Diritto e Fisco | Articoli

Come verificare quando scade il bollo auto

1 Marzo 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 1 Marzo 2019



I siti e le procedure per controllare il pagamento e la scadenza della tassa automobilistica tramite le Entrate, le Regioni e l’Aci.

Hai troppe cose per la testa e non sempre ti ricordi le scadenze di tutti i documenti. Non sei il solo: come te, milioni di persone dimenticano ogni giorno qualcosa che avrebbero dovuto fare. Ad esempio, pagare il bollo auto. Il problema è che dimenticare il rinnovo di questo documento equivale a dover versare una sanzione. E se anche ti viene in mente, come verificare quando scade il bollo auto? Se non hai sotto mano il foglio vero e proprio con la ricevuta dell’ultimo pagamento, dove guardare la data esatta in cui lo hai fatto e, quindi, quella in cui dovrai pagare di nuovo?

Hai diverse possibilità e tutte (tanto per cambiare) fattibili senza muoverti di casa o dal luogo in cui ti trovi e ti sei ricordato del bollo auto. Tramite Internet, puoi consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate, quello dell’Aci o, ancora, quello della Regione in cui hai la residenza. Ciascuno di questi siti ha le proprie peculiarità e, quindi, è opportuno vedere nel dettaglio come verificare online la scadenza del bollo a seconda del portale che si visita.

Ricorda anche che molto dipende dalla Regione in cui abiti. Ad esempio, l’Agenzia delle Entrate non ha competenza sulla gestione del pagamento del bollo in ogni punto d’Italia, pertanto non dovrai visitare il suo sito per verificare quando scade il bollo auto ma dovrai andare su quello dell’Aci o della Regione stessa.

Vediamo una ad una queste possibilità.

Scadenza bollo: ogni quanto si paga?

Il bollo auto, cioè la tassa automobilistica obbligatoria per poter circolare con un veicolo, si paga una volta l’anno entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza. Quindi, se ad esempio il tuo bollo scade a luglio, dovrai pagarlo al massimo entro il 31 agosto successivo.

Come si calcola la scadenza? Occorre tenere conto della data di immatricolazione e del tipo di veicolo (se auto, moto veicolo commerciale, ecc.). Le scadenze più numerose per auto e moto sono ad aprile, agosto e dicembre, mentre per i veicoli commerciali sono a gennaio, maggio e settembre.

Se devi acquistare un’auto nuova, la scadenza del primo bollo è all’ultimo giorno del mese in cui è stata immatricolata. Se la targa arriva verso la fine del mese, la scadenza viene prorogata alla fine del mese successivo ma dovrai, comunque, pagare il mese in cui è stato registrato il veicolo. Quindi: se viene immatricolato, ad esempio, al 27 marzo, la scadenza viene prorogata ad aprile ma paghi comunque il mese di marzo.

Scadenza bollo: il sito dell’Agenzia delle Entrate

La prima possibilità per verificare quando scade il bollo auto è quella di collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate. L’indirizzo che dovrai digitare è: www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/pagamenti/InterrogazionePagamenti.

Ti troverai in questa pagina:

Prima di inserire i dati nei campi obbligatori, che cosa ci dice questa pagina? Innanzitutto, che il servizio non è disponibile 24 ore al giorno ma da lunedì a domenica, dalle 7 del mattino fino alla mezzanotte. Che non è male: verificare quando scade il bollo auto proprio alle 3 di notte si potrebbe anche evitare.

L’altra cosa che la pagina ci dice è per quali Regioni è valido il servizio. Infatti, leggiamo che la consultazione è possibile per chi abita in:

  • Friuli Venezia Giulia;
  • Sardegna;
  • Marche
  • Sicilia;
  • Valle D’Aosta.

Questo perché sono proprio le Regioni in cui l’Agenzia delle Entrate ha competenza nella gestione del pagamento del bollo auto.

Preso atto di queste informazioni, se sei residente in una delle Regioni citate devi compilare obbligatoriamente i campi indicati, cioè:

  • Regione beneficiaria (quella in cui paghi il bollo auto);
  • la categoria del veicolo (se auto, moto, rimorchio o ciclomotore);
  • l’anno di pagamento;
  • la targa del veicolo.

Ti viene, inoltre, chiesto un codice di sicurezza per verificare che «non sei un robot».

Una volta compilati tutti i campi, fai clic su «conferma» ed il sistema ti dirà se e quando hai pagato il bollo auto e, quindi, quando scade.

Scadenza bollo: il sito dell’Aci

Chi non può verificare quando scade il bollo auto sul sito dell’Agenzia delle Entrate può collegarsi al sito dell’Aci, all’indirizzo online.aci.it/acinet/calcolobollo. Ti troverai in questa pagina:

Se scorri la pagina verso il basso, troverai la sezione in cui inserire i dati per vedere i dati relativi al bollo della tua auto.

Cliccando sulla Regione di appartenenza, si aprirà quest’altra finestra:

Compilando tutti i campi, compreso quello del codice di sicurezza, avrai le informazioni che stavi cercando sul bollo: se e quando è stato pagato e, quindi, quando scade.

Scadenza bollo: il sito della Regione

Dicevamo che la terza possibilità per verificare quando scade il bollo auto è quella di visitare il sito della Regione di residenza. Per fare qualche esempio, chi abita in Lombardia dovrà entrare nel portale dei tributi della Regione e registrarsi con una password usa e getta, cioè valida soltanto per una volta, oppure con delle credenziali permanenti.

Il Piemonte, invece, mette a disposizione dei cittadini la pagina «Sistemapiemonte – Bollo web» dove trovare tutti i dettagli sul bollo auto, da quando scade a come pagarlo online.

Dal canto suo, la Liguria propone una pagina in cui inserire i dati personali e quelli del veicolo (accedendo anche con lo Spid, cioè con il sistema di identità digitale) per sapere, tra le altre cose, quando scade il bollo auto.


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA