Food | Articoli

Come cucinare i fiori di zucca

26 Marzo 2019 | Autore: Angelica Mocco


Come cucinare i fiori di zucca

> Food Pubblicato il 26 Marzo 2019



In estate una specialità che non può mancare sulle nostre tavole sono i fiori delle zucchine, meglio noti come fiori di zucca. Scopri come raccoglierli e le ricette più sfiziose per cucinarli.

Con l’arrivo della primavera non c’è antipasto migliore dei fiori di zucca per deliziare i propri ospiti. Sono semplicissimi da preparare e con il loro aspetto invitante portano in tavola una ventata di allegria e buonumore. Esistono innumerevoli ricette che puoi realizzare in pochi minuti, utilizzando un’ampia varietà di ingredienti e mettendo in gioco tutta la tua creatività. Se devi organizzare un importante pranzo della domenica e non sai quale antipasto cucinare per accontentare grandi e piccoli, opta per degli ottimi fiori di zucca in pastella, oppure cimentati nella preparazione dei più elaborati, ma altrettanto semplici, fiori di zucca ripieni. Puoi friggerli in abbondante olio extravergine d’oliva, come vuole la tradizione, oppure cuocerli al forno e coniugare così gusto e genuinità: una combinazione perfetta anche per i più attenti alla linea e che nulla toglie al piacere della buona tavola. Il tipico risotto allo zafferano con fiori di zucca è un primo piatto classico, nutriente e adatto a ogni occasione, ma sono tante altre le specialità che puoi sperimentare: prosegui la lettura di questo articolo per scoprire come cucinare i fiori di zucca e lasciati ispirare dalle quattro gustose ricette che ti propongo.

Come raccogliere e pulire i fiori di zucca

Uno dei vantaggi di coltivare un piccolo orto è quello di avere sempre a disposizione frutta, verdura ed erbe aromatiche di stagione. L’impegno e la dedizione che si impiegano nella cura delle piante vengono ampiamente ripagate nel momento in cui si raccolgono i frutti della propria terra e si ha la certezza di portare in tavola dei prodotti genuini.

Se nel tuo orto hai piantato delle zucchine e vuoi imparare come raccogliere i fiori di zucca nel modo corretto, segui la breve guida che ti propongo.

Raccolta dei fiori di zucca

I fiori di zucca si distinguono in femminili e maschili:

  • i fiori femminili sono attaccati alla zucchina e consentono al frutto di svilupparsi, staccandosi spontaneamente quando la zucchina è matura e pronta per la raccolta. In commercio è possibile acquistare le cosiddette “zucchine mignon”, che possiedono ancora il fiore attaccato all’estremità e sono ottime da cucinare ripiene al forno;
  • i fiori maschili crescono attaccati a un lungo stelo e possono essere recisi senza ostacolare lo sviluppo delle zucchine. Sono leggermente più grandi rispetto ai fiori femminili, e questo li rende particolarmente semplici da farcire e apprezzabili dal punto di vista gastronomico.

Se desideri raccogliere i fiori di zucca presenti nel tuo orto, recidi solamente quelli maschili, avendo cura di lasciarne almeno 3-4 per far sì che le api possano prelevare il loro polline e fecondare i fiori femminili. Sempre per questo motivo, se vuoi che le zucchine continuino a crescere e maturare, non staccare mai i loro fiori. È preferibile raccoglierli la sera tardi per non disturbare gli insetti impollinatori, oppure al mattino presto, se si preferisce che i petali siano aperti.

Pulizia dei fiori di zucca

Dopo averli recisi, procedi nel seguente modo:

  • elimina lo stelo con un taglio netto alla base del fiore e rimuovi i sepali;
  • apri i petali delicatamente e stacca il pistillo dalla base, oppure taglia l’interno calice del fiore se ti occorrono solamente i petali;
  • lava i fiori di zucca e asciugali con un canovaccio, poi utilizzali per preparare le ricette che preferisci.

Come preparare le frittelle di fiori di zucca

Le frittelle di fiori di zucca sono un antipasto diffuso in ogni regione d’Italia, preparato secondo innumerevoli ricette tipiche che si differenziano l’una dalle altre per la pastella utilizzata e l’aggiunta di altri eventuali ingredienti che ne esaltano il sapore. Tra le tante varianti spiccano per la loro bontà le frittelle calabresi, arricchite con pecorino grattugiato e prezzemolo tritato.

Queste deliziose frittelle di fiori di zucca, chiamate in dialetto “sciuriddi”, figurano nella lista dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) della Calabria, nella categoria merceologica “prodotti della gastronomia”.

L’elenco, istituito dal Mipaaf e giunto alla diciannovesima revisione, include esclusivamente le specialità tipiche italiane prive del marchio DOP o IGP, il cui metodo di lavorazione e conservazione risulta uniformemente diffuso nel territorio e consolidato da almeno 25 anni [1]. Ogni anno l’elenco nazionale aggiornato viene reso pubblico tramite un decreto del ministro delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo.

Gli sciuriddi, simili alle “pizzelle di sciurilli” napoletane, sono facilissimi da preparare e rappresentano uno snack perfetto per ogni aperitivo o buffet. Se invece preferisci delle frittelle semplici, puoi eliminare il formaggio e il prezzemolo: il risultato sarà ugualmente eccezionale.

Ingredienti

Per preparare le frittelle di fiori di zucca occorrono i seguenti ingredienti:

  • 20 fiori di zucca;
  • 200 g di farina;
  • 200 ml di acqua frizzante fredda;
  • 2 uova;
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato;
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale.

Procedimento

Dopo aver pulito e lavato i fiori di zucca, asciugali delicatamente con un canovaccio e tienili da parte. Prepara la pastella per la frittura, sbattendo le uova all’interno di una ciotola e incorporando la farina e l’acqua frizzante. Mescola energicamente con una frusta in modo tale che non si formino grumi, dopodiché aggiungi il pecorino grattugiato e il prezzemolo tritato.

Scalda abbondante olio extravergine d’oliva all’interno di una padella e friggi i fiori di zucca, precedentemente immersi nella pastella e lasciati sgocciolare alcuni secondi. Non appena risultano ben dorati, scolali, adagiali sopra alcuni fogli di carta da cucina e salali in superficie. Le frittelle di fiori di zucca devono essere gustate ben calde.

Come smaltire l’olio della frittura?

È bene ricordare che l’olio utilizzato per la frittura dei fiori di zucca è un rifiuto non biodegradabile fortemente inquinante per l’ambiente, che non può e non deve essere buttato nello scarico del lavandino. Per smaltirlo correttamente occorre lasciarlo raffreddare, travasarlo all’interno dell’apposito contenitore e conferirlo al centro di raccolta della propria città.

Come preparare i fiori di zucca ripieni di carne

I fiori di zucca ripieni di carne sono un antipasto tra i più gustosi e prelibati che tu possa preparare. Un mix equilibrato di macinato di vitello, salsiccia tritata e parmigiano grattugiato, il cui sapore viene esaltato dal trito di prezzemolo e aglio.

La cottura in forno contribuisce a mettere in risalto il sapore del ripieno, senza rinunciare alla deliziosa impanatura croccante. Ti ricordo che puoi prendere spunto da questa ricetta per prepararne tante altre, sostituendo a piacere gli ingredienti.

Un’ottima variante vegetariana consiste nel farcire i fiori con un ripieno di ricotta e parmigiano.

Ingredienti

Ecco quali ingredienti sono necessari per preparare 20 fiori di zucca ripieni di carne:

  • 20 fiori di zucca;
  • 150 g di vitello macinata;
  • 150 g di salsiccia tritata;
  • 30 g di parmigiano grattugiato;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • 3 uova;
  • q.b. pangrattato;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale.

Procedimento

Pulisci i fiori di zucca come indicato nel primo paragrafo e tienili da parte. Prepara il ripieno, impastando all’interno di una terrina il macinato di vitello, la salsiccia fresca, l’aglio tritato, il prezzemolo, un uovo sbattuto e un pizzico di sale.

Farcisci i fiori di zucca con l’impasto appena preparato, dopodiché impanali in modo omogeneo, passandoli nelle uova sbattute e nel pangrattato. Adagiali all’interno di una teglia, condiscili con un filo d’olio extravergine d’oliva e cuocili per 25 minuti nel forno preriscaldato a 200°. Non appena risultano dorati in superficie, sfornali e servili ancora caldi.

Come preparare i fusilli con fiori di zucca

I fusilli con fiori di zucca sono un primo piatto nutriente, genuino e facile da preparare, da portare in tavola in ogni occasione e gustare a cuor leggero. La ricetta consiste nel condire la pasta con una deliziosa crema di zucchine alla panna vegetale e i fiori di zucca rosolati in padella. Un pizzico di curcuma aggiunto all’acqua di cottura regala ai fusilli un tocco di colore che rende il tutto ancor più sfizioso e invitante.

Ingredienti

Per preparare i fusilli con fiori di zucca per 4 persone occorrono i seguenti ingredienti:

  • 320 g di fusilli;
  • 600 g di zucchine;
  • 12 fiori di zucca;
  • 50 ml di panna vegetale;
  • 1 cipolla;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 mazzetto di prezzemolo;
  • un pizzico di curcuma;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Procedimento

Per preparare i fusilli con fiori di zucca inizia lavando accuratamente le zucchine e tagliandole a dadini piccoli. Trita finemente uno spicchio d’aglio e rosolalo in padella con olio extravergine d’oliva, poi unisci le zucchine, insaporiscile con un pizzico di sale e cuocile per 15 minuti circa, aggiungendo all’occorrenza poca acqua.

Intanto taglia a pezzetti i fiori di zucca e lasciali appassire alcuni minuti in padella con un soffritto di cipolla e olio extravergine d’oliva. Non appena le zucchine risultano ben cotte, frullale e versale nuovamente nella padella. Unisci la panna vegetale e un pizzico di pepe, mescola bene il tutto e prosegui la cottura per ulteriori 5 minuti.

Intanto scalda all’interno di una pentola l’acqua per la pasta, aggiungendo il sale e mezzo cucchiaino di curcuma non appena inizia a bollire. Cala i fusilli e cuocili per il tempo indicato nella confezione, poi scolali al dente e saltali in padella con la crema di zucchine. Unisci i fiori di zucca, mescola delicatamente il tutto e servi.

Come preparare l’insalata di primavera con fiori di zucca

Non tutti sanno che i fiori di zucca possono essere mangiati anche crudi, hanno un sapore delicato e sono un ingrediente incredibilmente versatile da aggiungere alle proprie insalate di primavera. Se vuoi portare una ventata di colore sulla tua tavola, ecco un contorno facile e veloce da provare alla prima occasione.

Pomodorini, carote, olive e cubetti di mozzarella, che puoi sostituire con del tofu a dadini saltato in padella con erba cipollina e origano, se preferisci realizzare un piatto vegano adatto anche agli intolleranti al lattosio.

Ingredienti

Ecco gli ingredienti che occorrono per preparare l’insalata di primavera con fiori di zucca per 4 persone:

  • 12 fiori di zucca;
  • 20 pomodori ciliegini;
  • 150 g di songino;
  • 1 carota;
  • 125 g di mozzarella;
  • 2 cucchiai di olive taggiasche;
  • q.b. origano essiccato;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale.

Procedimento

Pulisci e lava i fiori di zucca, tagliali a pezzetti e tienili da parte. All’interno di un’insalatiera mescola le foglie di songino con i pomodorini ciliegini tagliati a spicchi, la carota a julienne, le olive taggiasche a rondelle e la mozzarella a cubetti. Unisci all’insalata di primavera i fiori di zucca e condiscila con olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e origano.



Di Angelica Mocco

note

[1] Art. 1 D.M. n. 350 dell’8.09.1999.

Autore immagine: fiori di zucca di 


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA