Business | Articoli

Agricoltura: ecco tutti i bonus e le novità

9 Dicembre 2017
Agricoltura: ecco tutti i bonus e le novità

Agricoltura ed imprenditori agricoli: vediamo tutti i bonus, le agevolazioni e le novità per il 2018

Nella legge di Bilancio 2018 sono previste numerose agevolazioni per cittadini ed imprese. Abbiamo già visto come funzionano il bonus mobili, il bonus alberghi, il bonus verde, il bonus studenti universitari fuori sede, il bonus figli a carico, il bonus sport, il bonus per i piccoli Comuni (per approfondimenti, leggi: Casa: tutti i bonus 2018Bonus Alberghi: tax credit fino al 2020In arrivo il bonus verde per giardini e terrazziBonus studenti universitari fuori sede: novitàBonus figli a carico: ultime novitàSport: ecco tutti i bonus e le agevolazioniBonus di 100 milioni di euro per i piccoli Comuni). Vediamo adesso tutti i bonus e le agevolazioni previste per l’agricoltura e per gli imprenditori agricoli.

Giovani imprenditori: gli esoneri contributivi

Per gli imprenditori agricoli che non hanno ancora compiuto i 40 anni e che si iscriveranno per la priva volta entro il 2018 alla previdenza agricola è revisto:

  • un esonero contributivo totale per i primi 3 anni;
  • uno sgravio contributivo pari al 66% per il quarto anno;
  • uno sgravio contributivo pari al 50% per il quinto anno;

Il contratto di affidamento

È stato introdotto l’istituto del contratto di affidamento, stipulabile tra chi ha un’età compresa tra i 18 ed i 40 anni, da un lato, e gli imprenditori agricoli ultra 65enni o in pensione, dall’altro. Il contratto prevede un accesso prioritario ai mutui agevolati per gli investimenti.

Stabilizzazione precari Crea

È in arrivo la stabilizzazione per i precari Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria). A tal fine sono stati stanziati 10 milioni di euro per il 2018 e 50 milioni di euro per il 2019.

Pesca: bonus di 30 euro al giorno

Per il 2018  è prevista per le imprese adibite alla pesca marittima un’indennità pari a 30 euro giornalieri  nei periodi di fermo obbligatorio. Non solo: a partire dall’anno prossimo, nei limiti di 5 milioni di euro l’anno, è prevista un’indennità fino ad un massimo di 30 euro al giorno per i lavoratori delle imprese per la pesca marittima nei periodi di fermo anche non obbligatorio.

I distretti del cibo

Verranno presto istituiti i cosiddetti distretti del cibo, ai quali saranno chiamate a partecipare:

  • le imprese agricole;
  • le imprese agroalimentari;
  • le imprese sociali.

La finalità è quella di promuovere, attraverso le attività agricole, lo sviluppo del territorio, la sicurezza alimentare e ridurre l’impatto ambientale della produzione e lo spreco alimentare.

Enoturismo e fisco

È finalmente in arrivo la definizione dell’attività relativa al cosiddetto enoturismo e la corrispondente disciplina fiscale. Detta disciplina prevede:

  • la determinazione forfettaria del reddito imponibile con un coefficiente di redditività del 25%;
  • l’applicazione del regime forfettario Iva solo in caso di coincidenza tra attività di enoturismo e di impresa agricola.

Fondi Ue e informativa antimafia

Per i titolari di fondi agricoli che usufruiscono di fondi Ue è previsto un differimento al 31.12.2018  dell’obbligo di presentare l’informativa antimafia.

Carni bovine e suine: la compensazione Iva

Per le carni bovine e suine è previsto un aumento della percentuale di compensazione Iva, in misura non superiore al 7,7% ed all’8% per le annualità 2018, 2019 e 2020.

Apicoltori: esenzioni contributive

È prevista l’esenzione dalla base imponibile Irpef dei proventi dei piccoli apicoltori dei comuni montani che abbiano meno di 20 alveari. 

Fondo per l’emergenza agricola

Viene istituito un fondo per l’emergenza agricola con dotazione di 15 milioni di euro per il 2018 e 5 milioni di euro per il 2019. Fondi appositi saranno, invece, stanziati per i danni da Xylella.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube