Lavoro e Concorsi | Articoli

Lavoro e concorsi, la guida per essere sempre aggiornati

18 Aprile 2019 | Autore:


> Lavoro e Concorsi Pubblicato il 18 Aprile 2019



Ultimi aggiornamenti in materia di concorsi pubblici e assunzioni presso le grandi aziende: come trovare lavoro nel pubblico e nel privato.

Quando si parla di lavoro e concorsi, essere costantemente aggiornati è d’obbligo: i bandi di concorso e le procedure di reclutamento, difatti, hanno delle tempistiche abbastanza strette per presentare la propria candidatura. Scaduti i termini, l’occasione di lavoro sfuma definitivamente. Ma come ci si può aggiornare regolarmente riguardo a tutte le procedure di reclutamento effettuate dagli enti pubblici e dalle grandi aziende? Per quanto riguarda i concorsi pubblici, questi sono pubblicati, a cadenza bisettimanale, nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami. Tramite questa sezione della Gazzetta, consultabile gratuitamente online, è possibile sapere quali sono le ultime procedure di reclutamento indette dalle Pubbliche amministrazioni e scaricare i relativi bandi. Tuttavia, i concorsi non sono raggruppati per rilevanza, così si rischia di perdere parecchio tempo visionando bandi in cui i posti a concorso sono pochissimi. Come fare, allora, per conoscere le procedure di reclutamento indette dalle grandi aziende? Esiste, in materia di lavoro e concorsi, la guida per essere sempre aggiornati sulle possibilità di trovare un nuovo impiego? Purtroppo, ancora non esiste un sito internet istituzionale che raggruppi le procedure di reclutamento maggiormente rilevanti, sia nel pubblico che nel privato.

Per un aggiornamento completo sulle migliori occasioni di lavoro, dunque, oltre a visionare la Gazzetta Ufficiale, ci si dovrebbe “armare di pazienza”, e visionare, a cadenza praticamente giornaliera, i siti web delle maggiori aziende, o i siti di offerte di lavoro (ne abbiamo parlato in: Siti per trovare lavoro), o la piattaforma Anpal.

In questo articolo cercheremo di fornire, costantemente, un quadro sui bandi di concorsi e le procedure di reclutamento più rilevanti, in modo da poter tenere quotidianamente informato il nostro lettore. Non dovrai quindi trovare altri link su Google: potrai mettere questa pagina tra le preferite del tuo browser in modo da richiamarla, di tanto in tanto, e scoprire cosa di nuovo è successo in materia di lavoro e concorsi.

Concorso per l’assunzione di 3mila navigator: bando

Anpal Servizi ha aperto una selezione pubblica per assumere 3mila navigator, cioè i tutor che si occuperanno di seguire i beneficiari del reddito di cittadinanza.

Il navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da Anpal Servizi S.p.A. ai centri per l’impiego: ogni navigator sarà un collaboratore appositamente selezionato e formato per supportare i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del reddito di cittadinanza. Si occuperà di assicurare assistenza tecnica ai centri per l’impiego, valorizzando le politiche attive regionali e integrandole con metodologie e tecniche innovative, che saranno adottate per il reddito di cittadinanza.

Le posizioni disponibili risultano fino ad un massimo di 3mila, distribuite in tutte le regioni italiane.

Le domande possono essere presentate sino all’8 maggio 2019; il candidato deve presentare la domanda di partecipazione alla selezione pubblica esclusivamente in via telematica, mediante l’utilizzo di Pin dell’Inps, oppure Spid (sistema pubblico di identità dgitale) o Cns (carta nazionale dei servizi), compilando l’apposito modulo disponibile
all’indirizzo web “Selezionenavigator.anpalservizi.it”. Non sono ammesse altre forme di  produzione o di invio delle domande di partecipazione.

Tra i requisiti di ammissione è richiesta la laurea. Per saperne di più: Selezione Navigator: bando

Maxi-concorso scuola per insegnanti

Nuove assunzioni in arrivo nel settore scolastico: si parla di un nuovo maxi concorso a cattedra per insegnanti nelle scuole, per un totale di circa 66mila professori da assumere. Per le assunzioni saranno indetti due diversi concorsi. Il primo prevede 16.959 posti da assegnare, risulta già definito ed è destinato agli insegnati della scuola dell’infanzia e primaria. Il secondo concorso prevede l’assegnazione di 48.536 posti, è rivolto alle medie e alle superiori ed è ancora da organizzare.

Per saperne di più: Maxi-concorso insegnanti

177 impiegati comunali a Genova

Il Comune di Genova assume a tempo pieno e indeterminato 177 figure:

  • 91 istruttori servizi amministrativi;
  • 28 istruttori servizi tecnici;
  • 58 funzionari servizi amministrativi.

I titoli di studio richiesti vanno dal diploma di scuola secondaria di secondo grado per gli amministrativi, al diploma tecnologico o tecnico, sino alla laurea in ingegneria per gli istruttori tecnici. Per i 58 funzionari si richiede il diploma di laurea in scienze politiche, giurisprudenza o economia (vecchio ordinamento o corrispondente laurea specialistica o magistrale).

Le domande di ammissione devono essere trasmesse, esclusivamente per via telematica, entro lunedì 6 maggio. Oltre alla prova scritta ed alla prova orale, potrebbe essere prevista una prova preselettiva. Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito del Comune di Genova e nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.27/2019.

Ministero dell’Interno: 14 assunzioni di disabili

Il ministero dell’Interno ha avviato l’assunzione di 14 persone disabili da inquadrare nei profili professionali di ausiliario (area funzionale prima, fascia retributiva F1) e di operatore amministrativo (area funzionale seconda, fascia retributiva F1), con richiesta numerica di avviamento a selezione ai centri per l’impiego, ai sensi della Legge 68 (collocamento mirato di disabili).

Il personale sarà assegnato agli uffici di seguito indicati:

  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Ancona, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Ascoli Piceno, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Brescia, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Campobasso, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Fermo, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Frosinone, un operatore
    amministrativo;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Latina, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Nuoro, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Perugia, un operatore
    amministrativo;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Prato, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Siena, un ausiliario;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Siracusa, un ausiliario;
  • Uffici centrali, Prefettura-U.T.G. o Questura di Roma, un
    operatore amministrativo;
  • Prefettura-U.T.G. o Questura di Viterbo, un ausiliario.

Nessuna domanda di partecipazione deve essere inoltrata direttamente all’Amministrazione civile dell’interno da parte degli interessati: l’avviamento avverrà a cura dei centri per l’impiego territorialmente competenti.

Maggiori informazioni possono essere reperite nella Gazzetta Ufficiale 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.29/2019.

Ricambio generazionale al 100% nella Pubblica Amministrazione

A partire dal 2019 le pubbliche amministrazioni potranno assumere a tempo indeterminato, con un limite di spesa pari al 100% di quella relativa ai dipendenti di ruolo cessati nell’anno precedente, grazie al Ddl Bongiorno. Sarà anche più facile assumere i vincitori di concorso o procedere allo scorrimento delle graduatorie, così come indire nuovi bandi di concorso: le procedure potranno infatti essere avviate anche senza preventiva autorizzazione, nel limite massimo dell’80% delle facoltà di assunzione maturate. Inoltre, tutti gli statali potranno chiedere richiedere un’aspettativa non retribuita per maturare esperienze lavorative in organismi pubblici o privati.

Bando Navigator: ultime novità

Da 6mila unità, che sarebbero dovute essere assunte come co.co.co. da Anpal servizi, i navigator da assumere sono stati ridotti a 3mila, a seguito di una recente intesa con le Regioni. Ma le sorprese (in negativo) non finiscono qui. Il ruolo dei navigator, che inizialmente sono stati presentati come  le figure di riferimento per i beneficiari del reddito di cittadinanza, saranno solo di supporto ai servizi per l’impiego.

Sicuramente questa non è una bella notizia per i numerosi laureati in attesa di una possibilità d’inserimento nel mercato del lavoro, ma non lo è nemmeno per i dipendenti dei centri per l’impiego, di per sé già oberati, che si ritroveranno a gestire un enorme numero di persone.

La questione navigator, ad ogni modo, non è ancora chiusa, sinché non si troverà un’intesa definitiva: il ruolo della figura e le unità da inserire, quindi, potrebbero ancora cambiare.

Lavorare con lo chef Cannavacciuolo: come candidarsi

Lavorare al fianco di uno chef stellato è sempre stato il tuo sogno? Forse non sai che, nei locali del famosissimo chef Antonino Cannavacciuolo, ci sono diverse posizioni aperte, tutte consultabili dal sito Antoninocannavacciuolo.it, sezione Job.

Le strutture presso le quali si può essere assunti sono Villa Crespi, Cannavacciuolo Bistrot Torino, Cannavacciuolo Café e Bistrot Novara, Cannavacciuolo Bakery, Laqua charme e boutique (nelle ultime due strutture al momento non ci sono posizioni aperte).

Ecco le figure attualmente ricercate:

  • cassiera e banco/bar, presso Cannavacciuolo Bistrot Novara; la risorsa si occuperà di gestire le operazioni di cassa e supporterà il team del cafè nella gestione del banco bar;
  • demi chef di cucina, presso Villa Crespi: la risorsa collabora con il cuoco capo partita di suo riferimento per tutte le preparazioni e attività (cotture, linee, servizio), ne segue le direttive e, a seguito di un’adeguata formazione, lo sostituisce in caso di necessità;
  • commis di cucina, presso Cannavacciuolo Bistrot Novara: il commis di cucina collabora con il proprio capo partita, ne segue le direttive, aiuta in tutte le preparazioni e supporta il lavoro delle altre partite quando richiesto;
  • addetti reception e booking, presso Cannavacciuolo Bistrot Torino: la risorsa cura l’accoglienza del cliente e si occupa di gestire e monitorare le prenotazioni, con l’accordo e la supervisione del direttore del ristorante e del maitre di sala;
  • pastry chef, presso Villa Crespi: il pastry chef, riportando all’executive chef ed al sous chef, è responsabile della produzione e dell’organizzazione della pasticceria del ristorante;
  • cuoco capo partita presso Villa Crespi: la risorsa è responsabile della partita assegnata e gestisce in autonomia cotture, linee e servizio;
  • commis di sala presso Villa Crespi: la risorsa cura la preparazione dei tavoli e la mise en place e supporta lo chef de rang nella gestione operativa del servizio di sala;
  • sommelier, presso Villa Crespi: il sommelier, con la supervisione e l’accordo dello chef sommelier, supporta e cura le prestazioni della sommellerie durante tutte le fasi del servizio al Ristorante, assicurando una qualità di servizio personalizzata;
  • commis sommelier, presso Villa Crespi: supporta le prestazioni della sommellerie durante tutte le fasi del servizio al ristorante, dedicandosi anche alla mescita sotto la guida del suo responsabile;
  • barman, presso Villa Crespi: con l’accordo e la supervisione del restaurant manager, il barman è responsabile della qualità del servizio e delle prestazioni del bar;
  • chef de rang presso Villa Crespi: lo chef de rang, con l’accordo e la supervisione del restaurant manager, cura e gestisce il servizio all’interno della sezione di sala a lui assegnata;
  • commis di sala, presso Cannavacciuolo Bistrot Novara;
  • chef de rang, presso Cannavacciuolo Bistrot Torino;
  • demi chef di pasticceria, presso Villa Crespi.

Concorso per 70 infermieri: Azienda Zero regione Veneto

L’Azienda Zero, Regione Veneto, ha indetto un concorso pubblico per l’assunzione di 70 infermieri; le risorse saranno inserite a tempo indeterminato e inquadrate nella categoria D, presso le seguenti strutture:

  • Ulss n. 3 Serenissima: n. 20 posti;
  • Ulss n. 4 Veneto Orientale: n. 5 posti;
  • Ulss n. 9 Scaligera: n. 10 posti;
  • Azienda Ospedaliera di Padova: n. 17 posti;
  • Istituto Oncologico Veneto: n. 18 posti.

Oltre ai requisiti previsti per la generalità dei concorsi (idoneità alle mansioni, cittadinanza italiana o europea, età inferiore al limite ordinamentale per il collocamento a riposo, esclusione dall’elettorato, etc.), sono previsti, per partecipare al bando, i seguenti requisiti:

  • laurea in Infermieristica, appartenente alla classe delle lauree nelle professioni sanitarie infermieristiche SNT/1, oppure diploma universitario di infermiere,  o titoli equipollenti;
  • iscrizione al relativo albo professionale.

Le domande di ammissione al concorso devono essere presentate, entro le ore 24 del 2 maggio 2019, esclusivamente online, mediante la procedura disponibile alla pagina Aziendazero Iscrizioneconcorsi.it.

Per maggiori informazioni: Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.26/2019.

Credem, 150 posti nel 2019

Credito Emiliano SpA (Credem) ha in programma per il 2019 ben 150 assunzioni: la maggior parte dei nuovi posti di lavoro riguarderà giovani laureati e diplomati, ma ci sono possibilità anche per profili senior, in Lombardia, Emilia Romagna e altre sedi sul territorio nazionale.

Per i profili junior, oltre a un diploma o una laurea in ambito economico, giuridico o matematico, le risorse cercate devono possedere competenze in materia finanziaria e creditizia e competenze trasversali, quali attitudine a sviluppare nuove relazioni, al lavoro in squadra, capacità commerciali e di coordinamento con altre funzioni aziendali.

I profili selezionati saranno inseriti in un percorso di sviluppo presso varie sedi su tutto il territorio nazionale, a seconda delle esigenze aziendali.

Le candidature possono essere presentate:

  • tramite la pagina del sito web Credem “Lavora con noi”, registrando il curriculum vitae nell’apposito form online, in risposta agli annunci di proprio interesse;
  • partecipando ai job day, che si tengono, periodicamente, presso le maggiori Università italiane.

Ministero dell’Interno: concorso per 20 atleti

È stato indetto un concorso pubblico, per titoli, per l’assunzione di venti atleti da assegnare ai gruppi sportivi «Polizia di Stato – Fiamme Oro», che saranno inquadrati nel ruolo degli agenti e assistenti della Polizia di Stato.

Il concorso è riservato ad atleti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) o dalle federazioni sportive nazionali, che siano in possesso dei requisiti previsti per l’accesso al ruolo degli agenti ed assistenti della Polizia di Stato e di almeno uno dei titoli sportivi elencati. Per maggiori informazioni: Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.26/2019.

Carabinieri: concorso per 3700 allievi

È stato indetto un bando per 3700 allievi carabinieri, riservato ai volontari delle forze armate in ferma prefissata di un anno (Vfp1) o quadriennale (Vfp4) ovvero in rafferma annuale, in servizio o in congedo.

Nello specifico, è previsto il reclutamento di:

  • 529 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno oppure in rafferma annuale, in servizio;
  • 139 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato a coloro che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età; il limite massimo di età è elevato a 28 anni per coloro che abbiano già prestato servizio militare;
  • 32 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo.

Per maggiori informazioni: Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.22/2019.

Amazon: 180 nuove assunzioni ad Arzano

Il gruppo Amazon, colosso dell’e-commerce, ha deciso di espandere ulteriormente la propria rete logistica in Italia, costruendo un nuovo centro di distribuzione in Campania.

Il deposito di smistamento sorgerà ad Arzano, in provincia di Napoli, e darà lavoro a circa 180 persone, tra:

  • inserimenti diretti: 30 addetti (magazzinieri, operai, altri profili) a tempo indeterminato;
  • inserimenti indiretti: effettuati dai fornitori di servizi di consegna del gruppo, che inseriranno oltre 150 autisti a tempo indeterminato.

Per candidarsi alle offerte di lavoro del gruppo, bisogna compilare l’apposito form online presso la sezione Jobs del sito Amazon.

Esercito: concorso tenenti in servizio permanente

Sono stati indetti i seguenti concorsi, per titoli ed esami, per la nomina di tenenti in servizio permanente nel ruolo normale del Corpo degli ingegneri, del Corpo sanitario e del Corpo di commissariato dell’esercito:

  • concorso per la nomina di nove tenenti nel ruolo normale del Corpo degli ingegneri dell’Esercito così ripartiti;
  • concorso per la nomina di sei tenenti nel ruolo normale del Corpo sanitario dell’Esercito;
  • concorso per la nomina di cinque tenenti nel ruolo normale del Corpo di commissariato dell’Esercito così ripartiti.

Per maggiori informazioni: Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.25/2019.

200 posti presso il nuovo centro commerciale di Milazzo

Il centro commerciale Parco Corolla di Milazzo, in Sicilia, cerca personale in vista di aperture di nuovi negozi, che creeranno numerosi posti di lavoro. Sono ben 200 le risorse da assumere nei punti vendita di prossima inaugurazione. Gli interessati alle future assunzioni centro commerciale Parco Corolla e alle offerte di lavoro a Milazzo possono visitare la pagina Lavora con noi del sito web della struttura.

Navigator per il reddito di cittadinanza

Sono previste migliaia di assunzioni, in tutta Italia, in qualità di navigator. I navigator sono dei tutor che si occuperanno di seguire personalmente i beneficiari del reddito di cittadinanza per trovare loro un nuovo impiego: dovranno aver conseguito una laurea magistrale.

Al momento, il bando per il reclutamento dei navigator non è ancora uscito, ma è stato recentemente pubblicato da Anpal Servizi il bando per scegliere la società che si dovrà occupare della selezione dei navigator. Per approfondimenti: Navigator per reddito di cittadinanza 

note

Autore immagine: 123rf.com


scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

5 Commenti

  1. Il mio sogno è sempre stato quello di entrare nell’arma. Due anni fa, ho fatto il concorso in Polizia, ma ancora non sono stato chiamato perché stanno procedendo con i punteggi più alti e siamo stati davvero tantissimi alla prova scritta. Quest’anno, credo che mi preparerò per il concorso nell’arma dei Carabinieri. Incrociate le dita per me. Potete darmi maggiori informazioni sui requisiti, sulle prove de’esame, sulla domanda da presentare e tutte le informazioni utili per il concorso? Vi ringrazio.

    1. E’ richiesto il godimento dei diritti politici e civili; se minorenni il consenso dei genitori o tutori; condotta incensurabile; fedina penale pulita; idoneità fisica e psichica; non aver subito misure preventive. Lo svolgimento del concorso prevede: prova scritta di selezione; prove di efficienza fisica; accertamenti psico-fisici, per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica; accertamenti attitudinali; valutazione dei titoli. La domanda dovrà essere presentata on-line, nell’area concorsi del sito ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, entro trenta giorni dalla pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale

  2. Salve a tutti voi della legge per tutti. Io vorrei fare il concorso nell’esercito. Quali sono i requisiti per accedere? Qual è il limite d’età? Ma i tatuaggi sono vietati?

    1. Il candidato deve essere cittadino italiano, godere di tutti i diritti civili e politici e non avere ancora compiuto i 32 anni. “No ai tatuaggi razzisti, discriminatori, osceni, con riferimenti sessuali o che possano portare discredito alle istituzioni della Stato e alle forze armate”. È questa la nuova e categorica direttiva imposta dall’Esercito Italiano, che si aggiunge al divieto già esistente (e avallato dal TAR Lazio) verso tutti i tattoo e piercing posti nelle zone visibili del corpo. La circolare dello Stato Maggiore, inviata ai reparti di tutto il territorio, chiarisce le ragioni della nuova norma, volta a “prevenire situazioni che possano incidere sul decoro dell’uniforme”.

    2. Buongiorno Salvatore, sullo specifico concorso trovi maggiori informazioni nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale – concorsi ed esami, n.25/2019.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA