Diritto e Fisco | Articoli

Sanzioni per le infrazioni al regolamento di condominio

4 Aprile 2013 | Autore:
Sanzioni per le infrazioni al regolamento di condominio

Con la riforma del condominio sono aumentati gli importi delle sanzioni in caso di trasgressione del regolamento condominiale.  

 

Dal 18 giugno prossimo i proprietari di appartamenti dovranno fare i conti con l’aumento delle sanzioni previste per chi viola le disposizioni del regolamento condominiale. La legge di riforma infatti ha innalzato l’importo originario portandolo a un massimo di 200 Euro ed elevabile in caso di recidiva a 800 euro.

Si tratta di multe a carattere privato disposte dall’amministratore nei confronti di quei condomini che trasgrediscono le prescrizioni del regolamento. L’amministratore infatti è tenuto per legge a curare il rispetto delle regole e dei divieti condominiali, come ad esempio quello di stendere il bucato al di fuori dei balconi, di introdurre cicli o motocicli nell’androne del palazzo, di creare disturbo ai vicini con rumori o schiamazzi in determinati orari del giorno o della notte e via dicendo.

Le sanzioni devono essere espressamente previste nel regolamento, non possono superare l’importo massimo consentito dalla legge e si applicano solo ai condomini proprietari di appartamento altrimenti non sono valide. Non è infatti consentito all’assemblea di deliberare l’applicazione di multe più elevate o non previste dal regolamento né è permesso all’amministratore di chiedere il pagamento di sanzioni all’affittuario che, in quanto tale, è estraneo all’organizzazione condominiale.


Per rafforzare obblighi e divieti condominiali è possibile inserire nel regolamento specifiche sanzioni per un massimo di 200 euro ciascuna. Addetto alla riscossione è l’amministratore, il quale può agire prescindendo da una delibera dell’assemblea.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube