Salute e benessere | Articoli

Trucchi per dimagrire

16 Gennaio 2019 | Autore: Roberta Jerace
Trucchi per dimagrire

Trucchi a tavola per dimagrire; alimenti sazianti; la spesa che aiuta la dieta; il diario alimentare; aiuti in casa e in famiglia per dimagrire; attività fisica e hobbies.

Sfortunatamente non hanno ancora inventato una pozione magica che possa far perdere peso come ben sai, ma esistono una serie di strategie e trucchi per dimagrire che puoi utilizzare per alleggerire la difficoltà di questo compito e ottenere i risultati che desideri. Sono ad esempio accorgimenti che puoi utilizzare per fare una spesa ottimizzata al dimagrimento e priva di tentazioni, o strumenti utili come il diario alimentare. Niente può sostituire la guida di un medico esperto nel campo, ma la durata di una visita è limitata e anche il migliore dei dottori non può avere il tempo di spiegarti tutte queste minuzie che abbiamo raccolto per te. Sono validi suggerimenti che rispondono a molte domande come ad esempio: che attività fisica supplementare posso introdurre nella mia quotidianità? Esistono alimenti che possono aiutarmi a dimagrire? La mia famiglia può essermi d’aiuto? Che accortezze posso utilizzare a casa e a tavola? Queste e altre domande trovano risposta a seguire.

Trucchi alimentari & co

Esistono cibi e combinazioni di alimenti che contribuiscono a un maggiore senso di sazietà, puoi provarne alcuni da inserire ogni giorno nel tuo piano alimentare o utilizzarli nei casi di emergenza per stoppare sul nascere la fame:

  • prova un albume d’uovo montato a neve con mezzo cucchiaino di zucchero di canna;
  • preferisci l’acqua gassata durante i pasti che aumenta il volume gastrico;
  • lascia il riso un po’ più di tempo del solito nell’acqua di cottura prima di consumarlo, scoprirai che può persino raddoppiare le sue dimensioni, regalandoti un maggiore senso di sazietà;
  • aggiungi prezzemolo e pepe ai tuoi alimenti, se il primo aiuta a liberarti dai liquidi in eccesso il secondo ha un effetto brucia grassi; inoltre daranno gusto ai tuoi cibi senza apportare grassi o calorie;
  • bevi un bicchiere d’acqua e limone prima dei pasti, ha un effetto diuretico e prepara lo stomaco alla digestione, in più occupa spazio che andresti a colmare con il cibo;
  • preferisci lo yogurt greco senza zucchero perché ha un contenuto doppio di proteine rispetto allo yogurt tradizionale e quindi sazia maggiormente e più a lungo, inoltre apporta magnesio che aiuta a stabilizzare l’umore e contrastare gli attacchi di fame nervosa;
  • avogado, pompelmo e mela con la buccia sono tre frutti a bassissimo contenuto calorico ma ricchi in vitamine e fibre la cui digestione richiede dei tempi più lunghi conservando più a lungo la sensazione di stomaco pieno;
  • caffè e tè verde sono tuoi alleati perché abbassano il livello di glicemia nel sangue e contribuiscono ad accelerare il metabolismo;
  • consuma germogli di soia e carote nella tua insalata, poiché hanno poche calorie è un alto indice di sazietà.

Trucchi a tavola:

  • utilizzare piatti piccoli ti darà la sensazione di aver mangiato in abbondanza poiché le porzioni non tenderanno a sembrare misere come in un piatto di dimensioni normali ma, al contrario, le percepirai come abbondanti aggirando così le errate valutazioni della tua vista;
  • non far passare più di 4-5 ore tra un pasto e l’altro poiché dopo lunghi periodi di tempo senza mangiare è più facile incorrere in un’abbuffata compensatoria;
  • sparecchia subito dopo aver mangiato così non avrai più cibo a disposizione anche se ti fermerai a chiacchierare a tavola davanti a un caffè, ancor meglio sarebbe se ti spostassi altrove per gustare il caffè, lasciando la tavola e la cucina;
  • lascia una piccola porzione di cibo nel piatto quando sei ospite da amici o al ristorante, così non saranno gli altri a determinare la tua porzione ma le tue reali esigenze;
  • non portare a tavola il cestino del pane ma colloca a tavola solo la porzione che hai previsto di consumare, infatti eviterai in questo modo di mangiarne più del dovuto in attesa che i piatti siano pronti;
  • non cucinare quando hai fame perché mentre assaggi potresti arrivare a consumare una intera porzione di cibo, mangiando così non una ma due volte;
  • cucinare porzioni singole è quasi sempre una delle soluzioni più semplici per dimagrire, sia perché non potrai servirti una porzione eccessiva, sia perché non si creeranno avanzi che potrebbero essere una tentazione, sia perché sarà impossibile servirti una seconda volta nello stesso pasto.

Trucchi per la spesa perfetta

Esistono delle regole precise da rispettare se non vuoi che la spesa si trasformi in una dispensa piena di tentazioni che ostacolano il tuo dimagrimento. La prima è certamente quella di fare la spesa a stomaco pieno, lo avrai già verificato ma andare al supermercato con lo stomaco vuoto ti rende vulnerabile e ti porta ad acquistare alimenti grassi e di consumo facile come merendine e snack, quindi scegli con attenzione il momento in cui fare la spesa e avrai scansato un primo pericolo per la tua dieta dimagrante.

Un trucco per evitare di comprare ciò che non è necessario è quello di compilare una semplice lista della spesa, in questo modo prenderai solo ciò che hai già pensato di cucinare o che ti serve ad esempio nella settimana che segue e scoprirai una sorpresa piacevolissima: qualche decina di euro in più nel tuo portafoglio da usare per gli abiti nuovi di una taglia più piccola! Fare la lista infatti ti aiuta anche a fare economia e destinare meno soldi alla spesa alimentare.

Impara a leggere le etichette alimentari, in particolare ricorda che il primo ingrediente riportato nelle etichette è sempre quello che costituisce la percentuale maggiore di quell’alimento e così via a seguire fino all’ingrediente presente in minore quantità.

Da qualche anno, sono obbligatorie le informazioni su zuccheri e grassi saturi e anche quelle che indicano in modo specifico il tipo di grasso vegetale eventualmente usato. E ancora, oltre alla provenienza possiamo trovare le indicazioni sulle imitazioni, cioè sull’utilizzo di surrogati invece dell’ingrediente tipico usato per quel dato alimento come ad esempio sono le uova per la maionese. Il consiglio è quindi quello di leggere le etichette degli alimenti facendo delle scelte più sane e consapevoli.

Diario alimentare

Si tratta di una sorta di automonitoraggio che ti permette in ogni momento di capire cosa stai mangiando e attuare tutte le tecniche e i trucchi necessari ad anticipare una trasgressione o correggere un comportamento controproducente al tuo dimagrimento. In questo modo, manterrai un ruolo attivo anche quando pensi di aver perso il controllo e potrai utilizzare questo strumento per capire quali situazioni sono più a rischio per te e poter determinare quindi il miglior modo di agire.

Ti spiego come creare uno schema di diario alimentare.

Utilizza un quaderno nuovo che dedicherai solo a questo scopo, ad ogni pagina deve corrispondere un giorno, quindi in alto inserisci la data. Traccia quindi delle linee verticali: nel primo spazio indicherai le ore dei tuoi pasti; la seconda colonna è per prendere nota del luogo dove consumi i tuoi pasti; nella colonna successiva dovrai annotare puntualmente tutti i cibi e le bevande che consumi anche se si tratta di spuntini e soprattutto, anche se consumi qualcosa che non era previsto nel tuo regime dietetico.

Infine, dedica uno spazio più ampio alla colonna successiva, è quella che dovrai dedicare ai commenti e alle sensazioni, ad esempio se sei arrabbiata o stanca, se quel pasto è stato di tuo gradimento, se hai mangiato in compagnia e tutto quello che in quel momento stai provando. In un’altra colonna avrai il compito di segnare il tipo di attività fisica che hai praticato e il tempo dedicato a questa attività. Il mio consiglio è di aggiungere un ulteriore spazio per descrivere le sensazioni che provi anche in relazione allo sport o all’attività fisica che scegli di svolgere.

Sullo smartphone potrai scaricare anche semplici app che possono essere un valido sostituto di un diario cartaceo, ma stai attento/a per nessun motivo, dovrai installare o compilare diari alimentari che includano il conteggio delle calorie. L’attenzione alle calorie è fuorviante e spesso può trasformarsi in un’ossessione del tutto priva di beneficio.

Le informazioni che ricaverai dal diario alimentare saranno molto più utili di un semplice calcolo calorico: potrai capire quali sono gli orari e le situazioni in cui fatichi a mantenere fede al tuo programma, le situazioni che ti mettono sotto stress e i trucchi da mettere in atto, potrai calibrare in modo più efficace sia i pasti che l’attività fisica necessaria a dimagrire e analizzare i vari aspetti a mente lucida.

Infine, il diario può aiutarti a comunicare con il tuo dietologo o con il nutrizionista poiché solo un professionista può aiutarti a perdere peso in modo sano e aiutarti a mantenere i tuoi risultati nel tempo.

Casa

Una delle regole fondamentali da osservare è quella di prestare attenzione al proprio ambiente domestico, in particolare crea un ambiente con pochi stimoli alimentari chiedendo anche qualche rinuncia ai familiari o a chi condivide con te la cucina che non deve più riservare armadietti delle meraviglie pieni di grassi a disposizione o un frigorifero stracolmo di tentazioni.

Ricorda che la casa dev’essere un ambiente rilassato che ti aiuti a indirizzare le tue energie positive in questo compito delicato, ricorda infatti, che perdere peso è molto impegnativo non fisicamente, ma anche mentalmente.

Amici e familiari

Amici e familiari possono contribuire attivamente alla tua perdita di peso a differenza di quanto, sia tu che loro possiate pensare. Ad esempio, mantenendo un atteggiamento ottimista e rinforzando i tuoi comportamenti positivi, se avrai il sostegno di chi ti circonda anche le trasgressioni pericolose si ridurranno e sarà più facile porvi rimedio attivamente.

Sviluppare nuovi interessi da svolgere con amici e/o famiglia ti permetterà di trascorrere tempo piacevolmente con loro e ti aiuterà a coinvolgerli nel tuo percorso di dimagrimento. Saranno partecipi dei tuoi sacrifici e quindi i primi ad incoraggiarti e a correggere eventualmente quei loro comportamenti che potrebbero esserti di disturbo.

Hobbies e attività fisica

Se stai cercando trucchi efficaci per dimagrire, tra i migliori da suggerirti vi è sicuramente quello di distrarti. Distrarsi dal pensiero del cibo è più semplice di quanto tu non creda, basterà riprendere gli interessi messi da parte o iniziare a dedicarti a nuovi hobbies, meglio se si tratta di attività da fare fuori casa. Non importa se è un club del cinema o un gruppo di lettura, corse con i modellini o lezioni d’inglese; ciò che importa è che tu sviluppi nuove attività su cui investire tempo e pensieri e che inevitabilmente ti faranno ricordare del cibo solo quando sarà giunta l’ora dei pasti.

Potrebbe essere questo il momento giusto per rinunciare a qualche ora del personale che ti aiuta con le pulizie casalinghe. Sembra infatti che dedicare più tempo alle pulizie in casa possa aiutarti a consumare anche fino a 250 calorie in un’ora di attività.

Non usare l’ascensore e inizia a fare le scale a piedi, ma se abiti al sesto piano non serve che tu faccia tutto il percorso a piedi, inizia con il fermare ad esempio l’ascensore due piani sotto il tuo e gradualmente scendi al piano inferiore e così via, finché non sarà per te naturale e non particolarmente faticoso, arrivare a casa senza ascensore.

Lascia la macchina distante dal tuo ufficio qualche centinaio di metri e arriva a lavoro dopo una camminata di una decina di minuti, oltre ad aumentare il dispendio calorico riattiverai il metabolismo con una sferzata di energia che ti permetterà di essere anche più efficiente nella tua professione.

Svegliati mezz’ora prima la mattina e dedica questo tempo a semplici esercizi di ginnastica in casa o di yoga per risvegliare l’organismo e attivare prima il metabolismo.

Se proprio non hai voglia di andare in palestra e anche la cyclette e gli esercizi ti hanno stufata/o allora scegli la tua musica preferita, alza il volume e balla a casa. Anche 20 minuti di rock da zompettare in casa, sono ottimi per dimagrire e poi la sensazione di benessere del movimento libero da condizionamento e della tua musica preferita possono essere un toccasana per il tuo stress quotidiano, inoltre, se sarai più rilassata tenderai anche a mangiare meno.



Di Roberta Jerace

note

https://video.virgilio.it/guarda-video/gravidanza-i-cibi-da-evitare_bc5829652644001

https://video.virgilio.it/guarda-video/cosa-non-deve-mangiare-un-diabetico_bc5815054187001


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA