Tech | Articoli

Quale sito o app scegliere per la consegna di cibo a domicilio?

8 Aprile 2019


Quale sito o app scegliere per la consegna di cibo a domicilio?

> Tech Pubblicato il 8 Aprile 2019



La guerra dei servizi di food delivery è già cominciata. Ce ne sono per tutti i gusti e per ogni tipologia di ordine: anche per fare la spesa. Ne abbiamo testati tanti e i migliori sono…

Hai freddo? Sei stanco? O semplicemente non ha voglia di uscire? Bene, niente spesa e niente “masterchef” per questa sera. La cucina si riposa! Una bella pizza è quello che ci vuole. O forse è meglio qualcosa di caldo? Un bel piatto di pasta, una bistecca o, chissà, del buon sushi? Dubbi e domande, troppe domande! Interrogativi che ti lacerano lo stomaco, quasi più della fame, ma che – generalmente e per fortuna – scompaiono come per magia semplicemente sfogliando il menu. Sì ma… quale menu? Ed è qui che scatta la domanda fatidica. Quella più ostica: quale sito o app scegliere per la consegna di cibo a domicilio? Beh, la risposta – come nella stragrande maggioranza delle volte – è “dipende”. Dipende dal tipo di cibo scelto, dai costi, dall’efficienza e da tutta una serie di fattori che, ancora prima di scoprire le più utilizzate piattaforme per ordinare del cibo da casa, è bene riassumere. Dopo, ovviamente, aver definito cosa sono i servizi di delivery. Detto in poche parole, si tratta di servizi che ti consentono di ordinare del cibo direttamente via internet o tramite app. L’ordine, prodotto da locali e ristoranti, della zona ti verrà consegnato in breve a casa dallo stesso ristorante o dai partner logistici (fattorini che ogni azienda chiama a modo suo: moovers, rider, glovers e così via). Naturalmente, i servizi di cui parleremo più avanti non sono presenti in tutte le città e non sono gli unici disponibili in Italia! Rappresentano tuttavia una buona fetta dell’offerta presente nel Belpaese. Quindi, mettiti comodo e scopri come ordinare comodamente da casa il cibo che preferisci!

Quanto costa ordinare cibo da casa?

Il primo elemento che devi tenere in considerazione è il costo del servizio. Ci sono portali che consegnano le ordinazioni dietro il pagamento di una commissione commisurata alla distanza tra il locale e l’indirizzo di consegna, altri invece fanno versare una quota fissa. E altri ancora dietro una commissione basata sul quantitativo di piatti ordinati. Insomma, non c’è un unico sistema! Prima di fare un ordine, quindi, leggi attentamente le condizioni riportate sul sito, per non imbatterti in qualche brutta sorpresa.

Come pago il cibo recapitato a casa?

Il secondo fattore è il metodo di pagamento. La stragrande maggioranza dei servizi accettano la carta di credito e il pagamento alla consegna. Altri, invece si fanno pagare anche con sistemi digitali, come PayPal. E il nostro consiglio è quello di utilizzare proprio questi ultimi, che garantiscono un pagamento sicuro e azzerano il rischio di grattacapi pratici, come il non avere i soldi giusti o il dover lasciare una mancia al fattorino più alta di quanto voluta per mancanza di resto.

In quanto tempo arriva il cibo a casa?

Occhio anche all’orario di consegna. Molti servizi di delivery consentono di impostare un orario di consegna, che, generalmente, viene rispettato dai fattorini. Ma, se questo non dovesse verificarsi, c’è il rischio di veder raffreddarsi quanto ordinato. Il consiglio, in questo caso, è di provare un servizio (almeno un paio di volte) e, se il ritardo dovesse ripetersi, chiedersi – magari – se non sia il caso di cambiare fornitore!

Occhio anche al metodo di consegna. C’è, infatti, chi consegna quanto ordinato direttamente al piano e chi, invece, lo consegna al portone o davanti casa. Qui il consiglio è relativo a ciò che si cerca… un esempio: se l’obiettivo è quello d’infilarsi il pigiama e rilassarsi sul divano, forse è meglio scegliere il servizio che consegna al piano!

Dove si trova ora il mio cibo?

Un altro fattore è la presenza o meno del servizio che alcune piattaforme hanno implementato sul loro sito o sulla loro app. Il servizio di cui ti stiamo parlando è quello relativo alla possibilità di seguire il fattorino della consegna in tempo reale. Un ottimo metodo per monitorare quando arriverà effettivamente quello che hai ordinato.

Cosa fare in caso di ritardi

Ultimi fattori sono la semplicità d’uso dei servizi in questione (quindi la possibilità di sfogliare i menu, mettere i piatti nel carrello e pagare) senza dover per forza scervellarsi inutilmente e i ritardi nelle consegne: se più di una volta il ragazzo che ti consegna il cibo arriva in ritardo, beh – come già detto –forse è meglio cambiare.

Glovo

Foodora, quella che forse è stata la prima a consegnare il cibo in Italia, è da poco parte di Glovo, una startup spagnola che ti offre non solo la possibilità di ordinare del cibo, ma anche quella di fare acquisti in farmacia, di fare shopping, la spesa e molto altro. “Glovo – si legge sulla descrizione – ritira e consegna qualunque prodotto della tua città nel giro di pochi minuti. Ristoranti, farmacie, fiori, alcol, supermercati, giochi, calzini, il tuo hamburger preferito, un costume da supereroe, ti possiamo andare a prendere le tue camicie in tintoria o riconsegnarti le chiavi che ti sei dimenticato”.

Disponibile nelle principali città italiane, prevede una registrazione gratuita e, in Italia, ha stretto l’esclusiva con McDonald’s.
Sito ufficialeApp per iOSApp per Android

Moovenda

Un ottimo servizio di food delivery è offerto da moovenda, una startup italiana nata dall’incubatore Luiss Enlabs e guidata da due giovani: Simone Ridolfi e Filippo Chiricozzi. Il meccanismo di funzionamento prevede, come nel caso di Glovo, l’inserimento dell’indirizzo. Dopo che hai fatto ciò, moovenda ti farà vedere i ristoranti e i locali che hanno aderito al servizio.

Per ognuno è possibile sfogliare il menu e scegliere cosa ordinare (generalmente i locali impongono un minimo di spesa). Messi nel carrello, si può pagare con carta di credito, alla consegna o tramite PayPal. La consegna è al piano e il costo del servizio è di qualche euro: varia in base alla distanza del locale.

Sito ufficialeL’app per iOSApp per Android

Just Eat

Diffuso in maniera capillare, Just Eat è un servizio nato in Danimarca nel 2001 ed è, oggi, tra i più usati. Il sistema di funzionamento è simile a quello di moovenda, anche se la consegna non è al piano. È attivo nel mondo con milioni di clienti e consente di ordinare pizze, cibo cinese, sushi e tanto altro, a pranzo e a cena. Puoi pagare in contanti alla consegna o con carta di credito o con PayPal.

Sito ufficialeL’app per iOSApp per Android

 Deliveroo

Fondata a Londra nel 2013, Deliveroo è una società di food delivery che sta prendendo sempre più piede, anche in Italia. Puoi ordinare dal sito o dall’applicazione, disponibile per iOS e Android. Basta aggiungere l’indirizzo di consegna e vedere quali ristoranti consegnano da te. Quando l’ordine viene accettato, il ristorante inizia a prepararlo e a confezionarlo. Non accetta contanti, ma solo carte di credito.

Sito ufficialeL’app per iOSApp per Android

note

Autore immagine: cibo a domicilio di Denys Prykhodov


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

3 Commenti

  1. Grazie per questi consigli. E’ comodissimo, soprattutto d’inverno, quando non ti va di uscire perché sei stanco oppure perché ti secca andare a fare la spesa o semplicemente perché vuoi stare bello comodo in casa sul divano e mangiare un buon piatto senza essere costretto a prendere l’auto. Per un single è ancora più utile.

  2. Fantastica questa idea. Avete presente quelle giornate uggiose in cui non vuoi fare altro che restare sotto il piumone, davanti al camino, a guardare un film strappalacrime con le tue amiche e, sebbene tutte siete delle ottime cuoche, volete concedervi un momento di relax, chiudere la cucina e ordinare cibo a domicilio.

  3. Non ho mai ordinato cibo a domicilio. Potrebbe essere utile quando torni da lavoro o vai di fretta o sei appena uscita dalla palestra e non ti va di accendere i fornelli, ma non vuoi mettere sotto ai denti qualcosa di poco salutare. Allora, potrebbe essere interessante trovare un locale che offre questi servizi.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA