Diritto e Fisco | Articoli

Congedo straordinario retribuito legge 104 per assistenza anziani

6 Febbraio 2019 | Autore:

> Diritto e Fisco Pubblicato il 6 Febbraio 2019



Congedo straordinario retribuito per l’assistenza di familiari disabili: come funziona, chi ne ha diritto e come viene retribuito.

Se sei un lavoratore dipendente e risiedi con un disabile grave: si tratta di tuo figlio, o di tuo marito (o compagno), oppure di un genitore e non sai come conciliare lavoro e assistenza. Ti chiedi dunque se sia prevista qualche agevolazione, dal punto di vista lavorativo, per coloro che devono prestare assistenza a familiari disabili. Ebbene devi sapere che la legge, per consentire di conciliare esigenze lavorative e di assistenza, riconosce la possibilità di beneficiare di un congedo retribuito, sino a un massimo di 2 anni nella vita lavorativa: si chiama “congedo straordinario”. Il congedo straordinario è concesso a tutti i lavoratori dipendenti che devono assistere un familiare gravemente disabile. Il congedo è retribuito dall’Inps e dà anche diritto al riconoscimento dei contributi. Vediamo allora come funziona il congedo straordinario retribuito legge 104 per assistenza anziani, chi ne ha diritto, come si chiede e come viene pagato.

Il congedo straordinario legge 104: definizione e durata

Il congedo straordinario è riconosciuto dalla legge 104/1992 per l’assistenza di familiari disabili e consiste in un periodo di aspettativa retribuita, riconosciuto ai lavoratori dipendenti che assistono un familiare portatore di handicap grave.

Il congedo retribuito legge 104 è riconosciuto per ciascun disabile per un massimo di 2 anni nell’arco della vita lavorativa. Ciò significa che se fruisci di un anno di congedo per assistere la mamma gravemente disabile e dopo alcuni anni vorrai fruire di un altro congedo per assistere il marito gravemente disabile, quest’ultimo congedo potrà durare solo un anno. Analogamente, se un tuo familiare ha già beneficiato di un anno e sei mesi di congedo per assistere lo zio disabile, tu potrai beneficiare, per l’assistenza dello stesso zio, di soli 6 mesi di congedo.

Congedo straordinario legge 104: chi ne può beneficiare?

Possono beneficiare del congedo straordinario solo i familiari espressamente indicati dalla legge e nell’ordine che la legge stessa impone, secondo le seguenti preferenze:

  • il coniuge o compagno/a risultante da unione civile convivente con il portatore di handicap grave;
  • il padre o la madre, anche adottivi, in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti del coniuge convivente;
  • uno dei figli conviventi anche adottivi in caso di decesso, mancanza o in presenza di patologie invalidanti del padre e della madre;
  • uno dei fratelli o sorelle conviventi in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti dei figli conviventi;
  • il parente o affine entro il terzo grado convivente con la persona disabile in situazione di gravità, nel caso in cui il coniuge convivente, la parte dell’unione civile convivente, entrambi i genitori, i figli conviventi e i fratelli e sorelle conviventi del disabile siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti.

L’indennità nel periodo di congedo

Il lavoratore in congedo viene pagato direttamente dall’Inps, oppure dall’azienda che anticipa l’indennità per conto dell’Istituto di previdenza.

L’indennità di congedo viene calcolata sull’ultima retribuzione percepita (comprensiva dei ratei di tredicesima mensilità, altre mensilità aggiuntive, gratifiche, indennità, premi, ecc.). Non sono comprese nella retribuzione considerata ai fini dell’indennità di congedo le voci che non risultano fisse e continuative, come i premi i produzione, i rimborsi spese, ecc.

L’Inps inoltre, per il periodo di congedo, riconosce al lavoratore i contributi figurativi, necessari ai fini della maturazione del diritto alla pensione.

Domanda di congedo 

La domanda per il pagamento dell’indennità spettante per il periodo di congedo deve essere inviata all’Inps in via telematica. In particolare, l’istanza può essere presentata personalmente direttamente dal sito dell’Inps, utilizzando il proprio codice pin, oppure telefonando al contact center dell’Inps (sempre muniti di pin, o ancora tramite patronato. Quest’ultima è la scelta più consigliabile, in quanto il patronato potrà fornire altresì tutte le necessarie informazioni in merito al congedo ed indicare quale documentazione eventualmente produrre a corredo della domanda.

Per ottenere il congedo, invece, il lavoratore, oltre alla richiesta inoltrata all’Inps, deve informare il datore di lavoro, consegnando in azienda copia della domanda inviata all’Inps.

Non è necessario che il lavoratore dia un particolare preavviso al datore circa la necessità di fruire del congedo, tuttavia si ritiene opportuno darne notizia al datore di lavoro in tempo utile da consentirgli di organizzare al meglio il lavoro; per prassi, un preavviso di 30 giorni può considerarsi sufficiente.


4 Commenti

  1. DOVE POSSO TROVARE I RIFERIMENTI INPS SULL’ARGOMENTO
    INDENNITA’ CONGEDO STRAORDINARIO
    COME SI PROCEDE AL CALCOLO PER C/INPS
    GRAZIE

    1. Sull’argomento ti consigliamo la lettura dei nostri articoli:
      -Congedo straordinario: come viene calcolato lo stipendio? https://www.laleggepertutti.it/164459_congedo-straordinario-come-viene-calcolato-lo-stipendio
      -Congedo straordinario legge 104 https://www.laleggepertutti.it/241400_congedo-straordinario-legge-104
      -Congedo straordinario: bisogna essere conviventi col disabile? https://www.laleggepertutti.it/262356_congedo-straordinario-bisogna-essere-conviventi-col-disabile
      -Legge 104: congedo straordinario e cambi di residenza https://www.laleggepertutti.it/249643_legge-104-congedo-straordinario-e-cambi-di-residenza
      -Inps: domanda di congedo straordinario e cambio di residenza https://www.laleggepertutti.it/267707_inps-domanda-di-congedo-straordinario-e-cambio-di-residenza

  2. Salve mio padre è invalido al 100%, ha 86 anni e non è portatore di handicap. Risiede con me. Posso richiedere il congedo straordinario? Sono dipendente a tempo indeterminato. Grazie

    1. Adam puoi trovare tutto ciò che c’è da sapere sul congedo straordinario nei nostri articoli:
      -Congedo straordinario legge 104 https://www.laleggepertutti.it/241400_congedo-straordinario-legge-104
      -Congedo straordinario: bisogna essere conviventi col disabile? https://www.laleggepertutti.it/262356_congedo-straordinario-bisogna-essere-conviventi-col-disabile
      -Il datore di lavoro può rifiutare il congedo straordinario? https://www.laleggepertutti.it/277875_il-datore-di-lavoro-puo-rifiutare-il-congedo-straordinario
      -Congedo straordinario: ultime sentenze https://www.laleggepertutti.it/276462_congedo-straordinario-ultime-sentenze
      -Congedo straordinario retribuito legge 104 per assistenza anziani https://www.laleggepertutti.it/271802_congedo-straordinario-retribuito-legge-104-per-assistenza-anziani
      -Congedi e permessi del dipendente pubblico https://www.laleggepertutti.it/254756_congedi-e-permessi-del-dipendente-pubblico

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA