Diritto e Fisco | Articoli

Pressione fiscale record: mai così alta

6 Aprile 2013
Pressione fiscale record: mai così alta

Al 52% il prelievo fiscale; l’Italia è il Paese più tassato in Europa

Gli ultimi tre mesi del 2012 hanno portato la pressione fiscale al 52%. Il triste annuncio è stato dato ieri dall’Istat: mai la pressione fiscale era stata, in Italia, così alta.

Si tratta di un livello record. Solo un anno fa, infatti, la media annua del prelievo si attestava invece al 44%.

I dati dicono, dunque, che anche in un momento congiunturale così difficile come quello attuale, gli italiani pagano al fisco più della metà del proprio reddito.

Le tasse sul lavoro (cosiddetto cuneo fiscale) sono le più alte fra i ventisette Paesi dell’area UE.

Sindacati, lavoratori autonomi e imprese devono fare i conti con un total tax rate pari al 68,3%, secondo i dati della Banca mondiale, contro una media europea del 44,2%.

Preoccupata Confcommercio. Imprese e famiglie non sopportano più il peso di un fisco tra i più alti in Europa. Per questo i consumi sono calati e le imprese chiudono. Chi sopravvive riduce al minimo gli investimenti.

 

Preoccupata Confcommercio. Imprese e famiglie non sopportano più il peso di un fisco tra i più alti in Europa. Per questo, i consumi sono calati e le imprese chiudono. Chi sopravvive riduce al minimo gli investimenti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube