho pescato la vicina che aveva versato candeggina nel vaso. non potendo negare e nonostante il vaso pieno di liquido dall’odore inconfondibile e la candeggina fuoriuscita avesse sbianchito il cemento e le pietre continuava adire che aveva buttato acqua. Poiché non voglio fare altrettanto con le sue piante vorrei mettere un telo verde naturalmente senza attaccarlo alla sua rete . Posso farlo? E se dovesse dargli fuoco? però non è giusto, vedere un po’ di fiori è bello per tutti , non solo per chi li coltiva.

  2. Buongiorno
    il prato è confinante con un vicino per mezzo di una rete sostenuta da stanghe equidistanti. Il vicino nel suo prato ha messo una siepe di finto lauro le cui radici con gli anni hanno invaso il mio prato. E invaso anche la rete per cui mi ritrovo una siepe peraltro malata che non ho voluto. Alla mia richiesta di tagliarla mi dicono che non è loro compito. L ‘invasione della siepe mi danneggia per le foglie che cadono copiose e mi limitano l’accesso al rubinetto dell’acqua. Inoltre hanno anche un cane mastino che sentendo i miei gatti tenta di passare dalla rete allargando le maglie. Avevo messo una ulteriore recinzionemolto stretta ma i rami di detta siepe sono lo stesso penetrati dalla mia parte di proprietà. Chi deve tagliare la siepe? E i danni delle radici alla mia proprietà? Visto che la siepe è malata posso chiedere di eliminarla.? La posa della siepe non è regolamentare
    Grazie dell’aiuto

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube