Salute e benessere | Articoli

Dove fare analisi intolleranze alimentari

7 Febbraio 2019 | Autore: Maria Teresa Biscarini
Dove fare analisi intolleranze alimentari

Strutture sicure a cui rivolgersi per test e diagnosi di patologie legate al “food” .

“Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” recita un noto proverbio, ma come suonerebbe se venisse trasposto in ambito alimentare? Forse il detto potrebbe diventare “Dimmi come mangi e ti dirò chi sei”. Un’identità quindi non solo caratteriale, ma anche alimentare. E specie di questi tempi in cui, volenti o nolenti, si assiste ad una crescita sempre più esponenziale di allergie e intolleranze alimentari, la questione sembra essere molto attuale. Sarà infatti, prima o poi, capitato a chiunque, girovagando nelle corsie del supermercato, d’imbattersi in vere e proprie pareti di alimenti confezionati contrassegnati da colori diversi o da scritte fantasiose del tipo “Prodotti senza…”. Una sorta di “riserva indiana” di prodotti per le persone a dieta forzata a causa di qualche intolleranza alimentare. Quindi se i prodotti senza glutine in gergo sono chiamati “gluten-free” con tanto di logo raffigurante una spiga di grano sbarrata, quelli senza lattosio saranno del pari contraddistinti dalla scritta “lactose-free” con il rispettivo logo di bottiglia del latte sbarrata. E questi sono i casi di intolleranza più macroscopica, ma come si fa a capire se si è intolleranti e a cosa? Si può anche verificare che l’organismo sia naturalmente predisposto a sviluppare l’intolleranza, ma la stessa si manifesti in età diverse a seconda dei singoli individui. E allora come fare per accertare il proprio stato di salute? Esistono dei segnali di allarme tali da destare sospetti? La risposta è sì. Per cui se anche tu ti dovessi ritrovare con delle afte in bocca, o a soffrire di colite persistente, o di meteorismo o comunque di disturbi gastro intestinali, forse è meglio che non trascuri questi segnali. Mai però ricorrere a sbrigative diagnosi “fai da te” escludendo alimenti dalla tua dieta, mentre è buona regola assumere le dovute informazioni su dove fare analisi intolleranze alimentari. Un centro non vale l’altro. Infatti è bene sin da ora sapere che non tutti i centri sono riconosciuti dal Sistema Sanitario Nazionale. Per cui se vuoi essere certo di spendere bene i tuoi soldi e di rivolgerti al personale più competente in materia, continua a seguirci e affidati a specialisti del settore. Ne va della tua salute!

Nuovi codici degli Attestati Esenzione Ticket

Prima di dare inizio alla carrellata dei centri e laboratori analisi consigliabili per l’effettuazione dei test alimenti, una notizia di legge che riguarda i soggetti intolleranti al glutine. La celiachia non deve più considerarsi “malattia rara” bensì “malattia cronica”.

Tale passaggio [1] ha comportato a livello pratico il passaggio di quest’ultima all’interno di un differente elenco di malattie, con relativo mutamento del codice di descrizione della malattia che da RI0060 è diventato:

  • 059 codice per celiachia e dermatite erpetiforme (entrambe come malattia celiaca);
  • 059.579.0 codice malattia cronica internazionale per celiachia;
  • 059.694.0 codice malattia cronica internazionale per dermatite erpetiforme.

Per cui è consigliabile alle persone interessate di rivolgersi presso le proprie USL di appartenenza per gli aggiornamenti amministrativi del caso.

Strutture ospedaliere del Nord Italia

A seguire le strutture ospedaliere del Nord Italia:

ALBA

  • ospedale San Lazzaro di Alba in provincia di Cuneo (reparto di allergologia: si occupa dello studio e della cura delle malattie allergiche ed immunologiche, effettua indagini mediante test cutanei circa allergie da inalanti e da alimenti);

ARZIGNANO

  • ospedale di Arzignano in provincia di Vicenza (reparto di allergologia: si occupa della diagnosi e cura delle malattie allergiche, prevalentemente delle malattie da inalanti e alimenti);

BRESCIA

  • ospedale “Spedali Civili” (reparto di allergologia);

BORGOMANERO

  • ospedale SS. Trinità di Borgomanero in provincia di Novara (reparto di allergologia: esegue visite di controllo allergologia e test cutanei per allergie respiratorie ed alimentari);

GENOVA

  • ospedale San Martino e Cliniche Universitarie Convenzionate di Genova (reparto di allergologia, si occupa principalmente di allergie respiratorie (visite, prick test, terapia desensibilizzante), di allergia da contatto (visite, patch test), di allergia alimentare (visite, test cutanei);

MILANO

  • ospedale San Raffaele di Milano, Istituto Scientifico Universitario (reparto di immunologia, reumatologia, allergologia e malattie rare UNIRAR è riconosciuto come unità operativa di allergologia nell’ambito del dipartimento multizonale per le allergopatie);
  • ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano (reparto di allergologia e Immunologia eroga le proprie prestazioni secondo tre livelli: ambulatoriale per la prima visita; ambulatoriale su prescrizione degli specialisti allergologi come approfondimento del quadro clinico; day hospital e degenza ordinaria);
  • ospedale Maggiore Policlinico Mangiagalli e Regina Elena (reparto di allergologia e immunologia clinica. La struttura è centro regionale di riferimento per la diagnosi e terapia delle malattie allergologiche, afferisce al reparto l’ambulatorio di allergologia medica. L’ambulatorio ha un personale altamente competente sull’allergia alimentare, sulle proteine alimentari allergeniche e sulle cross-reattività tra pollini e alimenti);
  • ospedale San Carlo Borromeo di Milano (reparto di allergologia);

MONTECCHIO MAGGIORE

  • ospedale di Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza (reparto di allergologia:si occupa della diagnosi e cura delle malattie allergiche, prevalentemente delle malattie da inalanti e alimenti);

NOVARA

  • ospedale Maggiore della Carità di Novara (reparto di allergologia e immunologia clinica è una struttura complessa che si occupa della diagnosi e terapia delle malattie allergiche)

NOVI LIGURE

  • ospedale San Giacomo di Novi Ligure in provincia di Alessandria (reparto di allergologia: si occupa anche di allergie e intolleranze alimentari (prick test alimenti, prick by prick, test di provocazione e tolleranza orale, breath test al lattosio);

PADOVA

  • ospedale di Padova, Azienda Ospedaliera convenzionata con l’università della città (reparto centro di specializzazione regionale per lo studio e la cura dell’allergia alimentare. Il centro, afferente al dipartimento di pediatria, è in grado di predisporre terapie avanzate in un ambiente di eccellenza per competenze professionali e qualità dei servizi. La caratteristica peculiare del centro, è costituita dalla presa in carico globale del paziente. Tale approccio si avvale della stretta interazione tra i diversi specialisti che, a vario titolo, sono coinvolti);

PORDENONE

  • ospedale Santa Maria degli Angeli (reparto di allergologia e immunologia clinica);

SONDALO

  • ospedale Eugenio Morelli di Sondalo in provincia di Sondrio (reparto di allergologia);

TORINO

  • ospedale infantile Regina Margherita (reparto di allergologia alimentare e respiratoria) centro autorizzato della regione Piemonte ad eseguire i test di provocazione orale (challenge) per alimenti – reparto di allergie alimentari;
  • ospedale Universitario Molinette San Giovanni Battista (reparto di allergologia e immunologia clinica. Il reparto, sede dell’osservatorio regionale per le gravi reazioni allergiche, è unità di riferimento regionale per interventi diagnostici e terapeutici per patologie allergiche di particolare complessità tra cui allergia ad alimenti. La struttura fa parte del dipartimento riabilitativo ed in regime ambulatoriale svolge attività di diagnostica e terapia della allergia/intolleranza ad alimenti);

UDINE

  • ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine (reparto di immunopatologia e allergologia diagnostica: esegue test di laboratorio per la conferma diagnostica allergologica per allergeni inalanti, alimenti);

VALDAGNO

  • ospedale San Lorenzo di Valdagno in provincia di Vicenza (reparto di allergologia);

VERONA

  • policlinico G.B. Rossi Borgo Roma (reparto di allergologia).

Strutture ospedaliere del centro e centro-sud Italia

Ecco le strutture ospedaliere del centro e centro-sud Italia:

ANCONA

  • ospedale Umberto I di Ancona, azienda ospedaliero-universitaria ospedali riuniti (reparto di allergologia);

AVEZZANO

  • ospedale SS. Filippo e Nicola di Avezzano in provincia di L’Aquila (reparto di allergologia);

CHIETI

  • ospedale clinicizzato SS. Annunziata (reparto di allergologia);

CIVITANOVA MARCHE

  • ospedale di Civitanova Marche (reparto di allergologia in provincia di Macerata svolge attività sia di day hospital, per particolari tipi di terapie, sia esterna attraverso prestazioni ambulatoriali. Ambulatorialmente la struttura esegue visite allergologiche, test cutanei ecc);

FIRENZE

  • ospedale pediatrico Meyer (reparto di allergologia: si occupa della diagnosi, terapia e follow-up delle allergie respiratorie, alimentari);
  • nuovo ospedale San Giovanni di Dio di Firenze (reparto di allergologia ed immunologia clinica: è centro di riferimento per la diagnosi e cura delle patologie dovute ad allergie alimentari dell’azienda sanitaria di Firenze (ASF) ed uno dei presidi di rete regionali di riferimento. Si occupa di pazienti con sospette allergie ad antigeni ambientali, alimentari, della diagnosi, terapia e follow-up delle allergie respiratorie, alimentari);
  • ospedale Careggi di Firenze (reparto di immunoallergologia: è volto a rispondere ai bisogni di salute dei pazienti affetti da patologie prevalentemente a patogenesi immuno-allergologica, occupandosi della diagnostica e del trattamento di malattie allergiche);

GENZANO

  • ospedale E. De Santis di Genzano in provincia di Roma (reparto di allergologia pediatrica);

PISA

  • ospedale di Pisa, Azienda Ospedaliero-Universitaria (reparto di immunoallergologia clinica si occupa della diagnosi e del trattamento di malati affetti da malattie autoinfiammatorie, malattie allergiche);

PRATO

  • nuovo ospedale di Prato (Reparto di Allergologia ed Immunologia clinica);

ROMA

  • ospedale Policlinico Umberto I (ambulatorio di allergologia e immunologia clinica afferente alla UOC di medicina interna e nutrizione clinica – reparto di immunologia ed allergologia pediatrica);
  • ospedale complesso integrato Columbus C.I.C. (reparto di allergologia);
  • ospedale pediatrico Bambino Gesù (reparto di allergologia);
  • azienda ospedaliero universitaria e policlinico Sant’Andrea (reparto di allergie respiratorie eroga le proprie prestazioni esclusivamente in regie ambulatoriale);
  • ospedale policlinico universitario Agostino Gemelli (reparto di allergologia);
  • ospedale San Pietro Fatebenefratelli di Roma, situato (reparto di allergologia che afferisce alla struttura complessa di patologia clinica);

SULMONA

  • ospedale SS. Annunziata di Sulmona in provincia di L’Aquila (reparto di allergologia: si occupa in particolar modo di allergopatie respiratorie, di allergopatie cutanee farmacologiche e alimentari);

TERAMO

  • ospedale civile Giuseppe Mazzini di Teramo (reparto di allergologia e immunologia);
  • ospedale San Liberatore di Atri in provincia di Teramo (reparto di allergologia).

Strutture ospedaliere del Sud Italia

Ecco le strutture ospedaliere del Sud Italia:

AVELLINO

  • ospedale San Giuseppe Moscati (reparto di allergologia e immunologia clinica: si occupa dello studio e trattamento dell’allergia respiratoria, alimentare ed in regime ambulatoriale esegue visite allergologiche, tests cutanei allergologici);

BARI

  • ospedale generale regionale F. Miulli di Acquaviva delle Fonti (reparto di allergologia e immunologia clinica dell’ente ecclesiastico è un’unità operativa semplice afferente a quella complessa di medicina interna. La struttura vanta competenze specialistiche nell’ambito delle allergie e intolleranze alimentari);

BARI

  • ospedale policlinico di Bari (reparto di allergologia e immunologia clinica è un’unità dipartimentale che si occupa principalmente di errori congeniti del metabolismo. Opera sia in regime di ricovero che ambulatoriale, per reazioni avverse ad alimenti);

CASERTA

  • ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta (reparto di allergologia e immunologia clinica è una struttura di alta specializzazione che svolge attività di diagnosi, terapia e prevenzione delle seguenti malattie immuno-allergiche: allergia e intolleranza alimentare ecc);

COSENZA

  • ospedale Mariano Santo (reparto di allergologia, si occupa di pazienti con sospette allergie ad antigeni ambientali, alimentari. Eroga prestazioni in regime di day hospital, per l’esecuzione di test dose in pazienti con reazioni avverse a farmaci, e la seguente attività ambulatoriale: visita per allergie alimentari– diete per intolleranze alimentari, prove allergiche– prick by prick per alimenti, immunizzazione per allergie);

FOGGIA

  • ospedale Colonnello D’Avanzo, uno dei tre presidi ospedalieri dell’azienda ospedaliera universitaria Ospedali Riuniti di Foggia (Reparto di Allergologia e Immunologia clinica ospedaliera);

LECCE

  • ospedale Vito Fazzi (reparto di allergologia e immunologia clinica: esegue principalmente visite allergologiche, visite immunologiche, breath test, test allergologici per inalanti, test epicutanei, test allergologici per alimenti, test intolleranza alimenti);
  • ospedale San Giuseppe Sambiasi di Nardò (reparto di allergologia pediatrica);

LOCRI

  • ospedale di Locri (reparto di allergologia);

MERCATO SAN SEVERINO

  • ospedale amico Gaetano Fucito di Mercato San Severino in provincia di Salerno (reparto di allergologia ed immunologia clinica: eroga le seguenti principali prestazioni: visita allergologica, prove allergiche per aeroallergeni e allergeni alimentari);

NAPOLI

  • ospedale policlinico Federico II di Napoli (reparto di immunologia clinica ed allergologia fa parte del dipartimento assistenziale di medicina interna e patologia clinica);

PESCARA

  • ospedale civile Spirito Santo di Pescara (reparto di allergologia);

TARANTO

  • ospedale SS. Annunziata (reparto di allergologia e laboratorio di immunologia clinica eroga prestazioni nell’ambito della fisiopatologia clinica e terapia delle malattie a patogenesi immunologica e/o allergologica. Il primo accesso avviene previa prenotazione CUP; i successivi passaggi diagnostici, di laboratorio, terapeutici e strumentali, vanno concordati direttamente nella struttura).

Strutture Ospedaliere delle Isole

Ecco le strutture ospedaliere delle isole:

CAGLIARI

  • ospedale policlinico universitario di Monserrato in provincia di Cagliari (reparto di allergologia ed immunologia clinica);

MESSINA

  • ospedale policlinico Gaetano Martino (reparto di allergologia ed immunologia clinica, è una unità operativa complessa UOC afferente al dipartimento medicine specialistiche);

PALERMO

  • ospedale pediatrico Giovanni Di Cristina (reparto di allergologia pediatrica: si occupa di malattie respiratorie acute e di malattie allergiche, tra cui allergie respiratori e allergie alimentari);
  • ospedale civico di Palermo (reparto di allergologia: esegue le proprie prestazioni in regime di Day Hospital ed ambulatoriale. Il ricovero in D-H avviene anche in caso di test agli alimenti);

SIRACUSA

  • ospedale Umberto I (reparto di allergologia quale articolazione del reparto malattie infettive).


Di Maria Teresa Biscarini

note

[1] Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 12 gennaio 2017, pubblicato il 18.03.2017 in Gazzetta Ufficiale, ha definito i nuovi LEA e sostituisce integralmente il DPCM 29.11.2001.


2 Commenti

  1. Come si fa il test sulle intolleranze alimentari? Come si fa il test dell’intolleranza al lattosio? quali sono i test consigliati? Grazie la legge per tutti

    1. Nel caso dell’intolleranza al lattosio il test del respiro, definito breath test, è il test standard. Alcuni consigliano il test genetico per discriminare la forma genetica rara, cioè quella terziaria, da altre forme di intolleranza al lattosio. Per saperne di più ti consigliamo di leggere il nostro articolo Intolleranza al lattosio: cause e sintomi https://www.laleggepertutti.it/246915_intolleranza-al-lattosio-cause-e-sintomi
      A proposito dei test sulle intolleranze alimentari puoi leggere questo articolo https://www.laleggepertutti.it/272921_test-sulle-intolleranze-alimentari-come-si-fa

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA