Diritto e Fisco | Articoli

Auto abbandonata su suolo pubblico

23 Gennaio 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 Gennaio 2019



Quando un’auto può dirsi abbandonata? Cosa fare nel caso di vettura abbandonata in area pubblica? Si può chiedere la rimozione se è regolarmente parcheggiata?

Quante volte ti è capitato di non trovare parcheggio perché gli stalli sono occupati sempre dalle stesse auto? il problema non è che i loro conducenti sono stati più veloci ed abili a posteggiare, ma che le vetture in questione sono praticamente abbandonate da mesi, occupando così il suolo pubblico. A volte si tratta di automobili in buone condizioni, apparentemente in regola in quanto dotate di targhe; altre volte, invece, si tratta di veri e propri rottami o, comunque, di veicoli palesemente impossibilitati a muoversi. Cosa fare in questi casi? Occorre segnalare l’auto abbandonata su suolo pubblico? Si deve procedere alla rimozione? Dipende a seconda dei casi: come ti spiegherò nel corso di questo articolo, non sempre l’automobile abbandonata al suo destino costituisce un illecito. Ci sono molti aspetti da tenere in considerazione, tipo: la presenza della targa, la regolarità dell’assicurazione, il posto impegnato sulla strada. Se anche a te è capitato di dover fare i conti con un’auto abbandonata che occupa la strada oppure un posto del parcheggio, penso che troverai interessanti i prossimi paragrafi di questo articolo: ti spiegherò cosa fare in caso di auto abbandonata su suolo pubblico.

Auto: quando è abbandonata?

Per capire cosa fare nel caso di auto abbandonata su suolo pubblico, dobbiamo prima comprendere quando una vettura può definirsi tale. In maniera molto chiara e semplice, possiamo dire che un’auto è abbandonata quando:

  • è priva di targa;
  • è visibilmente inutilizzabile (ad esempio, mancano i sedili, le portiere, le ruote, il volante oppure è priva della parte meccanica fondamentale);
  • crea intralcio in un’area pubblica.

I requisiti appena indicati sono alternativi tra loro, nel senso che non occorre che un’auto, per definirsi abbandonata, sia contestualmente inservibile e priva di targa. Bisogna altresì ricordare che, secondo il codice della strada, un’autovettura non può circolare se sprovvista di assicurazione obbligatoria o qualora la stessa sia scaduta [1]. La norma viene normalmente intesa nel senso che un veicolo privo di polizza assicurativa può essere custodito solo in aree private, come un cortile, un garage, un box: non può circolare né può essere parcheggiato su strade pubbliche o su aree comunque aperte alla circolazione.

Auto abbandonata su suolo pubblico: cosa fare?

Accertato che l’auto sia abbandonata (si trovi, quindi, in una delle situazioni indicate nel paragrafo precedente) e si trovi su suolo pubblico, quello che puoi fare è allertare immediatamente le autorità: nello specifico, potrai rivolgerti alla polizia stradale oppure alla polizia municipale. Si dovrà così procedere ai dovuti accertamenti. I controlli sono molto semplici nel caso in cui l’autovettura sia munita di targa: dalla stessa, infatti, è possibile risalire al proprietario, al quale deve essere data notizia mediante raccomandata con avviso di ricevimento. In caso di mancata risposta nel termine di trenta giorni, le autorità potranno procedere alla rimozione forzata del mezzo.

Nell’ipotesi in cui l’auto abbandonata su suolo pubblico sia sprovvista di targa e non sia possibile risalire al proprietario, la polizia dovrà innanzitutto constatare tutte le eventuali violazioni al codice della strada e verificare che il mezzo non sia stato rubato; esperiti questi accertamenti preliminari, dovrà provvedere alla rimozione dell’auto abbandonata e al suo deposito presso uno dei centri di raccolta adibiti a ciò.

Se era stato possibile identificare il proprietario dell’auto abbandonata, di tale operazione deve esserne fatta notifica al medesimo. Se entro sessanta giorni dall’avvertimento il titolare non provvede a recuperare la sua vettura, si procederà alla demolizione, previa cancellazione dal pubblico registro automobilistico (P. R.A.); lo stesso accade se nel medesimo termine nessuno si fa vivo per reclamarne la proprietà.

Auto abbandonata su suolo pubblico: quando è legale?

Come detto nel primo paragrafo di questo articolo, un’auto può considerarsi abbandonata solamente al ricorrere di alcune circostanze: potrà pertanto ritenersi abbandonata su suolo pubblico un’auto priva di targa, oppure mancante degli elementi essenziali (come ricordato: motore, portiere, ruote, ecc.), oppure ancora che sia posteggiata in modo tale da intralciare l’area pubblica.

Di conseguenza, non può essere trattata alla stregua di auto abbandonata su suolo pubblico la vettura regolarmente parcheggiata nei limiti degli appositi stalli quando sia munita di targa e assicurazione e si trovi in condizioni normali.

Auto abbandonata: sanzioni

Al di là di quello che puoi fare in caso di auto abbandonata su suolo pubblico, secondo la legge una vettura che risulti in evidente stato di abbandono è da considerarsi quale rifiuto pericoloso e, in quanto tale, va consegnata ai centri appositamente autorizzati allo smaltimento. L’abbandono di rifiuti è punito con una sanzione pecuniaria da trecento a tremila euro, aumentata fino al doppio in caso di rifiuti pericolosi [2].

note

[1] Art. 193 codice della strada.

[2] Art. 255 d. lgs. 152/2006.

Autore immagine: Pixabay.com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

2 Commenti

  1. Possono farmi una multa per eccesso di velocità se ho superato il limite per pochissimo? Non esiste una soglia che consente un margine di errore? vorrei tanto saperlo e avere maggiori informazioni grazie

    1. Ciao Luca. Il Codice della strada stabilisce una tolleranza del 5% rispetto al limite, con un minimo sempre di 5 km. Per esempio, su una strada ove si può procedere a 120 km, la multa scatta da 127 km/h (120+5%); invece se il limite di velocità è di 50 km, la tolleranza è di 55 km (50+5% fa 52,5 km, tenendo conto della tolleranza minima di 5 km). Negli esempi precedenti, è possibile aspettarsi una contravvenzione con un’andatura a 127 km/h o a 56 km/h? La giurisprudenza si è spesso trovata a dover decidere dell’impugnazione di verbali elevati per differenze minime. La Corte ha spiegato come orientarsi dinanzi a una multa per eccesso velocità se il limite è superato di poco. Per maggiori informazioni leggi il nostro articolo Multa per eccesso velocità se il limite è superato di poco https://www.laleggepertutti.it/273972_multa-per-eccesso-velocita-se-il-limite-e-superato-di-poco

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA