Tech | Articoli

Come scaricare video da Youtube

13 Marzo 2019


Come scaricare video da Youtube

> Tech Pubblicato il 13 Marzo 2019



In questa nostra guida, ti spieghiamo nel dettaglio come scaricare video da YouTube, concentrandoci sia sui sistemi per farlo tramite il computer, sia sulle possibilità di compiere la medesima operazione sui dispositivi mobile.

Nel corso degli anni, YouTube è prepotentemente entrato nella vita e nelle abitudini di tutti noi, mettendoci a portata di clic una libreria di video praticamente sconfinata e in continuo aggiornamento e diventando per alcuni una vera e propria professione (a questo proposito, può interessarti il nostro articolo su come YouTube conta le visualizzazioni). La necessità di essere connessi a Internet può però costituire una limitazione nel nostro utilizzo di questa celeberrima piattaforma. Per i motivi più disparati, può così esserci utile un download di un video, da vedere poi offline con il massimo della comodità. In questo nostro articolo ti spiegheremo quindi come scaricare video da YouTube, focalizzandoci sia sulle risorse che abbiamo a disposizione sui principali sistemi operativi fissi, sia su quelle destinate a un utilizzo sul mobile.

Come scaricare video da YouTube sul computer

Esistono valide alternative per scaricare i video da YouTube utilizzando il tuo computer. Possiamo essenzialmente dividerle in 3 categorie: servizi online, estensioni per browser e veri e propri software. Analizziamole insieme.

Come scaricare video da Youtube: i servizi online

Il primo sito su cui ci concentriamo è SaveFrom. Il funzionamento di questo portale è estremamente semplice. Basta infatti andare sul video di YouTube che intendiamo scaricare, copiare il link del sito dalla barra in alto al centro del tuo browser, e infine incollarlo sulla barra di ricerca del portale, che si trova nella parte alta dello schermo. Il sistema a questo punto analizzerà automaticamente il video. Poco sotto alla barra di ricerca, sulla sinistra vedrai l’anteprima del filmato che desideri scaricare. Sulla destra invece troverai questa dicitura: But if you’re okay with slower download speed and limitations on file formats, feel free to download video in browser.

Cliccando su download video in browser, poco sotto si aprirà una piccola finestra, con sulla sinistra l’anteprima del video, sulla destra il formato del file destinazione (puoi scegliere fra diverse estensioni e risoluzioni) e al centro il pulsante per il download. Cliccando sul pulsante di download col tasto sinistro del mouse, vedrai il filmato sul tuo browser, funzione che potrebbe non esserti particolarmente utile. Clicca invece di destro sul pulsante download per aprire il menu del tuo sistema operativo dal quale potrai selezionare Salva file con nome o Scarica il file collegato per fare download del filmato nella cartella del computer che desideri.

Altri portali con un funzionamento del tutto simile sono QDownloader, che propone due sezioni distinte per scaricare il video con o senza audio, sempre cliccando di destro sui tasti di download generati, e Converto. Nell’ultimo caso, l’operazione sarà leggermente più laboriosa. Dovrai infatti incollare il link del video nella barra di ricerca, selezionare le tue impostazioni preferite, compresi i minuti esatti del video da scaricare, tramite l’apposito tasto a forma di ingranaggio sulla sinistra, e poi cliccare sul tasto converti. A questo punto dovrai attendere il processamento del video (chiudi eventuali tab del browser che si apriranno) e infine cliccare sul link finale per il download.

Come scaricare video da Youtube: le estensioni per il browser

A seconda del browser che hai deciso di utilizzare, ci sono diverse estensioni di terze parti che possono esserti utili per scaricare video da YouTube. Purtroppo, Internet Explorer non consente di installare plugin esterni, per cui circoscriviamo la nostra analisi agli altri tre browser più conosciuti e diffusi, ovvero Chrome, Firefox e Safari.

Per quanto riguarda Chrome, purtroppo il browser di Google deve sottostare alla volontà dei suoi proprietari, che è quella di non permettere di scaricare video da un portale di loro proprietà come YouTube. Per questa ragione, a tutti i plugin di terze parti viene categoricamente proibita questa funzionalità, pena la cancellazione dal Chrome Web Store.

Possiamo invece contare su Mozilla Firefox, che fra i vari addon disponibile ne ha diversi che permettono il download di video da Youtube. Fra i tanti, ci sentiamo di consigliarti Easy Youtube Video Downloader Express, che, dopo l’installazione dalla pagina ufficiale del plugin, aggiunge all’interfaccia di YouTube un comodo tasto Download As sotto il video, che permette di scaricare il filmato in diversi formati, che possono essere ulteriormente aumentati facendo un upgrade alla versione Pro. Una comoda alternativa è Video DownloadHelper, che compie un lavoro molto simile, aggiungendo una piccola icona in alto a destra su Firefox, capace di segnalare i video disponibili in ogni tab del browser e di scaricarli con un semplice clic sul tasto sinistro del mouse.

Passiamo quindi a Safari, ovvero il browser predefinito di ogni Mac. Anche in questo caso, per esplicite direttive della Apple, tutti i plugin che permettono di scaricare video da YouTube vengono ritenuti insicuri, e di conseguenza bloccati all’utilizzo dell’utente. Anche le soluzioni che fino a qualche mese fa permettevano di scaricare video da YouTube direttamente da Safari, come ClickToPlugin e iTube, sono state bloccate da Apple. Non mancheremo di fornirvi eventuali aggiornamenti su software che permettano questa utilissima funzionalità.

Come scaricare video da Youtube: le estensioni per il browser

Esiste una terza via per scaricare video da YouTube, forse un po’ vintage nell’epoca dei social, degli smartphone e del cloud, ma non per questo meno efficace. Stiamo parlando di software di terze parti da installare nei nostri sistemi operativi desktop, in grado di offrire anche altre funzionalità che esulino dal mero download da YouTube. Per quanto riguarda Windows, la soluzione più semplice che ci sentiamo di consigliarti è l’ormai celeberrimo aTube Catcher, soluzione totalmente gratuita che ti permette di scaricare video di YouTube, Facebook, Vimeo, Dailymotion e tanti altri in diversi formati. Per cominciare a utilizzare questo programma ti basta collegarti alla sua pagina ufficiale e procedere al download e alla semplicissima installazione. A questo punto, lanciando aTube Catcher ti troverai davanti una semplicissima interfaccia con due barre. Nella prima devi inserire il link del video da scaricare, mentre nella seconda il percorso di salvataggio sul tuo PC. Una volta eseguiti questi due semplicissimi passaggi, non ti resta che premere il tasto di download e selezionare uno dei diversi formati di salvataggio dal successivo menu a comparsa. In men che non si dica, troverai sul tuo PC il filmato da te richiesto, pronto per essere utilizzato nella maniera che più ti aggrada.

Un’altra efficace alternativa è certamente quella di 4K Video Downloader, disponibile sia per Windows sia per Mac OS X. Anche in questo caso, ti basta recarti sulla pagina ufficiale del programma, scaricare e successivamente installare il software. Una volta copiato il link del video di YouTube che intendi scaricare, ti basterà lanciare 4K Video Downloader e cliccare sul pulsante Paste Link che trovi in alto a sinistra nell’interfaccia. Il programma lavorerà in autonomia scaricando il video da te richiesto. Il programma base è gratuito, ma sono disponibili funzionalità aggiuntive attivabili tramite l’acquisto di una licenza.

La terza e ultima alternativa che ti sottoponiamo per scaricare video da YouTube con il computer è JDownloader, disponibile per Windows, Mac OS X e Linux. Una volta scaricato il programma dal sito ufficiale e installato il software, ti basta lanciarlo e copiare il link del filmato da scaricare. JDownloader intercetterà automaticamente la tua copia e aggiungerà il video alla coda dei download. Ti basterà quindi premere il tasto play in alto a sinistra per avviare il download del video, che troverai nel giro di pochi secondi nella tua cartella di salvataggio predefinita.

Come scaricare video da YouTube con smartphone o tablet

Dopo aver visto come effettuare il download di filmati YouTube dal computer, possiamo passare ad analizzare i modi attraverso i quali compiere la stessa azione sullo smartphone o sui tablet.

Se stai utilizzando Android, l’app che ti consigliamo di scaricare è TubeMate, scaricabile dal sito ufficiale. Una volta scaricato il file apk, pigia su di esso e procedi all’installazione, e a operazione ultimata, lancia l’app dal tuo dispositivo. In alto a destra troverai una lente di ingrandimento, tramite la quale potrai cercare video su YouTube. Una volta avviato il video, in alto al centro sullo schermo troverai una piccola freccia verde. Premila e scegli il formato per dare inizio al download, che di default avverrà all’interno della cartella Video del tuo dispositivo.

Se stai invece utilizzando un dispositivo iOS, abbiamo purtroppo brutte notizie. Le app che ti permettono di scaricare video da YouTube sono quasi tutte a pagamento, e vengono comunque costantemente rimosse dall’App Store di Apple per problemi di sicurezza e di politica della casa della mela morsicata.

Esiste però un’altra soluzione, peraltro comune ai sistemi Android, che ti permette di scaricare comodamente video di YouTube sul tuo dispositivo. Stiamo parlando di YouTube Music, app ufficiale del celebre canale di video che permette il download e la riproduzione di tutti i contenuti musicali del canale offline, previa sottoscrizione a un abbonamento mensile per il servizio.

Tali funzionalità sono inoltre integrabili con quelle di YouTube Premium, che mette invece a disposizione dell’utente qualsiasi tipo di video, compresi i cosiddetti YouTube Originals, ovvero contenuti originali che la piattaforma mette a disposizione dei propri abbonati, sulla scia di celebri servizi di streaming come Netflix e Prime Video.

A questo link puoi consultare le tariffe sempre aggiornate di YouTube Music, mentre in questa pagina puoi trovare tutte le informazioni necessarie a sottoscrivere un abbonamento a YouTube Premium. Due servizi che richiedono un piccolo sforzo economico, che verrà però ripagato dalla qualità e dalla comodità di avere sempre tutti i contenuti YouTube a portata di mano.


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

8 Commenti

  1. La legge per tutti potete anche dirmi se su YouTube posso pubblicare il video di una conferenza? Vi ringrazio

    1. Premesso che nel caso specifico della conferenza, gli organizzatori possono comunque vietare ai partecipanti di realizzare filmati e riservarsi i diritti di pubblicazione, gli intervenuti a una manifestazione hanno l’obbligo di chiedere la previa autorizzazione al titolare dei diritti d’autore (che, come detto, il più delle volte è proprio il professionista che svolge la lezione o la conferenza). Senza il consenso di quest’ultimo è vietata sia la ripresa che la pubblicazione del filmato su YouTube. Conferenze e lezioni: lecito filmarle e pubblicarle su YouTube? Leggi questo articolo per conoscere maggiori approfondimenti https://www.laleggepertutti.it/273077_conferenze-e-lezioni-lecito-filmarle-e-pubblicarle-su-youtube

  2. Salve. Vorrei aprire un canale YouTube, ma prima vorrei capire come si contano le visualizzazioni. Potete spiegarmelo? Avete una guida o un tutorial?

    1. Zagor da mero strumento di visibilità YouTube si è trasformato ben presto in qualcosa di più: una fonte di guadagno vera e propria. Devi sapere, infatti, che è possibile stipulare un’intesa con YouTube al fine di percepire un compenso sulla scorta delle visualizzazioni registrate: in pratica, più sono le visite, maggiori sono gli introiti. Il compenso è legato sostanzialmente al meccanismo delle pubblicità: queste pagano affinché siano incluse nei video più popolari, di modo che una parte dei guadagni vadano agli autori dei filmati. In un caso o nell’altro, cioè sia che lo scopo dei video sia quello di far acquisire popolarità all’autore, sia che l’obiettivo consista in quello di essere remunerati, il perno su cui poggia tutto è sempre lo stesso: come YouTube conta le visualizzazioni. Leggi il nostro articolo per scoprirlo https://www.laleggepertutti.it/269861_come-youtube-conta-le-visualizzazioni

  3. Se carico un video su YouTube posso modificarlo direttamente una volta caricato o devo modificarlo a parte e poi ricaricarlo? Ditemi esiste un modo per risparmiarmi questo lavoraccio, vi prego.

    1. Tranquillo, niente panico: puoi sempre ricorrere all’editor integrato nel sito, e senza dover ricaricare il tutto. Così, non devi procurarti nemmeno un software di video-editing: ti basta solo leggere con attenzione le indicazioni che ti forniamo nel nostro approfondimento: Come modificare un video su YouTube https://www.laleggepertutti.it/274831_come-modificare-un-video-su-youtube Ti spieghiamo -passo dopo passo – come modificare un video su YouTube senza difficoltà, e ti indichiamo la strada per variare le informazioni principali, inserire dei sottotitoli, aggiungere una sfocatura, realizzare dei tagli e sostituire l’audio. Operazioni che, in minima parte, sono fattibili anche tramite smartphone.

    1. Chi vuole ottenere l’eliminazione di un contenuto che lede i propri diritti, deve inoltrare una richiesta al gestore (Youtube, in questo caso), specificando espressamente il link al contenuto medesimo. Insomma, chi lamenta una violazione, per farla cessare deve indicare con tempestività, esattezza e completezza l’Url (la striscia di indirizzo internet) che permette un accesso illecitamente gratuito ai file audio/video oggetto della rivendicazione.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA