Tech | Articoli

Come rubare wi-fi

12 Febbraio 2019 | Autore:


> Tech Pubblicato il 12 Febbraio 2019



Come scoprire la password di una connessione wireless privata? È legale collegarsi ad internet senza il consenso del titolare?

C’è gente che non può vivere senza connessione wi-fi: le trovi per strada, ferme accanto alle pareti di un locale pubblico, sperando di poter captare la connessione dell’esercizio commerciale per poter mandare un messaggio WhatsApp rimasto in sospeso; si fanno invitare a casa di amici solamente per scroccare la wi-fi e passare la serata al cellulare o al tablet. Al di là di questi casi patologici, bisogna ammettere che è capitato a tutti di trovarsi fuori casa e tentare di “agganciarsi” alla rete wi-fi presente in quel luogo. Ebbene, per tutti i dipendenti di internet e del wi-fi, ecco un articolo che spiegherà come ottenere la password di una connessione wireless protetta. Avviso importante: ottenere indebitamente le credenziali altrui è reato, in quanto si tratta di un accesso abusivo vietato. Perciò, ti consiglio di utilizzare i suggerimenti che sto per darti solamente per accedere al wi-fi di un amico che sei sicuro ti darebbe la password, oppure che te l’ha già data e l’hai dimenticata. Se sei pronto, vediamo come rubare il wi-fi.

Rubare wifi da computer

Se vuoi sapere come rubare la connessione wi-fi, sappi che la cosa più facile da fare è scoprire la password attraverso il computer. Cosa significa? Vuol dire che ottenere le credenziali segrete è più facile se si ha a disposizione un computer che è connesso o è stato connesso alla rete wi-fi. In questo caso, infatti puoi riuscire a scoprire la password che ti consentirà di rubare il wi-fi scaricando un semplice software che recupera tutte le password salvate sul computer.

Esistono diversi programmi gratuiti in grado di fare ciò: i principali sono WirelessKeyView e Revealer Keylogger. Il primo ti consente di vedere tutte le password inerenti alle connessioni wireless utilizzate con quel computer; il secondo, invece, è un po’ più complesso, in quanto permette di registrare tutti i testi che vengono digitati sulla tastiera del computer: chat, indirizzi web, email e password.

In alternativa all’utilizzo di questi software, puoi tranquillamente rubare il wi-fi affidandoti alle applicazioni in dotazione al computer. Per i pc che utilizzano come sistema operativo una versione di Windows non molto recente (Windows 7 e precedenti), per recuperare la password immessa in precedenza dall’utente per connettersi alla rete wireless basta cliccare sull’icona di rete (rappresentata con le tacchette del collegamento) che si trova nell’area di notifica, in basso accanto all’orologio di Windows. L’operazione è molto semplice: è sufficiente selezionare la voce Proprietà, cliccare sulla scheda Sicurezza e spuntare la casella accanto a Mostra caratteri: se hai fatto tutto bene, in corrispondenza del campo Chiave di sicurezza di rete vedrai apparire la password della rete wi-fi.

Per le versioni di Windows più recenti (Windows 8/8.x o Windows 10) basta selezionare la voce Apri centro connessioni di rete e condivisioni che ti comparirà dopo aver cliccato sulla solita icona di rete; dopodiché, clicca sulla rete wireless di tuo interesse che sta sotto la voce Internet e premi sul bottone Dettagli. Clicca dunque sulla scheda Sicurezza,  spunta l’opzione Mostra caratteri e potrai finalmente visualizzare la password della connessone di riferimento in corrispondenza della dicitura Chiave di sicurezza di rete.

Se ti trovi in presenza di un pc Mac, puoi rubare la password WiFi mediante Accesso portachiavi, il software in dotazione a tutti questi tipi di computer, che consente di visualizzare tutti i dati di accesso che sono stati salvati sull’apparecchio della mela morsa. La procedura è pressoché identica a quella che ti ho indicato sopra per i pc Windows.

Rubare wifi attraverso il cellulare

Se vuoi rubare la connessione WiFi utilizzando un dispositivo mobile, tipo lo smartphone, potrai avvalerti di diverse app presenti sul mercato: le principali sono Wifi-Pass per iPhone e iPad e WiFi Key Recovery per cellulari Android. Il loro funzionamento è molto semplice: è sufficiente effettuare il download, avviarle, scegliere l’operatore a cui appartiene la connessione da violare e digitare o scegliere il nome della rete di cui si desidera scoprire la password di accesso.

Questi software per smartphone sono utilissimi nel caso in cui tu ti trovi in un locale o a casa di altri e la connessione wireless non è libera: si tratta di app che riescono a calcolare la password del wi-fi, fornendoti un elenco di quelle papabili.

Rubare wi-fi: è sempre possibile?

Premesso che il furto di password per entrare in una rete protetta costituisce il reato di accesso abusivo a sistema informatico [1], punito con la reclusione fino a tre anni, devo precisarti che i software sopra indicati per rubare il wi-fi non funzionano nel caso in cui il titolare della rete abbia modificato la password preimpostata. In altre parole, le applicazioni che abbiamo visto nei paragrafi precedenti riescono a calcolare solamente la password di default del modem di riferimento: in tutti gli altri casi, non ti sarà possibile rubare il wi-fi. Ugualmente, questi software potrebbe rivelarsi inefficaci nel caso di modem di ultima generazioni, dai quali è davvero difficile ottenere le credenziali per accedere alla connessione wireless protetta.

note

[1] Art. 615-ter cod. pen.

Autore immagine: Pixabay.com


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA