Diritto e Fisco | Articoli

Piccoli sinistri stradali: il risarcimento degli eventuali danni lievi alle persone?

18 Aprile 2013 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 18 Aprile 2013



Andare al pronto soccorso dopo un incidente può essere utile, quanto meno per avere la prova da fornire all’assicurazione e ottenere il giusto risarcimento.

 

In assenza di idonea documentazione medica non è possibile chiedere all’assicurazione il risarcimento per i danni alle persone causati da incidenti stradali. Comunque nessuna norma di legge impone di recarsi al pronto soccorso o di sottoporsi a cure mediche a seguito di un sinistro stradale.

Quindi è facile intuire come anche nel caso di un incidente stradale che può sembrare banale sia opportuno recarsi al pronto soccorso per accertare la presenza di eventuali danni alla persona anche se di lieve entità.

Se al pronto soccorso verranno effettivamente riscontrati danni alla persona dovuti al sinistro stradale verrà rilasciata la documentazione medica che sarà poi necessaria per richiedere all’assicurazione il risarcimento di tali danni.

Attenzione a non tentare di aggravare le conseguenze dei danni alla persona eventualmente riscontrati con l’intento poi di conseguire un maggiore indennizzo da parte dell’assicurazione. Così facendo si commette un reato [2] e si rischia di essere denunciati, con la conseguenza di dover affrontare un processo penale che potrebbe concludersi con una condanna alla reclusione da uno a cinque anni.

note

[1] art. 148 c. 2 D.Lgs. 209/05

[2] art. 642 cod. pen.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI