Diritto e Fisco | Articoli

Dove prendere modello f24

20 Aprile 2019 | Autore:
Dove prendere modello f24

Modello f24: il modulo predisposto dall’Agenzia delle Entrate per pagare tributi, sanzioni, contributi. Di facile compilazione, può essere pagato in banca, da casa con home banking, da soggetti terzi delegati.

Il commercialista ti ha consegnato un modello f24 per il pagamento delle tasse, oppure devi versare l’imu o altre imposte e ti viene detto che puoi farlo compilando l’apposito f24. Ma di quale modulo si tratta esattamente? A cosa serve, dove si prende e come si compila il modello f24? Devi sapere che questo modulo viene utilizzato per il pagamento di svariati tipi di tributi (ad esempio imu, tasi, tassa sui rifiuti, canone televisivo), ma anche per pagare sanzioni (in caso, ad esempio, di avviso di accertamento, conciliazione giudiziale, ravvedimento) e accise. Vediamo allora in questa breve guida dove prendere il modello f24, come compilarlo correttamente e dove eseguirne il pagamento.

Cosa si paga con f24?

Il modello f24 è predisposto dall’Agenzia delle Entrate per il pagamento di moltissimi tributi. In particolare, con f24 si pagano le seguenti tasse:

  • imposte sui redditi e ritenute alla fonte;
  • imposta sul valore aggiunto (Iva);
  • imposta municipale propria (Imu) per tutti i comuni;
  • imposte sostitutive delle imposte sui redditi e dell’Iva;
  • imposta regionale sulle attività produttive (Irap);
  • addizionale regionale all’Imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef);
  • addizionale comunale all’Imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef);
  • contributi e premi Inps, Inail, Enpals, Inpdai, Inpdap;
  • tributo per i servizi indivisibili (Tasi);
  • diritti camerali;
  • interessi nei pagamenti a rate;
  • ritenute d’acconto;
  • tassa sui rifiuti
  • canone televisivo

Il modello f24 viene altresì utilizzato per il pagamento di somme, sanzioni e interessi in caso di multe conseguenti ad accertamenti su dichiarazioni, avvisi di irrogazione sanzioni, conciliazioni giudiziali, ravvedimenti nel mancato pagamento di tributi.

In fine, con un modello f24 specifico (di colore grigio anziché azzurro e con una specifica sezione dedicata) si pagano le accise da parte delle imprese petrolifere.

Dove si trova e come si compila l’f24?

Il modello f24 si può scaricare innanzitutto dal sito internet dell’Agenzia delle Entrate; può altresì essere messo a disposizione su siti internet diversi, sia in versione editabile (quindi compilabile a seconda delle proprie esigenze) o soltanto scaricabile in formato pdf.

Se si dispone dell’home banking, potendosi pagare l’f24 direttamente da casa via internet, sul sito della propria banca sarà disponibile il relativo modello, compilabile dal cliente ed utilizzabile immediatamente per il versamento.

Il modello f24 non è difficile da compilare; esso si compone di varie sezioni.

Innanzitutto bisogna inserire i propri dati: nome, cognome, codice fiscale e domicilio fiscale.

Seguono poi le sezioni nelle quali bisogna indicare il tipo di tributo, inserendo il relativo codice reperibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e l’importo da pagare o da compensare.

Come si paga un f24?

L’f24 può innanzitutto essere pagato in banca o in posta: in contanti, con bancomat, assegno, vaglia cambiario o addebito sul conto corrente; oppure, se si dispone dell’home banking, si può provvedere al versamento collegandosi al sito internet della banca, entrando nella pagina relativa al vostro conto corrente e dunque accedendo all’apposita sezione “pagamenti”.

Con l’home banking si possono pagare sia gli f24 propri, sia quelli di altri soggetti.

Generalmente questo servizio viene offerto dai commercialisti e dai patronati, previa delega da parte dei clienti ad addebitare sui propri conti correnti i relativi importi.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube