Tech | Articoli

Come scoprire il numero delle chiamate anonime

3 Aprile 2019


Come scoprire il numero delle chiamate anonime

> Tech Pubblicato il 3 Aprile 2019



“Ah, una chiamata anonima!”. “Toh, un numero sconosciuto!”.  Quante volte hai fatto esclamazioni del genere? E quante volte ti sei chiesto come fare per visualizzare o identificare il numero che ti sta chiamando? Beh, smetti di chiedertelo e leggi la nostra guida. 

Immagina la scena: stai preparando la cena ed è quasi pronto, manca solo il condimento da versare sugli spaghetti e potrai portare in tavola. Sei serena/o perché stai facendo una cenetta da leccarsi i baffi, ma – ad un certo punto –  squilla lo smartphone. Lanci un’occhiata furtiva al display mentre versi il sugo, facendo attenzione a non rovesciarlo. Pensi: “sarà una chiamata importante?”. Da lì non riesci a leggere bene, così abbandoni per un attimo ciò che stavi facendo e corri ad afferrare il cellulare. Non si sa mai. Sorpresa: è un numero anonimo. Aveva già chiamato altre due volte durante la giornata e tu lo avevi ignorato. Così, stizzita/o tappi sulla cornetta verde e “pronto!”. Dall’altro capo il silenzio. Solo un respiro pesante. Perdi del tempo a chiederti “chi sarà?”. Glielo chiedi anche, urlando. Ma niente. Così, chiudi e torni ai fornelli. Seconda sorpresa: la pasta si è scotta! “Adesso basta – pensi – voglio sapere come scoprire il numero delle chiamate anonime ricevute. Beh forse il piccolo racconto che hai appena letto non è esattamente ciò che ti è capitato, ma – se sei finito su questa guida – molto probabilmente anche tu hai ricevuto delle chiamate anonime e sei stufo/a, e sei deciso a smascherare chi ti chiama. Anche perché di chiamate anonime ce ne sono di diversi tipi: ci può essere l’innocuo e classico scherzo, la seccante chiamata commerciale e, ahinoi, anche qualche chiamata molesta! Quindi, la tua idea di capire come scoprire il numero delle chiamate anonime ricevute è buona. Anzi, ottima. Soprattutto nel caso di chiamate moleste. Un po’ come nel nostro racconto che hai letto sopra.

Pur se, in tali casi, al di là del numero, può essere una buona idea rivolgersi alle autorità competenti o almeno bloccarle del tutto. E a questo scopo, di recente, abbiamo pubblicato una guida dal titolo, appunto, Come bloccare le telefonate moleste. Per quelle commerciali, invece, sappi che esiste una legge che ti tutela e ti consente di bloccarle semplicemente iscrivendoti all’ormai noto registro delle opposizioni. Non sai come fare? Ecco la guida che fa al tuo caso: Telefonate commerciali: come opporsi? Bene, e ora veniamo agli scherzi. Generalmente non c’è nulla di male se un amico ti fa uno scherzetto telefonandoti e nascondendo il suo numero. Ma se la cosa dovesse continuare? E lo scherzo durare più del dovuto? O se non si trattasse di una burla ma di qualcuno che inizia a stolkerarti? Meglio tagliare le gambe sul nascere alla cosa, scoprendo o identificando il numero anonimo grazie ai servizi che trovi descritti in seguito.

Come identificare numeri sconosciuti

Il primo servizio che presentiamo in questa guida si chiama Truecaller. Si tratta di uno strumento disponibile sia tramite Web che mediante l’installazione di un’apposita applicazione. Basato su una lista di “indesiderati” aggiornata da milioni di utenti in tutto il mondo, consente di identificare i numeri, di bloccare automaticamente sms di sconosciuti, spam e telemarketing.

Come scoprire i numeri sconosciuti con l’aiuto del Web

Una volta che ti sei collegato sul sito ufficiale, clicca su “ACCEDI”, posto in alto a destra e seleziona l’account che preferisci utilizzare: Google o Microsoft. Ora, inserisci il numero che ti ha chiamato nell’apposito box presente in home page e clicca sulla freccia. Il gioco è fatto. Il sistema ti indicherà la zona da cui il numero ti contatta, il tipo di utente riscontrato e quanti utenti l’hanno segnalato a Truecaller.

Come scoprire i numeri sconosciuti grazie ad un’app

L’applicazione Truecaller è disponibile sia per dispositivi Android (che puoi scaricare da qui) che iOS (il cui download si avvia facendo clic sul sito). Vediamo come funziona.

Una volta installata, lanciala. Ti apparirà la seguente schermata in cui dovrai tappare su “Inizia”.

Fatto ciò, l’applicazione ti chiederà di inserire il tuo numero di telefono. Inseriscilo e seleziona “Continua”.

Accetta le condizioni tappando sul pulsante verde “ACCETTA E CONTINUA”.

A questo punto il sistema ti telefonerà. Non c’è bisogno che tu risponda. È un meccanismo per constatare se effettivamente il numero funziona. Infine, scegli con quale profilo registrarti (Google o Microsoft) e vai avanti fino al termine della configurazione e del classico tutorial di presentazione dell’app.

L’app è pronta: già scorrendo l’elenco delle chiamate in arrivo noterai alcuni numeri segnati in rosso che evidenziano le informazioni essenziali della chiamata, nonché il commento lasciato dagli utenti che hanno segnalato il numero.

Da adesso, ogni volta che riceverai una chiamata l’applicazione ti avviserà ancor prima di rispondere di che si tratta. Naturalmente, hai anche la possibilità di bloccare un numero: ti basta tappare sulla chiamata in rosso e scegliere il pulsante “INDESIDERATA”.

Come scoprire numeri anonimi

Vediamo ora come scoprire chi ti chiama in anonimo e visualizzare il numero sfruttando la cosiddetta tecnica dell’inoltro di chiamata. Si tratta, in poche parole, di attivare un servizio di deviazione di chiamata verso un servizio che stiamo per presentarti; fatto ciò, ogni volta che riceverai una telefonata da un numero privato, non dovrai far altro che rifiutarla e, nel giro di pochi secondi, riceverai una email che ti indicherà il numero.

Come scoprire chi ti chiama con l’anonimo con l’aiuto del Web

Il servizio in questione è quello offerto da Whooming, disponibile sia sotto forma di sito internet che di app (Android; iOS). Il funzionamento prevede la registrazione al sistema e l’inserimento di un numero. Per farlo, dal sito, clicca sul pulsante “Aggiungi numero”. Whooming ti ricorda che “I gestori telefonici per attivare la deviazione di chiamata chiedono che sia sempre presente un credito minimo di almeno €1 nella SIM.

Questo credito non verrà mai scalato ma usato solo come garanzia” e che “Se hai un contratto telefonico di tipo aziendale/statale o business è necessario chiedere al referente del contratto di contattare il gestore telefonico e farsi abilitare per qualsiasi tipo di deviazione di chiamata”.

Clicca su “Prosegui” e scegli la nazionalità del gestore e il nome dello stesso. Inserisci il tuo numero di telefono, spunta la voce “Ho letto e accetto i termini del servizio” e clicca ancora su “Prosegui”. Il servizio ti avviserà che occorre impostare la deviazione di chiamata verso il numero di Whooming, così appena riceverai una chiamata anonima, ti basterà rifiutarla premendo il tasto rosso e, dopo pochi secondi, potrai controllare il numero nell’email ricevuta.

Dal cellulare, componi il numero che ti viene mostrato a video e clicca su “Prosegui”. L’ultimo passo è verificare il tuo numero: devi autochiamarti dal tuo stesso telefono. Così la linea risulterà occupata e, a video, apparirà il messaggio di avvenuta configurazione.

Il servizio è attivo: come detto, ogni volta che rifiuterai una chiamata anonima, controllando la tua posta elettronica, troverai una email di Whooming che ti indicherà il numero di telefono in chiaro. Anche se, con le ultime cifre oscurate. Questo perché Whooming offre anche un abbonamento a pagamento che ti consente di visualizzarli in chiaro. Per attivarlo, recati nella sezione “Abbonamento” e scegli tra uno dei tre piani disponibili: 12,20 euro per 3 mesi, 18,30 euro per 6 mesi o 24,40 euro per 1 anno. Puoi pagare con carta di credito o PayPal.

Come scoprire chi ti chiama con l’anonimo grazie ad un’app

Se non vuoi spendere soldi, ti consigliamo di provare un’app simile a Whooming, WoozThat. È disponibile per dispositivi Android e iOS e si basa, anch’essa sulla deviazione di chiamata.

Esiste infine anche un altro sistema per scoprire il numero delle chiamate anonime ricevute, ed è quello di sottoscrivere uno dei servizi denominati Ovveride direttamente con il tuo gestore telefonico. I numeri anonimi verranno “smascherati” al 100% ma al costo di circa 60 euro mensili.

Il metodo di sottoscrizione varia in base all’operatore: a volte – come nel caso della TIM – è necessario inviare un modello compilato tramite una raccomandata A/R.

note

Autore immagine: chiamate anonime di Free_styler


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA