Diritto e Fisco | Articoli

Risarcimenti per inabilità tassati

29 Marzo 2013
Risarcimenti per inabilità tassati

Concorrono a formare reddito solo i risarcimenti per inabilità temporanea; non sono invece tassabili quelli per invalidità permanente, morte e mancata percezione dei redditi.

La Corte di cassazione [1] ha affermato che i risarcimenti corrisposti per inabilità temporanea   sono strettamente connessi al reddito di lavoro dipendente e sono, quindi, redditi imponibili che vanno tassati.

I risarcimenti non imponibili, infatti, sono solo quelli dipendenti da invalidità permanente o da morte, o destinati a reintegrare il danno subìto dalla mancata percezione dei redditi.

La vicenda analizzata dalla Suprema Corte concerneva un ricorso presentato dall’Avvocatura dello Stato contro una sentenza emessa dalla Commissione regionale di Napoli sull’impugnazione del silenzio rifiuto per un rimborso relativo a risarcimenti per indennità di lavoro.


note

Servizio di Metaping

Articolo di Benito Fuoco e Nicola Fuoco su Italia Oggi del 29.03.2013, pag. 29

 

 

[1] Cass. ord. n. 7631/2013.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube