Diritto e Fisco | Articoli

Istanza di visibilità processo tributario telematico

20 Febbraio 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 Febbraio 2019



Come visionare il fascicolo telematico in Commissione Tributaria: fac-simile istanza di visibilità.

A partire dal 28 gennaio 2019 anche le Commissioni Tributarie, come i Tribunali, consentono alla parte non ancora costituita in giudizio di prendere visione del fascicolo telematico. In tal modo è possibile visualizzare on line gli atti e i documenti processuali relativi a ricorsi e agli appelli tributari telematici, per poter verificare la documentazione allegata dalla parte ricorrente e predisporre la propria difesa in giudizio.

La desscritta funzionalità è molto utile in quanto, prima che essa venisse introdotta, il difensore della parte era costretto a recarsi in Commissione Tributaria dove riscontrava difficoltà nella visione dei documenti telematici di controparte non stampati dalla segreteria.

Si consideri inoltre che la visibilità telematica sarà a breve indispensabile visto che, a partire dal 1° luglio 2019, il processo tributario telematico sarà obbligatorio. In particolare tutte le parti avranno l’obbligo di notificare e depositare gli atti processuali, i documenti ed i provvedimenti giurisdizionali esclusivamente con modalità telematica. Il processo tributario resterà facoltativo solo per i soggetti che stanno in giudizio personalmente senza assistenza tecnica.

Vediamo come si presenta l’istanza di visibilità del fascicolo tributario telematico.

Come fare visibilità processo tributario telematico

Per poter accedere al fascicolo telematico tributario quando non si è ancora costituiti in giudizio, è necessario presentare un’istanza di visibilità, che dovrà avere formato nativo pdf/A ed essere firmata digitalmente.

Una volta effettuato l’accesso al Sigit, occorre selezionare il servizio di visibilità tra le varie tipologie di deposito e indicare i dati necessari per individuare la controversia già presente nel sistema informativo. Occorre indicare il numero di ruolo del ricorso o appello per poter procedere con l’allegazione dell’istanza di visibilità.

Oltre all’istanza deve essere allagata la procura alle liti, anch’essa firmata digitalmente.

Cosa succede dopo la presentazione dell’istanza di visibilità

Una volta presentata l’istanza di visibilità, la segreteria della Commissione tributaria verifica che il soggetto che ha inviato la richiesta abbia titolo per accedere alla visione del fascicolo processuale telematico, in quanto parte processuale. In seguito la segreteria comunica l’esito della verifica mediante pec al richiedente.

Se la visibilità è autorizzata, il richiedente può avere accesso al fascicolo telematico per un periodo di 10 giorni. La consultazione deve avvenire mediante l’utilizzo del servizio “Telecontenzioso”, con accesso all’area riservata sul PTT, selezionando la Commissione tributaria competente e inserendo nella schermata di ricerca il numero di ruolo della causa.

Fac-simile istanza di visibilità fascicolo tributario telematico

Di seguito un modello di richiesta di visibilità del fascicolo tributario telematico.

Commissione Tributaria Provinciale/Regionale di……

Istanza di richiesta di visibilità temporanea del fascicolo telematico R.G. n. _____/___

Il sig./La soc. …………………………., cod. fisc. / P.IVA …………………………., residente/con sede …………………………………………………….., rappresentata e difesa ai fini del presente atto dall’avv. …………………………., cod. fisc. …………………………., con studio in  …………………………., come da procura rilasciata e allegata al presente atto

PREMESSO CHE

il sig./La soc. ………….. è parte del procedimento in epigrafe indicato;

CHIEDE

avendone interesse ai fini della costituzione in giudizio, dovendo procedere all’esame di atti, documenti e provvedimenti depositati nel fascicolo informatico, che la Segreteria della Commissione Tributaria voglia consentire allo scrivente Avvocato la consultazione temporanea del fascicolo telematico per il tempo necessario all’espletamento delle anzidette attività difensive.

Con osservanza

Luogo, data

Avv. …………..


scarica un contratto gratuito
Creato da avvocati specializzati e personalizzato per te

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Spett.le La Legge per Tutti,
    gradirei sapere come si fa ad avere il numero di RG del procedimento “in via telematica” (e non andando in CTP o CTR personalmente) onde poi potere depositare la istanza di visibilità. Tale funzione non mi pare sia stata ancora resa disponibile. Nell’articolo si dà per scontato di avere già in numero di RG ed invece il problema da risolvere è come avere il numero di RG se non si è ancora costituiti. Con il polisweb, per la giustizia ordinaria, è possibile fare la ricerca con il nome dell’attore a la data di prima comparizione ed appare “in forma anonima” il numero di RG, il nome del giudice e la data dell’effettiva prima udienza. Il numero di RG è possibile ottenerlo, sempre in forma più o meno anonima” ( per chi non è costituito) anche in Cassazione e innanzi ai Giudici Amministrativi. Vi sarei grato se poteste fornire istruzioni in merito. Grazie.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA